Articoli

Giovanili: al via i campionati Under16 e Under18 maschili e subito vittoria nel derby

, ,

E’ da poco iniziata la prima fase dei campionati provinciali maschili Under 16 e Under 18,  che vedono protagonisti i giovani atleti dell’Argos Volley.

Per i più piccoli, l’obiettivo è quello di chiudere questo step da primi della classe, così da poter accedere al turno di gare successivo. Non ci sarà infatti nessuna finale ma sarà dichiarata vincitrice della fase territoriale la squadra che, alla fine del torneo, avrà conquistato il gradino più alto del podio. Diversa è invece la situazione dei fratelli maggiori dell’Under18 che, in caso di piazzamento tra le prime due della classe, avranno la possibilità di giocarsi il tutto per tutto nella finale.

Nella gara d’esordio disputatasi nel pomeriggio di lunedì 23 ottobre, l’Under 18 dei coach Giacchetti e Ottaviani è scesa in campo contro i colleghi dell’Asd Castro Volley usciti poi vittoriosi dal PalaGlobo “Luca Polsinelli” con il risultato di 2-3 (18-25; 25-21; 25-19; 22-25; 7-15).

Un incontro che ha mostrato due facce dello stesso Sora. Da un parte la tenacia e la persistenza con la quale i ragazzi, sotto di un set, sono riusciti a recuperare ribaltando le carte in tavola. Dall’altra però la tensione alla quale non sono riusciti a fare fronte e gli errori di troppo che li hanno portati a gettare la spugna.

Nel primo set i giovani bianconeri scendono in campo un po’ sottotono, non riescono a tenere testa agli avversari che, nella parte importante del periodo, spingono sull’acceleratore e portano la contesa sull’1-0. Nel secondo e nel terzo poi, i volsci entrano bene in partita e grazie ai buoni muri e all’attenzione della difesa, fanno la differenza. Il tabellone segna così il 2-1 a favore dei padroni di casa, con un terzo set che vede le due formazioni protagoniste di una lotta intensa e avvincente. Purtroppo però sono ancora gli errori di troppo a farla da padrone e i castresi ne approfittano per rimandare il verdetto al tie break. Le squadre tornano in campo per la resa dei conti, ma tra le fila volsche qualcosa sembra andare storto: domina la fatica a concretizzare il gioco, con gli ospiti che possono esultare portando a casa due punti importanti.

 

Subito però, è tempo di riscatto per Natalizio e compagni. Ad attenderli infatti tra le proprie mura amiche nella giornata di mercoledì primo novembre, c’erano i cugini dell’Olimpia Volley Sora. Nel derby i giovanissimi della Biosì Indexa si sono imposti con un netto 3-0 (15-25; 22-25; 12-25), senza concedere diritto di replica alcuna ai pari età allenati da coach Anna Fabrizio.

Una partita senza storia quella che ha visto le due squadre volsche scendere in campo, con la formazione del presidente Enrico Vicini  in grande spolvero: senza temere l’avversario porta in campo una buona pallavolo tenendo sempre il pallino del gioco.

La cronaca del match ha visto, dopo un apparente equilibrio nell’avvio del primo set, subito gli atleti dell’Argos Volley salire sul 10-14 e poi ancora volare sul 12-21, archiviando la pratica in men che non si dica. Stessa storia nel secondo dove, dopo l’11 pari con la formazione di casa sempre costretta a rincorrere, l’ottimo muro e una serie di battute vincenti permettere ai ragazzi di coach Giacchetti di mettere il muso avanti per il 21-15. Gli animi si scaldano, la tensione si taglia con il coltello e qualche distrazione permette alla formazione di coach Fabrizio di rosicchiare punti. Niente di preoccupante per Natalizio e compagni che, richiamati all’attenzione, fanno proprio anche il secondo set. Un terzo parziale tutto in discesa, decisamente il migliore giocato dai bianconeri di patron Giannetti, che subito aggrediscono: 4-0, 7-2, 10-3. Il divario tra le due compagini si fa sempre più consistente. A nulla serve il time out chiamato dalla panchina casalinga, ormai la Biosì Indexa viaggia spedita verso il traguardo, conquistando un fantastico 25-12 che porta alla vittoria del set e del match.

 

Bella vittoria in rimonta anche per i ragazzi dell’Under 16 che nella prima di campionato disputata lunedì 30 ottobre sul parquet del PalaGlobo “Luca Polsinelli”,  si impongono 3-1 (16-25; 25-20; 25-17; 25-16) sui coetanei del Veroli Volley guidati da coach Luca Colatosti.

Nel primo set i sorani concedono un po’ troppo, sbagliando tanto al servizio e non riuscendo a tenere a bada gli avversari che, imponenti a muro, portano subito la contesa sullo 0-1 con un pesante 16-25. Nel secondo parziale però, le parti si invertono. Sora attacca a tutto braccio creando break importati, quelli del 6-4 e del 18-15 e, mettendo in difficoltà il muro e la seconda linea verolana, pareggiano i conti con un importante 25-20. La storia si ripete anche nel terzo set dove un Sora a tratti impeccabile preme subito sull’acceleratore. A fare la differenza anche una buona battuta, ed è subito 25-17. Non c’è storia neanche nel quarto parziale, dove dopo aver subito 5 ace, Natalizio e compagni prendono in mano la situazione e reagiscono con la stessa moneta e con un attacco che non lascia respiro agli avversari costretti a cedere 25-16. Il match si conclude così 3-1 per i padroni di casa che mettono a referto un’importante vittoria.

Giovanili, Cocco convocato alla Selezione Regionale del CQR

, ,

Ancora grandi soddisfazioni per il settore giovanile dell’Argos Volley. E’ arrivata, dopo l’ottima esperienza della passata stagione, la convocazione alla Selezione Regionale del CQR (centro di qualificazione provinciale) per il palleggiatore Mattia Cocco.
L’atleta, cresciuto nel vivaio dell’Argos Volley sotto l’ala protettrice di coach Vittorio Giacchetti, veste la maglia bianconera per la quarta stagione consecutiva, prendendo parte ai campionati Under16 e Under18 provinciali. Negli anni, Cocco ha sempre ben figurato nel suo ruolo, migliorando giorno dopo giorno, merito dell’impegno e della dedizione che contraddistinguono il suo lavoro, dentro e fuori dal campo, e della fiducia datagli dai propri compagni.
Dopo le numerose convocazione da parte del CQP (centro di qualificazione provinciale), e dopo essersi espresso sempre positivamente nella passata stagione, Mattia è stato chiamato alla corte dei selezionatori regionali Marco Dassi e Matteo Antonucci per un allenamento che si è svolto nel pomeriggio di lunedì 6 novembre dalle ore 17.15 alle ore 19.45 presso la Palestra Comunale di Albano Laziale.

“Questa volta la convocazione un po’ me l’aspettavo. – ha dichiarato coach Giacchetti -. Quando è stato chiamato alla fine della stagione precedente insieme a Giuseppe D’amico ci siamo resi conto che i criteri di scelta, nel CQR sicuramente tengono conto dell’aspetto fisico, essendo sotto l’occhio delle selezioni nazionali, ma l’importanza del torneo è tale per cui il valore principale resta sicuramente quello tecnico, il gioco. Nessuno di noi, dunque, aveva dubbi sul fatto che Cocco venisse scelto di nuovo, anche perché crediamo in lui molto più di quanto non faccia egli stesso. Un consiglio che posso dargli è di volare basso ed avere i piedi per terra. E’ un po’ una testa calda, e questo per lui è un’arma a doppio taglio. Il fatto che impari tanto è consequenziale al fatto che gli piaccia molto osare e provare giocate difficili, ma non deve esagerare. Dovrebbe in parte seguire l’esempio di Seganov che, cotrariamente, a volte osa poco. E’ molto didattico ma con le mani che ha Georgi può fare tanto, è veramente molto bravo. Mattia, invece, è l’esatto contrario. La giocata d’effetto è sempre quella che predilige, ma ogni tanto dovrebbe semplicemente fare le cose basilari, che gli riescono tanto bene quanto quelle più complicate. L’augurio che posso fargli è che sia solo la prima vera convocazione di una lunga serie e che, quanto meno, arrivi a giocarsi il trofeo delle regioni da protagonista”.

“Questa nuova convocazione – dice un emozionato Mattia Cocco – per me è stata inaspettata e pertanto ne sono ancor più lusingato. Per me sarà un’esperienza davvero importante che potrebbe aprirmi le porte alla pallavolo giocata, quella che conta. Per questo mio traguardo devo sicuramente ringraziare Vittorio, un grande mister, con la M maiuscola. E’ stato lui a darmi questo ruolo e a crescermi sotto l’aspetto tecnico-tattico, giorno dopo giorno, guidandomi sulla strada giusta. Di una cosa sicuramente devo dargli atto: ha ragione, quando mi dice che sono una testa calda. Spero di poter dare il mio contributo ogni qualvolta ce ne sia bisogno, mettendo sempre il mio potenziale a disposizione di quelli che saranno, mi auguro, i miei compagni, giocando per loro e con loro, con la speranza di ricevere fiducia e appoggio”.

Ai nastri di partenza le attività del settore giovanile.

, ,

Ai nastri di partenza anche le attività del settore giovanile dell’Argos Volley.
Mentre la prima squadra targata Biosì Sora si prepara per disputare il campionato di SuperLega 2017/2018, la dirigenza della società volsca si è messa in moto per dare a bambini e ragazzi la possibilità di tornare a riempire il PalaGlobo “Luca Polsinelli”.

La società del presidente Enrico Vicini per questa nuova stagione prenderà parte a molti dei campionati di categoria giovanile indetti dalla FIPAV, sia nel settore maschile che in quello femminile. I tornei nei quali saranno impegnati sono quelli Under 13, Under 14, Under 16 e Under 18, mentre per le atlete uscenti dal campionato Under18, coadiuvate da elementi di esperienza che hanno già vestito la casacca bianconera, ci sarà la possibilità di disputare un campionato di categoria.

Tutti gli atleti saranno seguiti da allenatori esperti e qualificati pronti a trasmettere ai propri ragazzi l’amore per la pallavolo e per lo sport in generale, cercando di bissare quanto di buono fatto nella precedente stagione.
Le redini del settore femminile saranno ancora una volta affidate ai coach Salvatore Pica e Martina Cancelli. La coppia, ormai molto affiatata, lo scorso anno ha fatto grandi cose portando le ragazze dell’Under14B a disputare la finale del campionato provinciale di categoria come non accadeva ormai da tempo.

Al timone di quello maschile invece, sempre Vittorio Giacchetti, allenatore esperto e navigato che nelle ultime battute della scorsa stagione di SuperLega ha vestito anche i panni di Assistant Coach affiancando in panchina e negli allenamenti mister Maurizio Colucci, e Chiara Ottaviani, studentessa in scienze motorie che ha da poco conseguito il grado di allievo allenatore.

L’Argos Volley però, come sempre, dedica particolare attenzione ai più piccini. Per tutti i bambini dai 5 agli 11 anni, avranno luogo presso il PalaGlobo dei corsi di minivolley tenuti dalla coppia di coach Giacchetti-Ottaviani così da avvicinarli alla pallavolo attraverso momenti ludico-didattici, facendo sì che i piccolini possano approcciare alla propedeutica del volley e imparare a fare gruppo, valore fondamentale del nostro sport.

Le attività stanno per partire e già ieri, lunedì 28 agosto presso il PalaGlobo M.llo Capo Luca Polsinelli, alle ore 16:00 si sono radunati tutti i ragazzi del settore maschile (under 13, 14, 16 e 18); a seguire, alle 18:30, le giovani quote rosa dell’under 13, 14 e 16; mentre per le veterane dell’Under 18 che disputeranno il campionato di categoria, l’appuntamento è stato quello delle ore 19:30.

Per maggiori informazioni circa corsi, orari, e modalità di partecipazione, è possibile rivolgersi alla segreteria del PalaGlobo “Luca Polsinelli” aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 15:00 alle 18:00, oppure contattare i seguenti numeri telefonici 339.8015169 – 347.8298722.

Giovanili: Cocco e D’Amico convocati per le Selezioni Regionali.

, ,

Un’altra soddisfazione arriva ad impreziosire il palmares dell’Argos Volley Sora e stavolta viene direttamente dal proprio vivaio: la convocazione per la Selezione Regionale nell’ambito delle attività CQR – Centro di Qualificazione Regionale – di due atleti delle giovanili bianconere, Mattia Cocco e Giuseppe D’Amico.
Per i due giovanissimi, cresciuti sotto l’egida del club volsco e allenati da coach Vittorio Giacchetti, si aprono ora nuovi scenari con la possibilità di poter mettere sotto una luce particolare le proprie doti, tutto il loro talento, ma soprattutto l’umiltà che hanno dimostrato in quest’ultima stagione agonistica giovanile dove si sono sempre contraddistinti per l’impegno profuso in sede di allenamento e in partita.
Con il club del presidente Vicini, i due ragazzi disputano sia il campionato under 16 che quello under 18, portando a casa sempre buoni risultati: Cocco palleggiatore e D’Amico opposto, risultano così una coppia molto affiatata su cui fare affidamento e puntare in ogni frangente di gara.
Il campo è da sempre stato parte fondamentale nella vita di Mattia e Giuseppe e ad oggi hanno la possibilità di prendersi una bella ricompensa: su indicazione dei Selezionatori Regionali Marco Dassi e Matteo Antonucci, i due giocatori sorani sono stati convocati per l’allenamento di selezione che si svolgerà lunedì 19 dalle ore 17.00 alle ore 20.00 presso il PalaFerretti di Roma. Nella città capitolina, Cocco e D’Amico saranno accompagnati dai loro dirigenti per questo training indetto dal Comitato Regionale Lazio e a fargli i migliori auguri da parte di tutta la società proprio il loro mister, Vittorio Giacchetti:

“Il primo pensiero va ai tre che per ora non sono stati chiamati, ovvero Natalizio, Costantini e Iafrate, i quale, sono sicuro, avranno modo di rifarsi più avanti, mettendosi in evidenza nei confronti del CQR, come successo per i loro due colleghi – spiega il tecnico Argos.
Mattia e Giuseppe sono stati caparbi, determinati nel far notare il proprio bagaglio tecnico. Mi sono complimentato con loro perché meritano questa convocazione, se la sono davvero sudata; gli ho anche sottolineato che però adesso arriva il difficile, e cioè continuare a far parte del progetto CQR. La concorrenza è tantissima e molto forte, per emergere dovranno lottare con grinta su ogni pallone e puntare diritti all’obiettivo. Noi dello staff crediamo profondamente nelle loro capacità e soprattutto nella possibilità di proseguire questo percorso di crescita e miglioramento che i due hanno intrapreso con fermezza e lucidità. Questo piccolo successo è dunque merito in primis proprio di Cocco e D’Amico, ma anche molto del gruppo con cui hanno la fortuna di lavorare. Da tutti noi, un grossissimo in bocca al lupo!”.

Alle esternazioni di Giacchetti si unisce tutta la società Argos Volley Sora che augura ai suoi due giovanissimi atleti di figurare al meglio in questa nuova avventura.

Cristina Lucarelli – Biosì Indexa Sora

Giovanili: il campionato dell’Under 14/A e Under 14/B

, ,

Nemmeno il tempo di mettere la parola “fine” sui rispettivi campionati che le giovani leve dell’Argos Volley sono subito tornate in campo per un nuovo torneo.

Dopo l’amaro delle Final Four del Campionato Provinciale disputatesi in quel di Supino, l’Under14B ha nuovamente iniziato una corsa a vele spiegate verso la prima piazza della classifica nonostante lo sgambetto alla prima di campionato. Ciraudo e compagne, infatti, sono tornate dalla prima trasferta stagionale, in programma in quel di Ceprano, con un pugno di sabbia tra le mani, incassando un 3-1 (25-20 / 26-24 / 22-25 / 25-20). Nel primo set le atlete di coach Pica, dopo una lunga bagarre, si lasciano spaventare dalle avversarie che subito sigillano il 25-20 che vale l’1-0. La storia è ben diversa, invece, nel secondo e nel terzo set dove le giovani promesse dell’Argos Volley hanno lottato su ogni pallone riaprendo così le sorti del match e refertando il 2-1. Nulla da fare però nel quarto che ha visto le padrone di casa premere col piede sull’acceleratore e correre spedite verso il 3-1.

Come da calendario, le porte del PalaGlobo Luca Polsinelli si sono aperte poi per le coetanee della Volley Ball Ausonia uscite sconfitte dal palazzetto di via Ruscitto con il risultato di 3-1 (23-25 / 25-19 / 26-24 / 25-21). Ancora una volta nel primo set le padrone di casa risultato spente e sottotono concedendo fin troppo alle ausonesi che non possono che farne tesoro e segnare sul tabellone lo 0-1. Ribalta però la contesa il sestetto padrone di casa con grinta e carattere, sfoderando le sue armi migliori e refertando il 2-1 dopo un terzo set al cardiopalma. Strada in discesa nel quarto parziale nel quale Ciraudo e compagne attaccano a tutto braccio e difendono anche l’impossibile, conquistando i primi tre punti del torneo.
A seguire altra gara casalinga per le atlete dell’Under14B che ancora in casa, hanno accolto e battuto la F’emme Diamond Volley per 3-0 (25-21/ 25-18 / 25-20). Gara netta e a senso unico per le bianconere che sin dai primi scambi fanno vedere di che pasta sono fatte portandosi in vantaggio e costringendo le avversarie alla perenne rincorsa. A nulla servono i tentativi di rifarsi sotto perchè le atlete targate Biosì perseverano e si impongono nettamente conquistando altri tre punti importanti.

A calcare il parquet del PalaGlobo Luca Polsinelli anche le matricole dell’Under14A targate Biosì Indexa Isola del Liri che hanno ospitato le cugine dell’Olimpia Volley Sora, terze qualificate al Final Four del campionato provinciale di categoria.
Match netto tra le due compagini volsche, con le ospiti che hanno potato a casa i 3 punti in palio con un imperioso 3-0 (6-25 / 9-25 / 6-25). In tutti e tre i set infatti, dopo i primi scambi che hanno visto i due sestetti in netto equilibrio, le atlete di coach Fabrizio hanno subito preso il largo imponendo il proprio gioco.

Arriva anche il tempo delle trasferte. Le atlete sono scese in campo in quel di Alatri, tornando però a casa a mani vuote. Le padrone di casa allenate da coach Mangiapelo Alessia hanno rifilato alle bianconere un netto 3-0 (25-9 / 25-7 / 25-22). Nei primi due set non c’è storia, le atlete di giallo vestite non hanno lasciato scampo alle ospiti macinando punti dopo punti. Impostazione diversa invece nel terzo game, con le ragazze di coach Pica che hanno tenuto il passo alle avversarie punto dopo punto cedendo solamente al fotofinish.

Si torna poi sul taraflex del PalaGlobo Luca Polsinalli contro le coetanee del CUS Cassino Atina che si sono imposte con un netto 3-0 (10-25 / 12-25 / 13-25) sulle locali. Capitan Del Vecchio e compagne, ancora una volta hanno fatto fatica a tenere botta non riuscendo a portare a casa neanche un set, complice un gioco a volte troppo macchinoso. Ancora una volta tre set dal risultato amaro per le bianconere.

Ancora sfide per il settore giovanile maschile dell’Argos Volley.

, ,

Nella tappa sorana del campionato provinciale Under 13, le giovani matricole allenate dai coach Giacchetti e Ottaviani, chiudono in attivo di 8 set la quarta giornata di concentramento dopo aver battuto gli avversari dell’Asd Cassino Volley e del Victoria Volley conquistando ben 11 dei 12 punti in palio. L’unica assente è stata la Pallavolo Alatri che, dato l’esiguo numero di atleti in panchina, non ha potuto prendere parte al concentramento.

Tomassi e compagni si impongono per 3-0 (15-10 / 15-3 / 15-4) sui coetanei dell’Asd Cassino Volley.
Dopo un primo set combattuto a tratti, i volsci fanno la voce grossa e si portano in vataggio. Nulla da fare anche negli altri due parziali, per i cassinati. La formazione del presidente Vicini macina punti su punti e prende il largo archiviando subito la pratica col punteggio di 3-0.

La seconda gara in programma per i padroni di casa è contro i pari età del Victoria Volley. Dopo le prime tre giornate, che hanno visto sempre esultare i canarini, arriva finalmente il riscatto per i bianconeri che, con il risultato di 2-1 (15-9 / 10-15 / 15-10), invertono la rotta.
Nel primo set scendono subito bene in campo guadagnando un break importante che gli permetterà di portarsi avanti nel conteggio game. Nel secondo un piccolo calo di tensione colpisce la formazione di Patron Giannetti che subisce il gioco avversario permettendo agli ospiti di pareggiare i conti. Nel terzo però ad avere la meglio sono i padroni di casa che, con grinta e carattere, superano nettamente il Victoria Volley imponendo il proprio gioco.

Al via anche la fase interregionale del campionato Under14 Maschile che ha visto la formazione bianconera contrapposta al sestetto formiano della Fotomateriali Grossi Domenico, uscito vittorioso dal PalaGlobo “Luca Polsinelli” con il parziale di 1-3 (22-25 / 25-23 / 23-25 / 14-25).
Nel primo set i bianconeri scendono in campo grintosi e caparbi tanto da riuscire a tenere testa alla formazione ospite per tutto il parziale. Capitan Di Gasparro e compagni attaccano bene il pallone e, con azioni semplici e precise, riescono a mettere pressione agli avversari. Al fotofinish però, la compagine ospite ha un guizzo e riesce a portararsi in vantaggio. Stessa storia nel secondo parziale, con le due squadre che lottano su ogni pallone e tengono botta punto dopo punto. Questa volta però ad avere la meglio sono i padroni di casa che, con l’insidia del servizio e dell’attacco riescono a mettere in difficoltà i formiani.
Mentre il tabellone segna l’1-1, continua la bagarre tra i due sestetti che non vogliono cedere agli avversari neanche un punto di troppo. Alla fine lo faranno i volsci a causa di qualche disattenzione per l’1-2 in fatto di conteggio set. Tutto facile poi, per la formazione pontina nel quarto parziale, con i sorani che subiscono permettendo agli ospiti di rincasare con l’intera posta in palio.

Due sconfitte e una vittoria invece, per i giovani atleti dell’Under16 Maschile che hanno preso parte al campionato provinciale d’elite. Natalizio e compagni si sono arresi al cospetto del Vicotria Volley (1-3: 22-25 /25-15 / 18-25 / 24-26), riscattandosi però nel pomeriggio seguente contro la Ludi Pallavolo Aquino (3-0: 25-19 / 25-22 / 25-13). Nel derby disputatosi mercoledì 1 marzo invece, ad avere la meglio sono stati i “cugini” dll’Olimpia Volley.

Contro il Victoria Volley scendono bene in campo Natalizio e compagni, pronti a dare battaglia a uno tra i sestetti più forti della provincia.
Sin dalle prime battute le squadre viaggiano punto a punto con repentini cambi di fronte. Gli attacchi di Natalizio e D’Amico però, non bastano ai sorani che negli ultimi scambi si lasciano scivolare dalle mani il set concedendo così gli ospiti di refertare il 22-25.
Nel secondo parziale i ragazzi di coach Giacchetti scendono in campo con piglio differente imponendosi fin dai primi scambi. La panchina frusinate prova a fermare la fuga dei locali, ma nulla può contro una formazione che viaggia come uno schiacciasassi. Sull’1-1 torna l’equilibrio, rotto questa volta dai ragazzi di coach Biondi che con un guizzo conquistano break importantissimi e si portano nuovamente in vantaggio 1-2.
Tutta un’altra storia nel quarto con i padroni di casa caparbi a sfruttare tutte le proprie abilità e facendo leva sui punti deboli del Victoria Volley che però alla fine ha la meglio ai vantaggi portando a casa, oltre al set, l’intera posta messa in palio dal match.
Cercano quindi il riscatto Natalizio e soci nella gara successiva con la Ludi Pallavolo Aquino, nella quale al PalaGlobo si impongono con una prestazione quasi impeccabile.
Il primo set si apre in netto equilibrio, ma non appena ne hanno la possibilità, gli atleti Biosì Indexa sprintano e si portano in vantaggio creando un divario importante. La panchina ospite ferma il gioco mischiando le carte in tavola, ma nulla può contro la fermezza dei padroni di casa che chiudono 25-19.
Stessa storia nel secondo set. A fare la differenza è la lucidità. Negli ultimi scambi infatti, i padroni di casa risultano più risoluti e si portano avanti 2-0.
Tutto facile poi nel terzo per Natalizio e compagni che impongono il proprio gioco sfruttando al meglio tutti i propri punti di forza e non concedendo niente agli avversari che non possono fare altro che subire e tornare a casa con un pugno di sabbia con il match che si chiude 3-0.

Sul parquet della palestra G.Rosati, ospiti dell’Olimpia Volley Sora, gli stessi giovani dell’Argos Volley purtroppo ne escono sconfitti per 3-0 (25-21 / 25-20 / 26-24), con i padroni di casa che scavalcano in classifica proprio la formazione di coach Giacchetti.
Al fischio d’inizio, affidato a Lucarelli Alessandro, le due compagne scendono bene in campo dandosi botta fin dai primi scambi del match. L’Olimpia però cerca subito di prendere il largo creando break importanti e spingendo il piede sull’acceleratore. Natalizio e soci non ci stanno e dopo una strigliata della panchina, tornano in campo più carichi che mai pareggiando i conti. Sul più bello,però, si spegne la luce tra le fila dell’Argos ed è 1-0. Stessa storia nel secondo game che vede i due sestetti rincorrersi complice l’efficacia del servizio che crea scompiglio da ambedue le parti. Dopo il time out chiamato da coach Buanne per fermare l’ottimo filotto di punti della formazione di Giacchetti, gli atleti di casa tornano in campo con maggior grinta e, dopo aver ribaltato la situazione, portano la contesa sul 2-0.
Ancora repentini cambi di fronte nel terzo set, che vede i due sestetti aggredire in attacco e cercare di difendere l’impossibile. Un paio di muri ad appannaggio degli ospiti animano poi la situazione ma i troppi errori al servizio e in attacco fanno sì che i padroni di casa restino attaccati al set. A far pendere nuovamente l’ago della bilancia dalla parte dell’Olimpia sono alcuni errori di troppo di Natalizio e compagni che contribuiscono al 3-0 finale.

Titoli di coda per il Campionato Under 18.

, ,

Titoli di coda per il campionato provinciale Under 18 maschile della Biosì Indexa Sora.
I ragazzi allenati da coach Vittorio Giacchetti hanno chiuso il torneo da quarta della classe, piazzamento poco utile in chiave qualificazione alla fase regionale, ma sicuramente importante per spronare i ragazzi a dare del loro meglio in vista invece degli impegni che verranno.
Nelle ultime tre gare stagionali i giovani rappresentanti dell’Argos Volley hanno disputato tre tie break, rispettivamente contro Pontecorvo, Broccostella ed Olevano Romano, con le prime due gare dal risultato sorridente mentre l’ultima da un solo punto.

A Pontecorvo la formazione sorana, occasionalmente capitanata da Natalizio, dopo essere andata in vantaggio per 2 set, subisce il gioco del sestetto casalingo fino alla parità del 2-2 quando, con grinta e carattere, riprende in mano la partita e sigilla il 2-3 (23-25 / 13-25 / 25-22 / 25-14 / 11-15).
Nel primo set la BioSì Indexa si porta in vantaggio macinando punti e costringendo la panchina locale a fermare il gioco sul 10-13. Alla ripresa le due squadre continuano a viaggiare punto a punto, con gli ospiti sempre avanti di qualche lunghezza per il vantaggio dello 0-1. Stessa storia nel secondo game, con Natalizio e compagni che, come una schiacciasassi, surclassano gli avversari doppiandoli e portandosi subito in attivo di due parziali. Nel terzo però la storia cambia. I padroni di casa sprintano e conducono, ma gli ospiti non ci stanno e aggrediscono in battuta fino alla parità del 17-17. La retroguardia bianconera però, al fotofinish sembra accusare il colpo permettendo ai pontecorvesi di riaprire i giochi e segnare il 2-1. Al ritorno in campo per il quarto set, i ragazzi di coach Giacchetti sembrano spenti e avviliti mentre i padroni di casa non fanno sconti e fanno segnare sul tabellone il 2-2. Tutto da rifare quindi per Natalizio e soci che però, al tie break, tornano la squadra quadrata e agguerrita che hanno dimostrato di essere all’avvio del match e riescono a portare a casa il game per 2-3.

A distanza di qualche giorno gli atleti del Presidente Vicini hanno calcato invece il parquet del PalaGlobo “Luca Polsinelli” sfidando la Pallavolo Broccostella in una gara che ha mostrato, ancora una volta, il doppio volto della squadra padrona di casa, alle volte troppo arrendevole e disattenta e altre caparbia, tenace e soprattutto pronta a lottare proprio quando il gioco si fa duro.
Dopo essere andati in svantaggio per 0-2, Florio e soci sono riusciti a ribaltare le sorti del match conquistando un importante 3-2 (19-25 / 17-25 / 25-22 / 25-13 / 15-8).
Il primo game parte con gli atleti della Biosì Indexa che subito cercano di guadagnare break importanti, segnando sul tabellone il 10-5. La formazione di mister Vallone però, aiutata dai troppi errori dei sorani, riesce a ribaltare le sorti del match e segnare il 16-18. A nulla servono i tentativi del sestetto di patron Giannetti, i brocchesi aggrediscono e segnano lo 0-1. Stessa storia nel secondo set, ma a parti inverse. A portarsi subito in vantaggio è la formazione verde blu che, viaggiando a vele spiegate come nel set precedente, costringe la guida tecnica volsca a fermare il gioco sul 9-14. Il game sembra ormai essere scivolato dalle mani dei bianconeri che non riescono a ribaltare la situazione e si ritrovano sotto di 2 parziali. Quando il gioco si fa duro i sorani cominciano a giocare. I coach Giacchetti e Ottaviani mescolano un po’ le carte in tavola e, alla ripresa del gioco, il loro sestetto sembra rinato. Florio e compagni aggrediscono il pallone e si fanno rispettare, riuscendo a tenere testa a una formazione convinta di avere la vittoria in tasca. Grazie alle ottime difese e allo smistamento impeccabile del gioco, il tabellone segna l’1-2. Nel quarto parziale poi, la formazione brocchese non riesce a ritrovare la grinta che l’aveva contraddistinta nella prima parte del match mentre gli atleti dell’Argos Volley non mollano alcun pallone e, con delle ottime difese e gli attacchi a tutto braccio delle bande, pareggiano i conti. Ancora il carattere a contraddistinguere la prestazione dei ragazzi di mister Giacchetti che durante il tie break tornano in campo più agguerriti che mai non concedendo diritto di replica ai coetanei che non possono fare altro che arrendersi per 2-3.

Nell’ultima gara in programma da calendario, gli atleti della Biosì Indexa Sora sono scesi in campo in quel di Olevano Romano pronti a tenere testa alla prima della classe. Nonostante i numerosi punti in classifica a separare le due compagini (ben16, prima del match), i sorani hanno saputo dire la loro cedendo soltanto al tie break.
Nel primo set il sestetto ospite scende bene in campo cercando di tenere botta alla furia locale. D’un tratto però, la situazione sembra farsi critica per Florio e compagni che a poco a poco vedono il set scivolare dalle loro mani. La formazione olevanese infatti, referta break importanti e si porta sull’1-0 (25-17). Al cambio campo invece a fare la voce grossa sono i sorani che creano un gap importante che permette loro di viaggiare spediti e fare il proprio gioco riuscendo a pareggiare i conti in fatto di set segnando sul tabellone il 18-25. Nel terzo le due compagini viaggiano punto a punto con repentini cambi di fronte. Nonostante qualche errore di troppo da una parte e dall’altra, nessuna delle due molla la presa fino a che, a spuntarla, non sono nuovamente gli atleti di coach Giacchetti con il parziale di 23-25. I volsci nel quarto viaggiano sulle ali dell’entusiasmo riuscendo a non mollare la presa fino agli ultimi scambi quando, con un guizzo delle bande, ad avere la meglio sono i padroni di casa 25-21. Il verdetto è quindi rimandato al tie break nel quale il sestetto olevanese macina punti dopo punti e, con un ottimo gioco, si impone refertando un 15-11.

Settore giovanile: vincono le ragazze dell’Under 13, 14 e 16

, ,

Continuano a vincere e convincere le baby sorane dell’Argos Volley che, grazie all’ottimo cammino nel Campionato Provinciale Under13, varcano le porte delle fasi finali da prime della classe, dopo aver conquistato ben 27 dei 30 punti in palio.

Dilaga dunque la Biosì Indexa Isola del Liri anche nell’ultima di campionato che in quel di Roccasecca intasca l’ennesimo netto 0-3 (11-25 / 25-22 / 27-25) a discapito delle coetanee della F’emme Diamond Volley.
Partono subito bene le volsche che, guidate dal proprio capitano, mettono a segno un breck 0-10 con un insidioso servizio. Non appena le padrone di casa tentano di refertare qualche punto, la formazione di coach Pica e Cancelli decide di scrivere la parola “fine” sul set con molta lucidità in attacco e dai nove metri. Il secondo parziale si apre in equilibrio e ancora l’ottimo turno in battuta stavolta di Ciraudo, porta le bianconere in vantaggio di un break che poi risulterà essenziale. Quando il set si scalda, le ragazze di patron Giannetti sembrano non essere al meglio della loro forma tanto da non riuscire mai a prendere il largo definitivamente. Nonostante ciò il tabellone segna lo 0-2. Ancora punto a punto nell’ultimo set, con le padrone di casa che tengono il fiato sul collo di Silani e compagne tanto da annullare ben 3 set point e portare la contesa ai vantaggi. Ad avere la meglio, però, sono ancora una volta le ragazze della Biosì Indexa Isola del Liri che, con il parziale di 25-27, sigillano l’ennesimo 0-3 stagionale che permette loro di chiudere la prima fase di campionato in vetta alla classifica e festeggiare in attesa dei risultati delle altre avversarie.

Bella vittoria anche per le ragazze dell’Under14 che ad Ausonia intascano l’intera posta in palio refertando un bell’1-3 (17-25 / 13-25 / 25-23 / 24-26) che le vale la qualificazione alla fase finale come seconda del proprio girone, a un solo punto dalla prima della classe.

Il sestetto di coach Pica scende in campo più determinato che mai, creando subito break positivi. Grazie agli attacchi di capitan Ciraudo, Grimaldi e Silani, le sorane continuano a macinare punti, complice anche l’insidia del servizio, riuscendo così a tenere sempre le padrone di casa a debita distanza, e imponendosi con un sonoro 17-25. Nel secondo game l’Ausonia parte con il piede sull’acceleratore portandosi subito sul 7-1, costringendo la guida tecnica sorana a fermare il gioco e richiamare le proprie ragazze all’attenzione. Detto fatto. Le atlete dell’Argos Volley ingranano la marcia e si rifanno sotto con degli ottimi filotti in battuta, ribaltando la contesa e portandola sul 12-16, quando a chiamare time out è la panchina locale. Da lì in poi tutto facile per Ciraudo e compagne che macinano punti su punti e chiudono il set 13-25. Al cambio campo le locali sembrano più determinate delle ospiti adagiatesi sugli allori vista la netta superiorità del parziale precedente. Le due squadre viaggiano punto a punto, ma d’un tratto le volsche si vedono costrette a rincorrere le padrone di casa che, al fotofinish, non se lo lascia ripetere due volte portando il conteggio set sull’1-2. A segnare il quarto parziale sono repentini cambi di fronte, con le due squadre che alternano alti e bassi senza mai però, riuscire a mettere il segno sul set. Anche questa volta ad avere la meglio ai vantaggi sono le sorane che, con il parziale di 24-26, archiviano il match per 1-3.

Vincono anche le ragazze dell’Under16 con un netto 3-0 (19-25 / 12-25 / 22-25) frutto di determinazione e forza di volontà sulle coetanee del Volley Veroli.

Scendono bene in campo le sorane in tutti e tre i parziali non lasciandosi minimamente impensierire dalle avversarie nonostante qualche calo di concentrazione. Il primo set si apre in netto equilibrio, ma le ragazze di Patron Giannetti risultano più lucide e risolute e grazie agli attacchi di Gabriele e gli ottimi muri di Campagna, creano break positivi che fanno segnare lo 0-1 sul referto. Stessa storia nel secondo game, con le ospiti che dominano il set dal primo all’ultimo punto, doppiando le avversarie e salendo sullo 0-2. Il terzo set invece, vede le due formazioni lottare su ogni pallone, con le verolane che cercano di mettere pressione alla squadra di coach Pica, che però non si lascia impensierire e, al fotofinish, sigilla lo 0-3 conquistando così 3 punti importanti.

È Final Four per l’Under 14B femminile

, ,

Esultano le giovanissime della Biosì Indexa nei Quarti di Finale del Campionato Provinciale Under 14, staccando il pass per le Final Four in programma domenica 19 febbraio a Supino battendo le pari età della Polisportiva Forte Colleferro.

Una vittoria tutta testa e cuore per le sorane che scrivono una pagina importante per il settore giovanile femminile dell’Argos Volley che, dopo ormai diversi anni, torna a primeggiare tra le migliori quattro formazioni della provincia.

Le bianconere in questa fase preliminare si sono nettamente imposte sulle coetanee della Polisportiva Forte Colleferro non cedendo loro neanche un set.
Dopo essere andate in vantaggio nella serie con il netto 3-0 (25-21 / 25-16 / 25-14) della gara casalinga, alle atlete del Presidente Vicini sarebbe bastato portare a casa un set per poter esultare, ma coach Pica ha insegnato loro che ogni partita è una battaglia e, in quanto tale, va combattuta fino all’ultimo pallone, e così hanno fatto guadagnando l’accesso alle finali con un altro 0-3 (17-25 / 19-25 / 19-25) refertato in terra colleferrina.
Nella prima gara, in programma al PalaGlobo “Luca Polsinelli” nel pomeriggio di sabato 11 febbraio, la BioSì Indexa si sono imposte con un netto 3-0 frutto di un’ottima prestazione e, soprattutto, della tenacia delle atlete di Patron Giannetti.
Al fischio d’inizio, affidato a Magliocca Beatrice, le volsche scendono in campo con Capobianco al palleggio opposta a Petitti, Ciraudo e Silani a schiacciare, Grimaldi e Certa al centro.
Parte subito bene il sestetto bianconero che con 3 ace consecutivi di Ciraudo si porta sul 3-0, ma due buoni turni al servizio per le ospiti pareggiano i conti. Capobianco smista bene il gioco e Grimaldi dal centro che fa segnare l’8-6, ma la retroguardia volsca subisce i turni dai 9 metri delle atlete di coach Colaiori ed è 14-17. Tanti errori in battuta da una parte e dall’altra portano le due squadre sul 20 pari costringendo la panchina ospite a fermare il gioco. Ad avere la meglio però, al ritorno in campo, sono le locali che con l’ottimo turno al servizio di Certa e gli attacchi ben piazzati di Silani portano la contesa sul 24-20. A chiudere il set è il lungolinea di Petitti che segna il 25-21.
Al cambio campo i sestetti restano invariati, ma a cambiare è la determinazione. Le ospiti si portano avanti al 3-4, complice qualche errore di troppo nella metà campo locale che non sfrutta gli attacchi di Grimaldi e Silani e si vede costretta alla rincorsa. Le avversarie continuano a condurre fino a quando un fallo di formazione ristabilisce l’equilibrio del 9-8. Le due squadre allora viaggiano punto a punto, sul 14 pari a rompere l’equilibrio è l’ottimo turno al servizio di Grimaldi che con due ace segna il 18-14. A sancire la fine del game è ancora l’incisiva battuta, questa volta di Petitti, per il 25-16.
Tutto facile nel terzo set per il roster di coach Pica che scende in campo più determinata che mai. Ancora una volta a creare break positivi è il fondamentale dei nove metri con Petitti e Silani che portano il parziale sull’8-3 e poi sul 10-4. La retroguardia bianconera, allora, inizia a subire la battuta ospite ed è 14-12 ma, dopo un errore delle colleferrine, il servizio è affidato a Ciraudo che, con tre ace consecutivi, segna il 17-12. A farla da padrone, anche nell’ultima fase del match, è sempre il servizio, con Mattacchione che, subentrata a partita in corso, spinge la propria squadra verso la vittoria per 25-16.

Nel match di ritorno, in programma per mercoledì 15 febbraio non c’è stata storia. Ad esultare sono ancora le sorane con un altro 0-3 esterno (17-25 / 19-25 / 19-25) conquistato con una gara magistralmente disputata che ha visto venire fuori tutta la fermezza dell’Under 14B e soprattutto la loro risolutezza.
Al fischio d’inizio dell’arbitro Scarpa, coach Pica schiera la diagonale Conte-Terribile, capitan Ciraudo e Silani in banda e la coppia Certa-Grimaldi al centro.
Netto equilibrio nel primo set con le due compagini che viaggiano punto a punto grazie a i buoni attacchi da ambedue le parti. Quando il tabellone segna l’8 pari però, a fare la differenza è il capitano bianconero che dai 9 metri permette alla propria squadra di prendere le distanze portando la contesa sul 14-8. Ci provano le padrone di casa a tenere botta, ma anche Certa dice la sua e fa segnare il 17-25 che vale lo 0-1 e la matematica qualificazione.
Nel secondo set le padrone di casa sembrano quasi voler andare in vantaggio tanto che, dopo il netto equilibrio del 6-6, si portano sul + 2 del 9-7. Riprendono allora le redini della situazione le ragazze del Presidente Vicini e subito ribaltano le carte in tavola costringendo la guida tecnica locale a fermare il gioco mentre il tabellone segna il 10-13. Mettono a segno un punto per parte le due formazioni, con le sorane che però si tengono sempre in positivo di un paio di lunghezze. A far segnare il 19-25 che vale lo 0-2, sono i turni al servizio di Certa e Terribile che, impeccabili, creano scompiglio tra le padrone di casa.
Nel terzo parziale partono subito con il piede sull’acceleratore capitan Ciraudo e socie che con l’ottimo servizio di Silani vanno sul +3 del 4-7 che costringe la panchina colleferrina a chiamare time out. A nulla servono le strigliate di coach Colaiori, al ritorno in campo le atlete targate Biosì Indexa risultano più determinate e volenterose e continuano a macinare punti. 11-15 e 15-22. Le ragazze di coach Pica non lasciano non giocato alcun pallone, neanche il più difficile e, con un ottimo attacco, sigillano il 19-25 che vale lo 3-0.

In attivo di 6 set a 0 quindi, sono le giovanissime dell’Argos Volley ad avere la meglio e a staccare il pass per le Final Four Provinciali Under 14 dove, sicuramente, daranno il tutto per tutto per cercare di portare alto il nome della propria società.

Ancora sfide per il settore giovanile maschile, al via anche l’Under 13

, ,

Proseguono le sfide per il settore giovanile maschile dell’Argos Volley. Nell’ultima settimana a scendere in campo sono stati gli atleti dell’Under18 e dell’Under13, entrambi allenati da coach Vittorio Giacchetti e Chiara Ottaviani.
Doppia sfida per i fratelli maggiori targati Biosì Indexa che, prima con Anagni e dopo con Ferentino, riescono a mettere a bottino 3 dei 6 punti messi in palio dai due match, arrivando al tie break in entrambe le gare.
Sabato 4 febbraio le porte del PalaGlobo “Luca Polsinelli” si sono aperte per la formazione della Pallavolo Anagni, seconda forza del campionato alla quale i ragazzi di coach Giacchetti sono riusciti a strappare via un punto importante tanto per il morale quanto in chiave classifica con il match che termina con il risultato di 2-3 (25-15 / 18-25 / 29-27 /19-25 / 7-15).
Nel primo parziale Sora si mostra nettamente superiore e, con l’ottimo turno al servizio di Cerrone, fa segnare il 6-2. Continuano ad attaccare bene Natalizio e compagni, grazie all’ottima regia di Cocco, non concedendo diritto di replica agli avversari e chiudendo il primo set con il risultato di 25-15. Al cambio campo la scena sembra la stessa, seppure a parti inverse. Questa volta infatti, a risultare affaticata e sottotono è la compagine di coach Giacchetti che si lascia surclassare e concede agli ospiti un netto 18-25. Tutta un’altra storia poi, nel terzo set. Mentre il tabellone segna 1-1 infatti, le due squadre iniziano a darsi botta punto dopo punto, seppure gli ospiti viaggino sempre in vantaggio di qualche lunghezza. Sul 23-20 coach Cesarano richiama a sé l’attenzione dei propri ragazzi che, al rientro in campo, non possono fare altro che ubbidire e pareggiare i conti. A far pendere l’ago della bilancia nel campo dei locali però, è ancora una volta il servizio di Salvador. Sul 26-27 il numero 21 bianconero, dai nove metri risulta insidioso ribaltando la contesa e archiviandola sul 29-27 che vale il 2-1. Netto equilibrio anche nell’avvio del quarto set, dove gli anagnini capiscono di dover dare il tutto per tutto per cercare di portare a casa punti importanti. Un ottimo turno al servizio allora, svolta il game sul 16-19 che sigilla il vantaggio definitivo e permette agli atleti della città dei papi di imporsi 19-25. Tutto da rifare quindi per la squadra di casa. Durante il tie break tra le due compagini non c’è storia, i sorani si sono arresi e con un netto 7-15, a esultare sono gli avversari.

Nel pomeriggio di lunedì 6 febbraio la stessa formazione è scesa in campo contro i pari età del Volley Ferentino in una gara durata ben 2 ore e che ha visto esultare la compagine sorana ma non con poca fatica. Dopo essere stati in vantaggio di due set infatti, capitan Natalizio (in assenza di Florio) e compagni hanno visto la squadra gigliata rifarsi sotto e pareggiare i conti. A decretare la fine del match è stato solo il tie break con i bianconeri a risorgere.
Il primo game si apre con gli ospiti che, con un ottimo turno al servizio, si portano subito in vantaggio sul 2-6. Pareggiano i conti i volsci che, con gli impeccabili attacchi di Natalizio, ribaltano la contesa portandosi sul 12-9 grazie all’invadenza del muro. L’attacco da parte delle bande fatica a ingranare, così le due compagini viaggiano in netto equilibrio. Un paio di finalizzazioni errate da parte della squadra ferentinate e gli ottimi muri dei volsci, lasciano pendere l’ago della bilancia nella metà campo locale. A chiudere il set è l’ace di Salvador. Ancora servizi impeccabili ad aprire il secondo game, con Cocco che porta la propria squadra sul netto 3-0. La prima linea bianconera però, fa fatica ad aggiustare palloni non impeccabili, regalando agli ospiti punti importanti e facendo sì che restino aggrappati al match. Sull’8-8 ancora una volta a fare la differenza sono l’ottima battuta di Chech ed il muro della coppia Cocco-Cerrone che mettono a segno break importanti portando il match sul 19-11. Cercano in ogni modo gli avversari di pareggiare i conti ma la squadra bianconera fa la voce grossa ed è 2-0. Nel terzo parziale i biancorossi si portano avanti, ma è ancora l’insidia del servizio bianconero a riportare la contesa in parità. 11-11 e 16-16, con le due squadre che viaggiano punto a punto, con Natalizio e compagni che concedono troppo e la squadra ospite che stringe i denti e non molla. Coach Giacchetti ci prova ad archiviare subito il match, ma gli ospiti risultano più lucidi e, con un 22-25 siglano il 2-1. Ad aprire il quarto game è l’ottimo turno al servizio dei ferentinati che fa segnare lo 0-5. Chiama subito tempo la panchina sorana ma al ritorno in campo la situazione sembra non cambiare. L’attacco non ingrana la marcia, complice la regia che risulta affaticata e prevedibile. Nonostante il cambio al palleggio, la situazione resta invariata. La squadra gigliata continua a macinare punti e il tabellone segna il 9-18. Il set è ormai compromesso, a nulla servono infatti i tentativi della panchina bianconera di ribaltare la situazione e i troppi errori nella metà campo locale portano il match sul 2 pari. Il tie break vede la squadra ospite andare in vantaggio 1-3, ma un guizzo di Natalizio al servizio e di Chech e Salvador di banda, inverte la rotta e al cambio campo è 8-3. Nonostante la reazione degli ospiti, continuano a macinare punti i sorani creando break importanti, archiviando la pratica sul 15-10. Il match finisce quindi 3-2 per i padroni di casa che conquistano due punti importanti in chiave classifica.

Al via anche il campionato per i piccolissimi dell’Under 13.
Nella prima giornata in programma domenica 5 febbraio gli atleti di casa Argos Volley sono stati impegnate in quel di Cassino in ben tre match, ognuno dei quali metteva in palio 4 punti.
Nella prima gara di giornata i bianconeri sono scesi in campo contro i coetanei del Victoria Volley che si sono imposti con un netto 0-3 (6-15 / 12-15 / 13-15). La formazione dei coach Giacchetti e Ottaviani, seppure scendesse per la prima volta in campo, non ha affatto sfigurato, dicendo la sua nonostante la sconfitta.
Ad attenderli, a seguire, c’erano i pari età dell’Asd Pallavolo Alatri ai quali i volsci hanno rifilato un pieno 0-3 (6-15 / 10-15/ 2-15), archiviando l’ultimo parziale addirittura in vantaggio di 13 punti. Dopo aver rotto il ghiaccio nel primo game, i sorani hanno affrontato il campo con caparbietà e tenacia, ma soprattutto consapevoli delle proprie capacità, mostrando agli alatresi tutto il loro carattere.
Sulle ali dell’entusiasmo, i giovanissimi hanno dovuto affrontare anche la squadra ospitante, l’Asd Cassino Volley che ha chinato il capo al cospetto degli atleti del Presidente Vicini i quali hanno messo a segno un altro 0-3 (8-15 / 6-15 / 6-15).