Giovanili: il campionato dell’Under 14/A e Under 14/B

, ,

Nemmeno il tempo di mettere la parola “fine” sui rispettivi campionati che le giovani leve dell’Argos Volley sono subito tornate in campo per un nuovo torneo.

Dopo l’amaro delle Final Four del Campionato Provinciale disputatesi in quel di Supino, l’Under14B ha nuovamente iniziato una corsa a vele spiegate verso la prima piazza della classifica nonostante lo sgambetto alla prima di campionato. Ciraudo e compagne, infatti, sono tornate dalla prima trasferta stagionale, in programma in quel di Ceprano, con un pugno di sabbia tra le mani, incassando un 3-1 (25-20 / 26-24 / 22-25 / 25-20). Nel primo set le atlete di coach Pica, dopo una lunga bagarre, si lasciano spaventare dalle avversarie che subito sigillano il 25-20 che vale l’1-0. La storia è ben diversa, invece, nel secondo e nel terzo set dove le giovani promesse dell’Argos Volley hanno lottato su ogni pallone riaprendo così le sorti del match e refertando il 2-1. Nulla da fare però nel quarto che ha visto le padrone di casa premere col piede sull’acceleratore e correre spedite verso il 3-1.

Come da calendario, le porte del PalaGlobo Luca Polsinelli si sono aperte poi per le coetanee della Volley Ball Ausonia uscite sconfitte dal palazzetto di via Ruscitto con il risultato di 3-1 (23-25 / 25-19 / 26-24 / 25-21). Ancora una volta nel primo set le padrone di casa risultato spente e sottotono concedendo fin troppo alle ausonesi che non possono che farne tesoro e segnare sul tabellone lo 0-1. Ribalta però la contesa il sestetto padrone di casa con grinta e carattere, sfoderando le sue armi migliori e refertando il 2-1 dopo un terzo set al cardiopalma. Strada in discesa nel quarto parziale nel quale Ciraudo e compagne attaccano a tutto braccio e difendono anche l’impossibile, conquistando i primi tre punti del torneo.
A seguire altra gara casalinga per le atlete dell’Under14B che ancora in casa, hanno accolto e battuto la F’emme Diamond Volley per 3-0 (25-21/ 25-18 / 25-20). Gara netta e a senso unico per le bianconere che sin dai primi scambi fanno vedere di che pasta sono fatte portandosi in vantaggio e costringendo le avversarie alla perenne rincorsa. A nulla servono i tentativi di rifarsi sotto perchè le atlete targate Biosì perseverano e si impongono nettamente conquistando altri tre punti importanti.

A calcare il parquet del PalaGlobo Luca Polsinelli anche le matricole dell’Under14A targate Biosì Indexa Isola del Liri che hanno ospitato le cugine dell’Olimpia Volley Sora, terze qualificate al Final Four del campionato provinciale di categoria.
Match netto tra le due compagini volsche, con le ospiti che hanno potato a casa i 3 punti in palio con un imperioso 3-0 (6-25 / 9-25 / 6-25). In tutti e tre i set infatti, dopo i primi scambi che hanno visto i due sestetti in netto equilibrio, le atlete di coach Fabrizio hanno subito preso il largo imponendo il proprio gioco.

Arriva anche il tempo delle trasferte. Le atlete sono scese in campo in quel di Alatri, tornando però a casa a mani vuote. Le padrone di casa allenate da coach Mangiapelo Alessia hanno rifilato alle bianconere un netto 3-0 (25-9 / 25-7 / 25-22). Nei primi due set non c’è storia, le atlete di giallo vestite non hanno lasciato scampo alle ospiti macinando punti dopo punti. Impostazione diversa invece nel terzo game, con le ragazze di coach Pica che hanno tenuto il passo alle avversarie punto dopo punto cedendo solamente al fotofinish.

Si torna poi sul taraflex del PalaGlobo Luca Polsinalli contro le coetanee del CUS Cassino Atina che si sono imposte con un netto 3-0 (10-25 / 12-25 / 13-25) sulle locali. Capitan Del Vecchio e compagne, ancora una volta hanno fatto fatica a tenere botta non riuscendo a portare a casa neanche un set, complice un gioco a volte troppo macchinoso. Ancora una volta tre set dal risultato amaro per le bianconere.

Ancora sfide per il settore giovanile maschile dell’Argos Volley.

, ,

Nella tappa sorana del campionato provinciale Under 13, le giovani matricole allenate dai coach Giacchetti e Ottaviani, chiudono in attivo di 8 set la quarta giornata di concentramento dopo aver battuto gli avversari dell’Asd Cassino Volley e del Victoria Volley conquistando ben 11 dei 12 punti in palio. L’unica assente è stata la Pallavolo Alatri che, dato l’esiguo numero di atleti in panchina, non ha potuto prendere parte al concentramento.

Tomassi e compagni si impongono per 3-0 (15-10 / 15-3 / 15-4) sui coetanei dell’Asd Cassino Volley.
Dopo un primo set combattuto a tratti, i volsci fanno la voce grossa e si portano in vataggio. Nulla da fare anche negli altri due parziali, per i cassinati. La formazione del presidente Vicini macina punti su punti e prende il largo archiviando subito la pratica col punteggio di 3-0.

La seconda gara in programma per i padroni di casa è contro i pari età del Victoria Volley. Dopo le prime tre giornate, che hanno visto sempre esultare i canarini, arriva finalmente il riscatto per i bianconeri che, con il risultato di 2-1 (15-9 / 10-15 / 15-10), invertono la rotta.
Nel primo set scendono subito bene in campo guadagnando un break importante che gli permetterà di portarsi avanti nel conteggio game. Nel secondo un piccolo calo di tensione colpisce la formazione di Patron Giannetti che subisce il gioco avversario permettendo agli ospiti di pareggiare i conti. Nel terzo però ad avere la meglio sono i padroni di casa che, con grinta e carattere, superano nettamente il Victoria Volley imponendo il proprio gioco.

Al via anche la fase interregionale del campionato Under14 Maschile che ha visto la formazione bianconera contrapposta al sestetto formiano della Fotomateriali Grossi Domenico, uscito vittorioso dal PalaGlobo “Luca Polsinelli” con il parziale di 1-3 (22-25 / 25-23 / 23-25 / 14-25).
Nel primo set i bianconeri scendono in campo grintosi e caparbi tanto da riuscire a tenere testa alla formazione ospite per tutto il parziale. Capitan Di Gasparro e compagni attaccano bene il pallone e, con azioni semplici e precise, riescono a mettere pressione agli avversari. Al fotofinish però, la compagine ospite ha un guizzo e riesce a portararsi in vantaggio. Stessa storia nel secondo parziale, con le due squadre che lottano su ogni pallone e tengono botta punto dopo punto. Questa volta però ad avere la meglio sono i padroni di casa che, con l’insidia del servizio e dell’attacco riescono a mettere in difficoltà i formiani.
Mentre il tabellone segna l’1-1, continua la bagarre tra i due sestetti che non vogliono cedere agli avversari neanche un punto di troppo. Alla fine lo faranno i volsci a causa di qualche disattenzione per l’1-2 in fatto di conteggio set. Tutto facile poi, per la formazione pontina nel quarto parziale, con i sorani che subiscono permettendo agli ospiti di rincasare con l’intera posta in palio.

Due sconfitte e una vittoria invece, per i giovani atleti dell’Under16 Maschile che hanno preso parte al campionato provinciale d’elite. Natalizio e compagni si sono arresi al cospetto del Vicotria Volley (1-3: 22-25 /25-15 / 18-25 / 24-26), riscattandosi però nel pomeriggio seguente contro la Ludi Pallavolo Aquino (3-0: 25-19 / 25-22 / 25-13). Nel derby disputatosi mercoledì 1 marzo invece, ad avere la meglio sono stati i “cugini” dll’Olimpia Volley.

Contro il Victoria Volley scendono bene in campo Natalizio e compagni, pronti a dare battaglia a uno tra i sestetti più forti della provincia.
Sin dalle prime battute le squadre viaggiano punto a punto con repentini cambi di fronte. Gli attacchi di Natalizio e D’Amico però, non bastano ai sorani che negli ultimi scambi si lasciano scivolare dalle mani il set concedendo così gli ospiti di refertare il 22-25.
Nel secondo parziale i ragazzi di coach Giacchetti scendono in campo con piglio differente imponendosi fin dai primi scambi. La panchina frusinate prova a fermare la fuga dei locali, ma nulla può contro una formazione che viaggia come uno schiacciasassi. Sull’1-1 torna l’equilibrio, rotto questa volta dai ragazzi di coach Biondi che con un guizzo conquistano break importantissimi e si portano nuovamente in vantaggio 1-2.
Tutta un’altra storia nel quarto con i padroni di casa caparbi a sfruttare tutte le proprie abilità e facendo leva sui punti deboli del Victoria Volley che però alla fine ha la meglio ai vantaggi portando a casa, oltre al set, l’intera posta messa in palio dal match.
Cercano quindi il riscatto Natalizio e soci nella gara successiva con la Ludi Pallavolo Aquino, nella quale al PalaGlobo si impongono con una prestazione quasi impeccabile.
Il primo set si apre in netto equilibrio, ma non appena ne hanno la possibilità, gli atleti Biosì Indexa sprintano e si portano in vantaggio creando un divario importante. La panchina ospite ferma il gioco mischiando le carte in tavola, ma nulla può contro la fermezza dei padroni di casa che chiudono 25-19.
Stessa storia nel secondo set. A fare la differenza è la lucidità. Negli ultimi scambi infatti, i padroni di casa risultano più risoluti e si portano avanti 2-0.
Tutto facile poi nel terzo per Natalizio e compagni che impongono il proprio gioco sfruttando al meglio tutti i propri punti di forza e non concedendo niente agli avversari che non possono fare altro che subire e tornare a casa con un pugno di sabbia con il match che si chiude 3-0.

Sul parquet della palestra G.Rosati, ospiti dell’Olimpia Volley Sora, gli stessi giovani dell’Argos Volley purtroppo ne escono sconfitti per 3-0 (25-21 / 25-20 / 26-24), con i padroni di casa che scavalcano in classifica proprio la formazione di coach Giacchetti.
Al fischio d’inizio, affidato a Lucarelli Alessandro, le due compagne scendono bene in campo dandosi botta fin dai primi scambi del match. L’Olimpia però cerca subito di prendere il largo creando break importanti e spingendo il piede sull’acceleratore. Natalizio e soci non ci stanno e dopo una strigliata della panchina, tornano in campo più carichi che mai pareggiando i conti. Sul più bello,però, si spegne la luce tra le fila dell’Argos ed è 1-0. Stessa storia nel secondo game che vede i due sestetti rincorrersi complice l’efficacia del servizio che crea scompiglio da ambedue le parti. Dopo il time out chiamato da coach Buanne per fermare l’ottimo filotto di punti della formazione di Giacchetti, gli atleti di casa tornano in campo con maggior grinta e, dopo aver ribaltato la situazione, portano la contesa sul 2-0.
Ancora repentini cambi di fronte nel terzo set, che vede i due sestetti aggredire in attacco e cercare di difendere l’impossibile. Un paio di muri ad appannaggio degli ospiti animano poi la situazione ma i troppi errori al servizio e in attacco fanno sì che i padroni di casa restino attaccati al set. A far pendere nuovamente l’ago della bilancia dalla parte dell’Olimpia sono alcuni errori di troppo di Natalizio e compagni che contribuiscono al 3-0 finale.

Titoli di coda per il Campionato Under 18.

, ,

Titoli di coda per il campionato provinciale Under 18 maschile della Biosì Indexa Sora.
I ragazzi allenati da coach Vittorio Giacchetti hanno chiuso il torneo da quarta della classe, piazzamento poco utile in chiave qualificazione alla fase regionale, ma sicuramente importante per spronare i ragazzi a dare del loro meglio in vista invece degli impegni che verranno.
Nelle ultime tre gare stagionali i giovani rappresentanti dell’Argos Volley hanno disputato tre tie break, rispettivamente contro Pontecorvo, Broccostella ed Olevano Romano, con le prime due gare dal risultato sorridente mentre l’ultima da un solo punto.

A Pontecorvo la formazione sorana, occasionalmente capitanata da Natalizio, dopo essere andata in vantaggio per 2 set, subisce il gioco del sestetto casalingo fino alla parità del 2-2 quando, con grinta e carattere, riprende in mano la partita e sigilla il 2-3 (23-25 / 13-25 / 25-22 / 25-14 / 11-15).
Nel primo set la BioSì Indexa si porta in vantaggio macinando punti e costringendo la panchina locale a fermare il gioco sul 10-13. Alla ripresa le due squadre continuano a viaggiare punto a punto, con gli ospiti sempre avanti di qualche lunghezza per il vantaggio dello 0-1. Stessa storia nel secondo game, con Natalizio e compagni che, come una schiacciasassi, surclassano gli avversari doppiandoli e portandosi subito in attivo di due parziali. Nel terzo però la storia cambia. I padroni di casa sprintano e conducono, ma gli ospiti non ci stanno e aggrediscono in battuta fino alla parità del 17-17. La retroguardia bianconera però, al fotofinish sembra accusare il colpo permettendo ai pontecorvesi di riaprire i giochi e segnare il 2-1. Al ritorno in campo per il quarto set, i ragazzi di coach Giacchetti sembrano spenti e avviliti mentre i padroni di casa non fanno sconti e fanno segnare sul tabellone il 2-2. Tutto da rifare quindi per Natalizio e soci che però, al tie break, tornano la squadra quadrata e agguerrita che hanno dimostrato di essere all’avvio del match e riescono a portare a casa il game per 2-3.

A distanza di qualche giorno gli atleti del Presidente Vicini hanno calcato invece il parquet del PalaGlobo “Luca Polsinelli” sfidando la Pallavolo Broccostella in una gara che ha mostrato, ancora una volta, il doppio volto della squadra padrona di casa, alle volte troppo arrendevole e disattenta e altre caparbia, tenace e soprattutto pronta a lottare proprio quando il gioco si fa duro.
Dopo essere andati in svantaggio per 0-2, Florio e soci sono riusciti a ribaltare le sorti del match conquistando un importante 3-2 (19-25 / 17-25 / 25-22 / 25-13 / 15-8).
Il primo game parte con gli atleti della Biosì Indexa che subito cercano di guadagnare break importanti, segnando sul tabellone il 10-5. La formazione di mister Vallone però, aiutata dai troppi errori dei sorani, riesce a ribaltare le sorti del match e segnare il 16-18. A nulla servono i tentativi del sestetto di patron Giannetti, i brocchesi aggrediscono e segnano lo 0-1. Stessa storia nel secondo set, ma a parti inverse. A portarsi subito in vantaggio è la formazione verde blu che, viaggiando a vele spiegate come nel set precedente, costringe la guida tecnica volsca a fermare il gioco sul 9-14. Il game sembra ormai essere scivolato dalle mani dei bianconeri che non riescono a ribaltare la situazione e si ritrovano sotto di 2 parziali. Quando il gioco si fa duro i sorani cominciano a giocare. I coach Giacchetti e Ottaviani mescolano un po’ le carte in tavola e, alla ripresa del gioco, il loro sestetto sembra rinato. Florio e compagni aggrediscono il pallone e si fanno rispettare, riuscendo a tenere testa a una formazione convinta di avere la vittoria in tasca. Grazie alle ottime difese e allo smistamento impeccabile del gioco, il tabellone segna l’1-2. Nel quarto parziale poi, la formazione brocchese non riesce a ritrovare la grinta che l’aveva contraddistinta nella prima parte del match mentre gli atleti dell’Argos Volley non mollano alcun pallone e, con delle ottime difese e gli attacchi a tutto braccio delle bande, pareggiano i conti. Ancora il carattere a contraddistinguere la prestazione dei ragazzi di mister Giacchetti che durante il tie break tornano in campo più agguerriti che mai non concedendo diritto di replica ai coetanei che non possono fare altro che arrendersi per 2-3.

Nell’ultima gara in programma da calendario, gli atleti della Biosì Indexa Sora sono scesi in campo in quel di Olevano Romano pronti a tenere testa alla prima della classe. Nonostante i numerosi punti in classifica a separare le due compagini (ben16, prima del match), i sorani hanno saputo dire la loro cedendo soltanto al tie break.
Nel primo set il sestetto ospite scende bene in campo cercando di tenere botta alla furia locale. D’un tratto però, la situazione sembra farsi critica per Florio e compagni che a poco a poco vedono il set scivolare dalle loro mani. La formazione olevanese infatti, referta break importanti e si porta sull’1-0 (25-17). Al cambio campo invece a fare la voce grossa sono i sorani che creano un gap importante che permette loro di viaggiare spediti e fare il proprio gioco riuscendo a pareggiare i conti in fatto di set segnando sul tabellone il 18-25. Nel terzo le due compagini viaggiano punto a punto con repentini cambi di fronte. Nonostante qualche errore di troppo da una parte e dall’altra, nessuna delle due molla la presa fino a che, a spuntarla, non sono nuovamente gli atleti di coach Giacchetti con il parziale di 23-25. I volsci nel quarto viaggiano sulle ali dell’entusiasmo riuscendo a non mollare la presa fino agli ultimi scambi quando, con un guizzo delle bande, ad avere la meglio sono i padroni di casa 25-21. Il verdetto è quindi rimandato al tie break nel quale il sestetto olevanese macina punti dopo punti e, con un ottimo gioco, si impone refertando un 15-11.

Settore giovanile: vincono le ragazze dell’Under 13, 14 e 16

, ,

Continuano a vincere e convincere le baby sorane dell’Argos Volley che, grazie all’ottimo cammino nel Campionato Provinciale Under13, varcano le porte delle fasi finali da prime della classe, dopo aver conquistato ben 27 dei 30 punti in palio.

Dilaga dunque la Biosì Indexa Isola del Liri anche nell’ultima di campionato che in quel di Roccasecca intasca l’ennesimo netto 0-3 (11-25 / 25-22 / 27-25) a discapito delle coetanee della F’emme Diamond Volley.
Partono subito bene le volsche che, guidate dal proprio capitano, mettono a segno un breck 0-10 con un insidioso servizio. Non appena le padrone di casa tentano di refertare qualche punto, la formazione di coach Pica e Cancelli decide di scrivere la parola “fine” sul set con molta lucidità in attacco e dai nove metri. Il secondo parziale si apre in equilibrio e ancora l’ottimo turno in battuta stavolta di Ciraudo, porta le bianconere in vantaggio di un break che poi risulterà essenziale. Quando il set si scalda, le ragazze di patron Giannetti sembrano non essere al meglio della loro forma tanto da non riuscire mai a prendere il largo definitivamente. Nonostante ciò il tabellone segna lo 0-2. Ancora punto a punto nell’ultimo set, con le padrone di casa che tengono il fiato sul collo di Silani e compagne tanto da annullare ben 3 set point e portare la contesa ai vantaggi. Ad avere la meglio, però, sono ancora una volta le ragazze della Biosì Indexa Isola del Liri che, con il parziale di 25-27, sigillano l’ennesimo 0-3 stagionale che permette loro di chiudere la prima fase di campionato in vetta alla classifica e festeggiare in attesa dei risultati delle altre avversarie.

Bella vittoria anche per le ragazze dell’Under14 che ad Ausonia intascano l’intera posta in palio refertando un bell’1-3 (17-25 / 13-25 / 25-23 / 24-26) che le vale la qualificazione alla fase finale come seconda del proprio girone, a un solo punto dalla prima della classe.

Il sestetto di coach Pica scende in campo più determinato che mai, creando subito break positivi. Grazie agli attacchi di capitan Ciraudo, Grimaldi e Silani, le sorane continuano a macinare punti, complice anche l’insidia del servizio, riuscendo così a tenere sempre le padrone di casa a debita distanza, e imponendosi con un sonoro 17-25. Nel secondo game l’Ausonia parte con il piede sull’acceleratore portandosi subito sul 7-1, costringendo la guida tecnica sorana a fermare il gioco e richiamare le proprie ragazze all’attenzione. Detto fatto. Le atlete dell’Argos Volley ingranano la marcia e si rifanno sotto con degli ottimi filotti in battuta, ribaltando la contesa e portandola sul 12-16, quando a chiamare time out è la panchina locale. Da lì in poi tutto facile per Ciraudo e compagne che macinano punti su punti e chiudono il set 13-25. Al cambio campo le locali sembrano più determinate delle ospiti adagiatesi sugli allori vista la netta superiorità del parziale precedente. Le due squadre viaggiano punto a punto, ma d’un tratto le volsche si vedono costrette a rincorrere le padrone di casa che, al fotofinish, non se lo lascia ripetere due volte portando il conteggio set sull’1-2. A segnare il quarto parziale sono repentini cambi di fronte, con le due squadre che alternano alti e bassi senza mai però, riuscire a mettere il segno sul set. Anche questa volta ad avere la meglio ai vantaggi sono le sorane che, con il parziale di 24-26, archiviano il match per 1-3.

Vincono anche le ragazze dell’Under16 con un netto 3-0 (19-25 / 12-25 / 22-25) frutto di determinazione e forza di volontà sulle coetanee del Volley Veroli.

Scendono bene in campo le sorane in tutti e tre i parziali non lasciandosi minimamente impensierire dalle avversarie nonostante qualche calo di concentrazione. Il primo set si apre in netto equilibrio, ma le ragazze di Patron Giannetti risultano più lucide e risolute e grazie agli attacchi di Gabriele e gli ottimi muri di Campagna, creano break positivi che fanno segnare lo 0-1 sul referto. Stessa storia nel secondo game, con le ospiti che dominano il set dal primo all’ultimo punto, doppiando le avversarie e salendo sullo 0-2. Il terzo set invece, vede le due formazioni lottare su ogni pallone, con le verolane che cercano di mettere pressione alla squadra di coach Pica, che però non si lascia impensierire e, al fotofinish, sigilla lo 0-3 conquistando così 3 punti importanti.

Giovanili, la settimana del settore maschile

, , ,

Riflettori puntati sul settore giovanile maschile dell’Argos Volley che continua a mettere a segno risultati importanti frutto dell’impegno e del sudore profuso ogni giorno in palestra.
Scontro al vertice per i giovani dell’Under 16 che nel pomeriggio di martedì 13 dicembre, sono stati ospiti del Victoria Volley. Nonostante un unico punto in classifica a separere le due compagini, Natalizio e soci si sono mostrati nettamente superiori, imponendo sempre il proprio gioco e concretizzando un netto 0-3 (16-25 / 15-25/ 23-25).
I volsci scendono bene in campo e, grazie alla prestazione impeccabile della regia, affidata a Mattia Cocco, riescono a sfoderare i migliori colpi d’attacco e a portarsi subito avanti di una lunghezza con il parziale di 16-25. Continua, nel secondo game, l’ottima performance dei bianconeri che organizzano il gioco in maniera ottimale, con la guida tecnica che schiera in campo i propri attaccanti di punta ed utilizza il doppio libero (Costantini E., Iafrate F.). Nel terzo parziale, poi, i gialloblu sembrano voler sfruttandare le piccole lacune degli ospiti, ma nulla da fare. La BioSì Indexa risulta più risoluta e si impone per 3-0, afferrando la vetta della classifica e spingendosi sul +4 dalla diretta inseguitrice.

Buona gara anche per l’Under18 che martedì 14 dicembre, con il risultato di 1-3 ( 23-25/ 25-22 / 18-25 / 14-25), si è imposta sull’Insieme per lo Sport Broccostella nella palestra dell’Istituto Magistrale “V.Gioberti”.
Partono col piglio giusto capitan Florio e soci subito avanti fino al 9-15. Ci prova la squadra di coach Vallone ad accorciare le distanze ma nulla può contro contro la caparbietà e la tenacia degli ospiti che segnano lo 0-1. Nel secondo set la foga tra le fila brocchesi sembra ravvivarsi innescando così un botta e risposta tra le due compagini. A spuntarla questa volta, sono proprio i locali che, grazie ad un buon servizio, mettono in difficoltà la Biosì Indexa che a poco a poco molla la presa. Sull’1-1 la panchina dell’Argos Volley si vede costretta a mischiare le carte in campo, complice anche l’infortunio di Belli D. nel finale del parziale precedente. Dopo un avvio di game equilibrato, grazie alla serie al servizio di D’Amico G., gli atleti dell’Argos Volly si portano in netto vantaggio ed è 1-2. Parte bene poi nel quarto parziale, la formazione capitanata da Sperduti M., che si porta sul 6-2 e costringe i bianconeri alla rincorsa. La Biosì Indexa fa ancora del servizio la sua arma migliore, con Salvador che ribalta la situazione e porta la propria squadra all’esultanza.

Arriva la prima vittoria anche per i giovani atleti dell’Under14 che in quel di Ripi hanno bissato gli avversari con un importante 3-0 (17-25 / 22-25 / 21-25).
La panchina bianconera schiera il proprio sestetto migliore che mette in scena una buona pallavolo e non concede possibilità di controbattere.
Scendono bene in campo infatti capitan Di Gasparro e compagni, che subito si spingono avanti di ben 7 lunghezze, 7-14. Grazie ai buoni attacchi della prima linea volsca e ad una retroguardia attenta e meticolosa, il primo set è archiviato con un imperioso 17-25. Al cambio campo partono di nuovo bene i giovani targati Biosì Indexa, ma i padroni di casa si rifanno sotto pareggiando i conti e innescando il punto a punto fino al 16 pari quando i volsci riescono a conquistare il cambiopalla che vale il set. Da lì infatti, tutto facile per gli atleti dell’Argos Volley che, guidati dalla buona prestazione di Casagrande G. e Mirabella G., si portano sullo 0-2. Partono bene i ripani nel terzo game, consapevoli di avere l’ultima opportunità per riaprire le danze, ma i ragazzi del presidente Vicini non si lasciano di certo cogliere impreparati. Con l’ottimo turno al servizio di Tomassi L., gli ospiti arrivano sul +6 costringendo i padroni di casa alla perenne rincorsa. Nulla da fare, ogni tentativo è vano, i volsci si portano sullo 0-3 intascando i primi punti classifica grazie a una prestazione quasi impeccabile.

A tutta giovanili.

, , ,

Ancora note positive per il settore giovanile dell’Argos Volley. Nel pomeriggio di giovedì 15 dicembre, l’Under13 femminile si è aggiudicata il derby contro le “cugine” dell’Olimpia Volley Sora con il risultato di 1-2 (25-20 / 23-25 / 22-25). Il match ha visto le due compagini darsi botta azione dopo azione, ma sono state le ragazze di coach Pica ad avere la meglio.

Sin dai primi scambi risultano più lucide e subito riescono a portarsi in vantaggio grazie a un’organizzazione del gioco quasi impeccabile. Negli ultimi momenti del set però, cala il buio nella metà campo ospite e le ragazze di coach Anna Fabrizio riescono nella rimonta e segnano l’1-0. Nel secondo parziale le quote rosa delll’Argos Volley tornano in campo più agguerrite che mai, dando vita a una bagarre di tutto rispetto con scambi lunghi e azioni pregevoli, riuscendo al fotofinish a conquistare un break importante e raggiungere la parità. Anche nel terzo set sono brave a mettere in difficoltà le coetanee, costringendo la panchina locale a fermare il gioco per ben due volte. Ogni tentativo però, sembra vano. Le atlete di coach Pica infatti, continuano sulla propria strada e con un’ottima diagonale di Ciraudo A., siglano il 22-25 che vale il set e il match.
Ancora sulle ali dell’entusiasmo, le stesse, nel pomeriggio di sabato 17 dicembre, hanno accolto le pari età della F’emme Diamond Volley, rifilando loro l’ennesimo 3-0 ( 25-10 / 25-12 / 25-18).
Subito dopo il fischio d’inizio le sorane si portano avanti fino all’8-0 grazie all’ottimo turno al servizio di Certa G., riuscendo così a giocare in netta tranquillità e mettendo a referto l’1-0. Stessa storia nel secondo set dove la lunga serie in battuta di Capobianco A. e una fase offensiva ben organizzata, permettono alle volsche di portarsi avanti di due lunghezze. Nell’ultimo parziale però, le atlete locali sono irriconoscibili, e si lasciano sormontare dalle ospiti fino al 4-11. Coach Pica richiama tutte alle armi e, dopo una bella strigliata, Silani e socie tornano a giocare come d’abitudine, macinando punti e spingendosi fino al +7 finale che fa segnare sul tabellone il 3-0 e permette alle quote rosa di restare in vetta alla classifica.

Vincono anche le atlete dell’Under16 che, nel pomeriggio di mercoledì 14 dicembre, si sono imposte sulle coetanee del Volley Ceccano con un perentorio 0-3 (9-25 / 23-25 / 16-25). Dilagano nel primo set capitan Gabriele e compagne bloccando ogni minimo accenno di reazione delle avversarie grazie alla regia, affidata a Tomassi G., che smista il gioco impeccabilmente. Nel secondo set partono di nuovo bene le ospiti, ma d’un tratto il meccanismo s’inceppa e, con astuzia, le padrone di casa ne approfittano e si spingono fino al 23 pari. Il buon servizio di Campagna F. smorza l’euforia delle padrone di casa permettendo alle sorane di spingersi sullo 0-2. Nel terzo game le ragazze di coach Pica tornano in campo più decise, continuando a giocare un’ottima pallavolo. Ci prova coach Battiati a mischiare le carte in tavola e a fermare il gioco, ma nulla può contro la Biosí Indexa che prende il largo e fa segnare sul tabellone lo 0-3.
Nel pomeriggio di sabato 17 dicembre le stesse tornano in campo contro le parietà del CLS Volley Liri che, in poco più di un’ora di gioco, si impongono per 0-3 (13-25 / 25-22 / 12-22).
Sin dalle prime battute le ragazze di coach Vermiglio risultano più risolute, complice un Sora che sbaglia troppo in attacco e si lascia cogliere impreparata in ricezioni. La squadra di capitan Casalese non trova alcuna difficoltà nel portare a casa il primo game. Al cambio campo le volsche cambiano registro e subito si spingono avanti fino all’8-3, ma la risposta delle castellucciane non tarda ad arrivare e, grazie alla buona serie al servizio di Carinci C, subito pareggiano i conti. E’ un’altra ottima serie al servizio, quella di Fiorini S., a ribaltare definitivamente la situazione e far segnare lo 0-2. Buio pesto nel terzo parziale, nella metà campo sorana. Le ospiti dilagano mentre le locali gettano la spugna e permettono alle avversarie di esultare.

Arriva la prima sconfitta stagionale anche per le giovanissime dell’Under14B che, nella mattinata di domenica 18 dicembre, si arrendono per 3-2 (25-19 / 23-25/ 28-26 / 18-25/ 15-9) alle rivali del CUS Cassino Atina, riuscendo comunque a portare a casa un punto così da restare in vetta alla classifica. In più di due ore di gioco le due squadre si sono date battaglia con scambi lunghi e attacchi degni di nota, in virtù soprattutto della giovane età.
Il primo set inizia in netto equilibrio con le atinesi che a poco a poco creano break di vantaggio importanti grazie agli ottimi turni in battuta che mettono in difficoltà la ricostruzione del gioco nella metà campo bianconera, segnando così l’1-0. Nel secondo parziale le due squadre viaggiano punto a punto fino agli ultimi minuti, con begli attacchi e difese importanti da ambedue le parti. A fare la differenza è il turno in battuta di Silani che, proprio in chiusura di parziale, mette in difficoltà le avversarie e pareggia i conti. Nel terzo game i repentini cambi di gioco tengono l’ago della bilancia in bilico. Le maggiore lucidità e freddezza delle locali guidate da coach Marini, permette loro di sigillare il 28-26. Nel quarto set Ciraudo e compagne scendono in campo con piglio diverso e subito si spingono sul +7 con l’ottimo turno in battuta di Conte e una fase offensiva di tutto rispetto, riuscendo a congelare il break di vantaggio, mandando in confusione la squadra avversaria e giocando la propria migliore pallavolo. Verdetto dunque, rimandato al tie break. L’ultimo set a disposizione però, sembra segnato sin dai primi scambi quando le atinati, grazie all’ottima serie in battuta di Tramontozzi, si portano sul +5. Le sorane risultano sottotono e consegnano, punto dopo punto, il match alle locali.

Ancora belle vittorie per il settore giovanile

, , ,

Giornata ricca di gare quella del primo week end di dicembre per le giovanili dell’Argos Volley.

Mentre la BioSì Indexa di Capitan Rosso e compagni era in trasferta a oltre 400 km di distanza, sul parquet del PalaGlobo “Luca Polsinelli” sono andati in scena ben quattro match che hanno avuto come protagoniste le giovani atlete della Biosì Indexa Isola del Liri.

La prima a calcare il campo da gioco è stata l’Under14A, arresasi 3-0 alle coetanee dell’A.s.d. Palianus Volley. Capitan Di Poce e compagne trovano ancora difficoltà in campo nonostante qualche piccolo miglioramento rispetto alle precedenti prestazioni. Dall’altra parte della rete una compagine agguerrita e testarda che non concede niente e non si lascia sfuggire l’occasione di rientrare in patria col bottino pieno.

 

Le Under14B, contro le parietà del Volley Ball Ausonia invece si sono imposte con un imperioso 3-0 (25-17/25-18/25-15), senza mollare mai il pallino del gioco e, soprattutto, senza cali di tensione. Capitan Grimaldi (vista l’assenza di Capitan Ciraudo) e socie, sono scese in campo determinate e caparbie, consapevoli di poter fare bene e così è stato. Fin dal primo set hanno tenuto il punteggio in attivo di qualche break costringendo le ospiti a una perenne rincorsa. All’inizio del secondo parziale le ausoniesi sembrano quasi voler insidiare la corsa delle bianconere che però non si lasciano raggiungere e siglano un 3-0 netto e meritato, confermando, se ancora ce ne fosse bisogno, primato ed imbattibilità.

 

Nel primo pomeriggio della stessa giornata a scendere in campo l’Under16 contro l’A.s.d. Castro Volley. Vincono 3-0 (25-16/25-8/25-17) le atlete targate Argos Volley che smuovono così la classifica e guadagnano tre punti molto importanti anche per il morale.
Per tutto il match capitan Gabriele e compagne mostrano una certa superiorità come si evince dai parziali, dando spettacolo e mettendo in campo una bellissima prestazione. Le atlete volsche attaccano bene e difendono ogni singolo pallone, cercando di sfruttare i punti deboli delle proprie avversarie nel migliore dei modi.

 

Alle 18:30 il fischietto arbitrale da inizio all’ultima gara della giornata. A sfidare le quote rosa dell’Under18 è stata la Pallavolo Alatri in una gara durata ben due ore, che ha visto trionfare le locali dopo tanto agognare con il risultato di 3-2 (26-24/ 25-14/ 16-25/ 27-29/ 15-11).

Il primo set parte con le sorane che dilagano grazie all’insidiosa battuta di Ciraudo D. che, dal 4-4, porta il punteggio sul 15-4. Di pronta risposta le ospiti rosicchiano un break dopo l’altro mollando la presa solo sul 26-24. Stesso avvio per il secondo parziale ma questa volta capitan Costantini e colleghe sono brave a conservare il vantaggio e chiudere il game sul +11. In vantaggio di due lunghezze, si spegne la luce nella metà campo locale che si lascia andare alla furia implacabile delle alatrensi ed è subito 2-1. Le ragazze di coach Pica tornano in campo nel quarto set assetate di vittoria e determinate, ma sul 24-20 vanno in tilt e si lasciano scivolare il periodo dalle mani. Tutto da rifare quindi, per le sorane che però nel quinto e ultimo game, nonostante qualche errore di troppo, si assicurano un break di quattro punti che vale il match.

 

Nella giornata di lunedì a battagliare sono stati i giovani atleti del settore maschile targati Biosì Indexa Sora.

Doppio esordio stagionale tra le fila dell’Argos Volley che ha visto da una parte l’Under16 impegnata in quel di Anagni e dall’altra l’under14 che ha accolto tra le mura amiche i coetanei dell’Asd Pallavolo Olevano.

Nella città dei papi capitan Natalizio e compagni si impongono con un netto 3-0 (24-26/ 18-25/ 19-25) frutto di perseveranza e caparbietà. I Volsci nel primo set, mettono in campo una discreta pallavolo, mostrandosi sottono e permettendo ai locali di accorciare le distanze fino ai vantaggi. Nel secondo e nel terzo parziale però, i bianconeri battono bene e attaccano con precisione chirurgica, complice una retroguardia attenta e precisa, capace di mettere il palleggiatore in condizioni ottimali. Inizia quindi col piede giusto il cammino dell’Under16 all’interno dei campionati provinciali, lasciando ben sperare per quelli che saranno i prossimi match.

Capitan Di Gasparro e soci invece, trovano non poche difficoltà contro i coetanei della Pallavolo Olevano, compagine che si dimostra quadrata e con la testa sulle spalle tanto da non perdere il senno neanche quando il verdetto del set è in bilico. I padroni di casa ne escono sconfitti per 3-0, seppure nel secondo set ci sia un cenno di rimonta conclusosi con il risultato di 24-26. Da lì in poi tutta discesa per la squadra romana che conquista un break dopo l’altro e torna a casa a punteggio pieno.

Prosegue senza soste l’attività giovanile

, , ,

Nemmeno questa settimana si sono risparmiate le giovanili targate Argos Volley: tra venerdì 18 e lunedì 21 novembre, sono state ben cinque le formazioni scese in campo, quattro delle quali (U13, U14B, U16, U18) appartenenti al settore femminile.
Le compagini rosa guidate da coach Pica, sono state impegnate in cinque match chiusi con un bottino di 13 punti su 15 in palio. Decisamente niente male quindi, per le ragazze bianconere.

Le prime a calcare i nove metri sono state le Under 13 che, nel pomeriggio di venerdì 18, sono state accolte dall’Asd Pallavolo Olevano Blu, trasferta dalla quale rincasano con punteggio pieno e vittoria netta per 3-0 (13-25/15/25/17-25).

Staccano bene ai blocchi Capitan Silani e compagne al loro esordio stagionale, creando subito un break di vantaggio con tanta grinta e tenacia, costringendo così la panchina romana a sfruttare entrambi i time out a propria disposizione nel giro di qualche scambio. Nulla da fare però per le padrone di casa con le avversarie che orchestrano bene il gioco e si portano avanti di una lunghezza grazie a una prestazione magistrale. Cambia il campo ma la storia è la stessa. Le ospiti anche nel secondo set creano una sinergia tale da mandare in confusione le avversarie che nulla possono contro una formazione attenta e solida che porta subito il conteggio sullo 0-2. Nel primi minuti del terzo game invece, si innesca un botta-risposta che si protrae fino all’8 pari, quando le bianconere prendono di nuovo in mano le redini del gioco e impiegano le ultime forze a disposizione per archiviare al meglio la pratica. Le sorane sfruttano ogni minima disattenzione delle olevanesi e si portano sullo 0-3, tornando così a casa con tutta la posta in palio.

Neanche il tempo di metabolizzare la vittoria che per le giovani dell’Argos Volley la strada si fa ardua. Ad attenderle infatti le “cugine” dell’Olimpia Volley Sora.
Sabato pomeriggio le porte del PalaGlobo “Luca Polsinelli” si sono aperte per il quarto derby stagionale. Ancora una volta a spuntarla sono state le ragazze di coach Anna Fabrizio con il risultato di 2-1, anche se le volsche non si sono fatte mettere i piedi in testa.

Il primo set si è aperto in equilibrio, con le due formazioni che hanno viaggiato punto a punto fino al 9-10 quando poi le ospiti hanno aumentato il ritmo creando un break positivo che le ha accompagnate fino alla fine del parziale. Stessa situazione nel secondo game, con la Biosì Indexa Isola del Liri che spengne la luce nella propria metà campo e fa segnare a referto lo 0-2. C’è ancora un punto in palio però, e le atlete di coach Pica non vogliono farselo scappare, scendendo così in campo con grinta e voglia di riscatto. Capitan Silani e compagne lottano su ogni pallone, rispondendo nel migliore dei modi agli attacchi avversari portandosi in vantaggio +7 lunghezze, gap che mantengono fino al fischio finale, conquistando un punto e restando ancorate alla parte alta della classifica.

Domenica mattina è stata la volta delle piccole dell’Under14B che hanno accolto al PalaGlobo le pari età della Pallavolo Cassino. Ancora una vittoria con il risultato di 3-0 (25-10/25-6/25-16) per la formazione volsca che ha dimostrato, se ancora ce ne fosse bisogno, di meritare tanto il primato quanto l’imbattibilità.

Tutto facile per Ciraudo e colleghe che, dopo aver concesso un paio di punti alle avversarie, si portano avanti di 6 lunghezze. Da lì in poi il pallino del gioco è nelle mani delle sorane che non concedono niente e continuano a mettere in difficoltà la retroguardia cassinate che nulla può contro lo strapotere bianconero. Stesso copione nel secondo e nel terzo parziale, con la guida tecnica Pica che non può fare altro che complimentarsi con le proprie ragazze per l’eccellente prestazione e, soprattutto, per aver confermato ancora una volta chi è la prima della classe.

Risultato più che positivo anche per le sorelle maggiori dell’Under 18 che sono scese in campo nel pomeriggio di domenica 20 novembre contro le pari di Anagni, imponendosi con il risultato di 3-0 (25-13/25-23/25-10).

Partono bene le padrone di casa che si spingono presto in vantaggio grazie a una seconda linea precisa che non lascia cadere alcun pallone e alla palleggiatrice che smista il gioco mettendo in condizione ogni singola attaccante di fare il proprio con scioltezza. Il tabellone sancisce il termine del primo set 25-13. Al ritorno in campo, invece, la storia è diversa. Le due squadre si alternano al punteggio con le atlete targate Argos Volley che sembrano meno determinate e le ospiti che sfruttano ogni minimo errore trasformandolo in loro favore. Al fotofinish però, l’occasione di chiudere il parziale è per le volsche che non se lo lasciano ripetere due volte e portano il conteggio sul 2-0. Nel terzo set poi, tutto facile ancora una volta per le atlete della Biosì Indexa Isola del Liri che, grazie ad un’ottima serie in battuta della palleggiatrice, archiviano il game con ben 15 punti di vantaggio vincendo meritatamente la partita e conquistando i primi tre punti stagionali.

La settimana è giunta ormai al termine, ma non le sfide per l’Argos Volley. Nel primo pomeriggio di lunedì 21 novembre, infatti, è stata la volta delle giovani atlete dell’Under 16 che hanno sfidato il Volley Veroli, imponendosi con un risultato di 3-0 (25-17/25-15/25-18) nonostante qualche errore di troppo in fase offensiva.
Le ragazze di coach Pica sono scese in campo con la consapevolezza di dover portare a casa il match per cercare di scalare la classifica, e così è stato. Dopo i primi scambi punto a punto, le sorane prendono il largo guadagnando importanti break positivi. Sul 10-7 poi, il set svolta definitivamente a favore delle padrone di casa grazie all’ottima serie in battuta di Asia Ciraudo (ben 11 i servizi per il martello bianconero). Da lì in poi tutto facile per l’1-0. Stessa storia nel secondo set, con un altro turno eccellente in battuta da parte delle ragazze Biosì Indexa che permette loro di giocare spensierate e portarsi avanti di due lunghezze. Nel terzo parziale ci provano le ospiti a restare a galla fino all’11-10, ma capitan Gabriele e compagne giocano d’astuzia e mandano in confusione la formazione verolana mettendola in condizione di non poter attaccare. Si conclude con il risultato di 3-0 un match che ha sicuramente mostrato il lato migliore della Biosì Indexa.

A chiudere il filotto di gare in casa Argos Volley ci sono stati i ragazzi dell’Under18 maschile per i quali però è arrivata la prima sconfitta stagionale con uno 0-3 per mano dell’Asd Castro Volley. Nulla possono capitan Florio e soci contro una formazione che non si fa cogliere impreparata e sfrutta nel migliore dei modi ogni loro defaillance, anche la più piccola.

Gli atleti targati Biosì Indexa Sora staccano male costringendo la propria guida tecnica a sfruttare entrambi i time out a disposizione nella prima metà del set (4-9/9-15). Nonostante i richiami di coach Giacchetti, cala il buio tra i sorani e Castro ne approfitta per fare proprio il primo game. Al cambio campo i bianconeri sembrano aver ripreso il controllo della situazione e gli ospiti fanno fatica a mettere palla a terra contro un muro ben organizzato e una difesa che recupera bene. Sul 16-17 però, un’ottima serie al servizio da parte dei castresi apre una voragine tra le due compagni e il set trova conclusione sul 17-25. La squadra ospite nel terzo inizia a vele spiegate, cercando di concretizzare più alzate possibili. Nulla possono i padroni di casa contro un’avversaria così organizzata; il match termina 0-3 e i volsci devono rimandare l’esultanza al prossimo match.

Ancora punti in campionato per le ragazze dell’Argos Volley

, ,

Seconda tranche di gare per le quote rosa dell’Argos Volley che continuano a portare a casa punti bissando i risultati precedenti.

La prima squadra a scendere in campo, nella mattinata di domenica 6 novembre, è stata la Biosì Indexa Isola del Liri B, militante nel girone C del campionato provinciale Under 14. In quel di Ceprano capitan Ciraudo e compagne hanno messo a referto 3 punti importanti, portandosi a 9 lunghezze totali grazie a un bel 1-3 (15-25/25-27/15-25/22-25) tutto tenacia e persistenza.
Dopo un primo set chiuso in negativo, le giovani atlete volsche non sono di certo venute meno al loro dovere facendo la voce grossa e, una volta prese le redini dell’incontro, hanno ribaltato la situazione chiudendo il secondo parziale sul 25-27. Nel terzo e nel quarto game poi, hanno avuto vita facile grazie a un’ottima prestazione che ha permesso loro di archiviare la pratica al meglio e di tornare a casa con primato e imbattibilità.

Durante il pomeriggio della stessa domenica le porte del PalaGlobo “Luca Polsinelli” si sono aperte per l’under16 della Pallavolo Frosinone ’92. Una buona performance delle volsche non è bastata sta volta ad assicurarsi il match conclusosi solo al tie break (18-25/25-23/12-25/25-23/10-15).
Nel primo set capitan Gabriele e il resto del sestetto scendono in campo grintose ma la tensione e i troppi errori in battuta spingono subito le avversarie sullo 0-1. Anche il secondo game inizia ad appannaggio delle canarine, ma le padrone di casa non ne vogliono sapere di mollare innescando così la rimonta che le porterà a pareggiare i conti con un bel 25-23. Il tabellone segna l’1-1 e la squadra frusinate non ha intenzione di tornare a casa a mani vuote. Basta infatti qualche minuto di black out nella metà campo bianconera che subito le gialloblu si portano in vantaggio 2-1. Nel quarto le locali tornano in campo consapevoli che l’unico modo per restare aggrappate alla partita è dare il tutto per tutto. Inizia in netto equilibrio anche questo parziale, ma le padrone di casa alla prima opportunità si spingono avanti sul +4. Le ospiti recuperano il gap e si riportano in parità dando vita a un botta e risposta che si protrae fino agli ultimi scambi quando, ad avere la meglio è l’Argos Volley rimandando il verdetto al tie break con il 25-23. L’ultimo set vede le sorane concedere troppo e le avversarie sbagliare davvero poco tanto da portare a casa la vittoria per 2-3.

Mentre i beniamini della Biosì Indexa Sora sono in campo in quel di Molfetta, il parquet del PalaGlobo ospita l’Asd Palianus Volley per la prima gara stagionale dell’Under 18. Esordio amaro però per capitan Costantini e compagne che cedono il passo alle avversarie con il risultato di 1-3 (18-25/25-23/21-25/17-25).
In avvio di gara il vantaggio è delle ragazze di coach Prosperini che costringono le sorane a una continua rincorsa. Troppi errori in battuta e un attacco che fa fatica a ingranare, fanno segnare sul tabellone il 18-25. Al ritorno in campo cambio di rotta per le allieve di coach Pica: risolutezza e costanza la fanno da padrone e sono le volsche a condurre i giochi. Le atlete dell’Argos Volley attaccano bene e lottano su ogni pallone riuscendo così a ristabilire la parità nel conteggio set. L’euforia del momento porta le padrone di casa subito in vantaggio anche nel terzo parziale ma purtroppo, quando svanisce, basta un piccolo momento di sconforto a creare il vuoto in campo e a permettere alle avversarie di chiudere 21-25. Tutto da rifare quindi per le ragazze della Biosì Indexa che nel quarto game calano in campo le ultime forze rimaste per cercare di pareggiare i conti. Continuano però a fare errori dalla linea dei nove metri e risultano poco agguerrite lasciando il match alle giocatrici dell’Asd Palianus Volley con il parziale di 17-25 e l’1-3 finale.

Dopo l’esordio non molto positivo, per l’Under 18 è già tempo di derby. L’Olimpia Volley Sora infatti, nella serata di giovedì 10 novembre, ha ospitato la Biosì Indexa Isola del Liri per una gara durata poco più di un’ora e terminata con il risultato di 3-0.
Partono troppo forte le padrone di casa creando un divario importante che purtroppo non verrà mai ricucito. Le giovani di coach Pugliesi battono bene e attaccano a tutto braccio mettendo in seria difficoltà la retroguardia avversaria. Le ospiti tentano in ogni modo di risanare la differenza ma ormai è tardi e il set è compromesso. Restando sulla scia degli ultimi scambi, le ragazze di coach Pica aprono il secondo parziale nel migliore dei modi. Tempo qualche palla però, che capitan Cupini e compagne ribaltano nuovamente la situazione e tornano in vantaggio, dando spettacolo e sigillando anche il secondo parziale. Stesso copione nel terzo set, con le ragazze dell’Argos Volley che si tengono aggrappate al game nelle battute iniziali e poi sprofondano nel buio più totale lasciando la partita nelle mani delle pari età dell’Olimpia.

Altra gara tra le mura volsche nella giornata di giovedì 10 novembre è stata quelle delle ore 16:00 con ospite le Under 14 dell’IHF Volley pronte a dare battaglia alle pari della Biosì Indexa Isola del Liri A. Le ragazze di coach Pica sono scese in campo determinate e con tanta voglia di replicare i buoni risultati delle precedenti partite, ma a portare a casa il match sono state le ospiti con il risultato di 0-3 (22-25/18-25/19-25). Subito in vantaggio 7-3 le padrone di casa nel primo set, ma l’IHF non si lascia cogliere impreparata e pareggia i conti ribaltando poi la situazione per il 17-24. Un’ottima serie in battuta accorcia le distanze fino al 22-24 ma mister Padovani chiama il time out discrezionale e al rientro sul parquet è subito 22-25. Al cambio campo, capitan Di Poce e colleghe partono col piede sull’acceleratore e si spingono fino al 10-7, ma le frusinati non ci stanno e si rifanno sotto per il 15-17. Da lì in poi la strada è tutta in discesa per le ospiti che chiudono il set 18-25 con vantaggio di 2 game. Stesso copione nel terzo set con le volsche avanti fino al 6-4 ma che non riescono a mantenere il break positivo e vedono sfumare l’ennesima possibilità di portare a casa un game concedendo così la vittoria alle avversarie.

Le giovani atlete della Biosì Indexa B, militanti nel girone C del campionato provinciale Under 14, quindi continuano a portare ben alta la bandiera dell’Argos Volley con primato ed imbattibilità, mentre le altre compagini non possono fare altro che proseguire nel percorso di preparazione e crescita, cercando di smussare i punti deboli e implementare i puntelli di forza affinché arrivino i risultati desiderati.

PalaGlobo a tutta Giovanili

, ,

Bilancio più che positivo a una settimana dall’inizio delle attività del settore giovanile dell’Argos Volley che, nel pomeriggio dello scorso lunedì 29 agosto, aveva chiamato a rapporto tutti i propri atleti.

L’obiettivo che la società del presidente Enrico Vicini si era riproposta per la prima settimana era quello di fare un computo delle presenze e decidere su quali strade proseguire per il resto della stagione, non immaginando però, quella che sarebbe stata la risposta da parte degli atleti.

A differenza degli anni precedenti la sirena bianconera ha squillato in netto anticipo, ma i giovani atleti volsci non hanno mancato presenza, accorrendo numerosi e riempiendo il PalaGlobo “Luca Polsinelli” sin dalla prima seduta di allenamento.
Un numero copioso di ragazzi ha presto calcato il parquet di via Ruscitto, mettendo in moto la preparazione affinché i prossimi mesi possano essere il più entusiasmanti possibili per tutti gli appassionati.

Molti nuovi volti al PalaGlobo, ma anche tanti veterani base solida da cui ripartire per bissare i buoni risultati della scorsa stagione, tanto a livello sportivo quanto a livello educativo.
L’Argos Volley infatti, non si ripropone solamente di tirar fuori dai ragazzi il meglio dal punto di vista tecnico, ma anche in campo umano, attraverso uno sport come la pallavolo che ha come chiave proprio il gruppo, non il singolo.

Lo staff tecnico e dirigenziale dunque, non può che ritenersi soddisfatto per quanto emerso dopo questa prima settimana ed è il Presidente Vicini a spendere la sua voce a riguardo:

“In una stagione che ci vede coinvolti con la prima squadra in SuperLega, un’avventura per noi nuova ma che sta creando molta passione attorno al movimento pallavolistico locale e non, penso sia molto importante constatare che ai nastri di partenza, quest’anno fissati anche in anticipo rispetto alle scorse stagioni, abbiamo ritrovato un entusiasmo quasi immediato anche in quelli che sono gli atleti del settore giovanile.
Sin dal primo giorno di allenamento, infatti, nel corso del quale pensavamo di contarci un attimino e vedere quali potevano essere gli indirizzi da seguire per i prossimi mesi, abbiamo visto una palestra gremita proprio come l’avevamo lasciata l’ultimo allenamento dello scorso anno, ritrovando così tutti i giovani atleti che hanno fatto il loro percorso sportivo con noi precedentemente, ma anche tanti nuovi volti coinvolti anche grazie al progetto “Oasi dei Sapori Volley Cup” seguito dal secondo allenatore Maurizio Colucci.
Il presupposto primo per lavorare in palestra sarà ritrovare i ragazzi che hanno saputo far bene negli anni passati, avendo così una base dalla quale partire per poi ambire a fare meglio sotto tutti i punti di vista.
Il nostro infatti, non vuole essere un lavoro prettamente tecnico ma anche e soprattutto educativo per instillare nei giovanissimi la giusta concezione dello sport in generale e delle regole della pallavolo, in cui ciò che conta di più è la coesione.
Dal canto nostro cercheremo ovviamente di creare un ambiente favorevole al loro sviluppo tramite anche uno staff di qualità, tanto a livello tecnico-tattico quanto umano, e sono sicuro che la risposta da parte degli atleti sarà sempre più positiva”.