Giovanili: il campionato dell’Under 14/A e Under 14/B

Nemmeno il tempo di mettere la parola “fine” sui rispettivi campionati che le giovani leve dell’Argos Volley sono subito tornate in campo per un nuovo torneo.

Dopo l’amaro delle Final Four del Campionato Provinciale disputatesi in quel di Supino, l’Under14B ha nuovamente iniziato una corsa a vele spiegate verso la prima piazza della classifica nonostante lo sgambetto alla prima di campionato. Ciraudo e compagne, infatti, sono tornate dalla prima trasferta stagionale, in programma in quel di Ceprano, con un pugno di sabbia tra le mani, incassando un 3-1 (25-20 / 26-24 / 22-25 / 25-20). Nel primo set le atlete di coach Pica, dopo una lunga bagarre, si lasciano spaventare dalle avversarie che subito sigillano il 25-20 che vale l’1-0. La storia è ben diversa, invece, nel secondo e nel terzo set dove le giovani promesse dell’Argos Volley hanno lottato su ogni pallone riaprendo così le sorti del match e refertando il 2-1. Nulla da fare però nel quarto che ha visto le padrone di casa premere col piede sull’acceleratore e correre spedite verso il 3-1.

Come da calendario, le porte del PalaGlobo Luca Polsinelli si sono aperte poi per le coetanee della Volley Ball Ausonia uscite sconfitte dal palazzetto di via Ruscitto con il risultato di 3-1 (23-25 / 25-19 / 26-24 / 25-21). Ancora una volta nel primo set le padrone di casa risultato spente e sottotono concedendo fin troppo alle ausonesi che non possono che farne tesoro e segnare sul tabellone lo 0-1. Ribalta però la contesa il sestetto padrone di casa con grinta e carattere, sfoderando le sue armi migliori e refertando il 2-1 dopo un terzo set al cardiopalma. Strada in discesa nel quarto parziale nel quale Ciraudo e compagne attaccano a tutto braccio e difendono anche l’impossibile, conquistando i primi tre punti del torneo.
A seguire altra gara casalinga per le atlete dell’Under14B che ancora in casa, hanno accolto e battuto la F’emme Diamond Volley per 3-0 (25-21/ 25-18 / 25-20). Gara netta e a senso unico per le bianconere che sin dai primi scambi fanno vedere di che pasta sono fatte portandosi in vantaggio e costringendo le avversarie alla perenne rincorsa. A nulla servono i tentativi di rifarsi sotto perchè le atlete targate Biosì perseverano e si impongono nettamente conquistando altri tre punti importanti.

A calcare il parquet del PalaGlobo Luca Polsinelli anche le matricole dell’Under14A targate Biosì Indexa Isola del Liri che hanno ospitato le cugine dell’Olimpia Volley Sora, terze qualificate al Final Four del campionato provinciale di categoria.
Match netto tra le due compagini volsche, con le ospiti che hanno potato a casa i 3 punti in palio con un imperioso 3-0 (6-25 / 9-25 / 6-25). In tutti e tre i set infatti, dopo i primi scambi che hanno visto i due sestetti in netto equilibrio, le atlete di coach Fabrizio hanno subito preso il largo imponendo il proprio gioco.

Arriva anche il tempo delle trasferte. Le atlete sono scese in campo in quel di Alatri, tornando però a casa a mani vuote. Le padrone di casa allenate da coach Mangiapelo Alessia hanno rifilato alle bianconere un netto 3-0 (25-9 / 25-7 / 25-22). Nei primi due set non c’è storia, le atlete di giallo vestite non hanno lasciato scampo alle ospiti macinando punti dopo punti. Impostazione diversa invece nel terzo game, con le ragazze di coach Pica che hanno tenuto il passo alle avversarie punto dopo punto cedendo solamente al fotofinish.

Si torna poi sul taraflex del PalaGlobo Luca Polsinalli contro le coetanee del CUS Cassino Atina che si sono imposte con un netto 3-0 (10-25 / 12-25 / 13-25) sulle locali. Capitan Del Vecchio e compagne, ancora una volta hanno fatto fatica a tenere botta non riuscendo a portare a casa neanche un set, complice un gioco a volte troppo macchinoso. Ancora una volta tre set dal risultato amaro per le bianconere.