Articoli

Giovanili: l’avvio del 2019 sorride al settore maschile dell’Argos Volley

, ,

Continuano le attività del settore giovanile maschile di marca Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Nonostante la breve pausa per le festività natalizie, i giovani atleti dei coach Giacchetti e Ottaviani, non hanno perso tempo e sono subito tornati a sudare, prima in palestra e poi sul campo da gioco tra amichevoli e campionato.

I primi a farlo sono stati i ragazzi dell’Under16 maschile. Nella giornata di domenica, prima della “TombolaVolley” e dunque del match tra Sora “bianca” e Sora “nera”, Di Gasparro e compagni hanno calcato il taraflex del PalaGlobo “Luca Polsinelli” contro i coetanei dell’Asd Leonessa Avezzano Volley 2015. Un’amichevole coinvolgente che ha regalato spettacolo ai presenti e permesso ai giovani atleti di scontrarsi con pari età differenti da quelli del proprio campionato. L’ennesimo guanto di sfida lanciato da coach Ottaviani e Giacchetti ai propri ragazzi, che hanno però risposto nel migliore dei modi, portando a casa un bel 3-1, frutto di impegno e lavoro di squadra.
Neanche 24 ore però, ed è tempo di tornare a dedicarsi a pieno regime al campionato. Nella serata di lunedì infatti, nel Palazzetto di Via Ruscitto l’Under18 e l’Under14 maschile, hanno sfidato rispettivamente la Pallavolo Broccostella e il Victoria Volley, portando a casa tutta la posta in palio in circa 40 minuti di gioco.

UNDER 18 MASCHILE
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – COMPUTER DISCOUNT PALLAVOLO BROCCOSTELLA 3-0 (25-10; 25-12; 25-16)
Inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno per D’Amico e compagni. Nella prima gara dell’anno nuovo infatti, i fratelli maggiori dell’Argos Volley consolidano la vetta della classifica con ben 19 punti all’attivo e solo 4 set persi durante tutto il girone di andata. Questa volta, ad inchinarsi sul campo locale del PalaGlobo, i ragazzi della Pallavolo Broccostella. Ottima la prestazione dei bianconeri, con Giacchetti che mischia ripetutamente le carte in tavola, dando almeno una possibilità a tutti gli atleti a referto. Primo e secondo set senza storia. Sora serve bene e, con l’efficienza della seconda linea, riesce a mettere palla a terra senza problema alcuno. Qualche punto in più, per gli ospiti, solo nel terzo game, ma mai abbastanza per impensierire i padroni di casa.

UNDER 14 MASCHILE
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – VICTORIA VOLLEY 3-0 (25-8; 25-18; 25-11)
Gara a senso unico, quella tra i piccoli dell’Argos Volley e i coetanei del Victoria Volley di Frosinone. Neanche 40 minuti di gioco e solo 37 punti in 3 set per gli avversari, con Sora che vola verso la seconda piazza della classe, a pari punti con la prima, il GLM Boville Volley. Primo set deciso, nel quale Tomassi e compagni non concedono replica alcuna ai canarini. A regalare loro qualche punto, ma non abbastanza, ci pensa il calo di tensione dei locali nel secondo tempo. Basta però, un richiamo all’attenzione da parte della panchina, e la terza frazione sorride alla Globo, regalandole la vittoria.

Roberta Velocci – Ufficio Stampa Settore Giovanile Argos Volley

Giovanili: vincono ancora l’under 16 e 18 maschile

, ,

Ancora vittorie per il settore giovanile dell’Argos Volley. Questa volta, però, è toccato ai giovani atleti della maschile Globo Banca Popolare del Frusinate Sora di coach Vittorio Giacchetti. Vincono infatti, i ragazzi dell’Under18 e dell’Under16, portando a casa punti importanti in chiave classifica.

UNDER 18: GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – SCUOLA VOLLEY CECCANO 3-0 (25-10; 25-14; 25-17;)
Tutto facile nel match contro Ceccano per D’amico e compagni. Soli 3 set e neanche un’ora di gioco per consolidare la vetta della classifica. 16 punti in 6 partite disputate, di cui una sola persa al tie break con la seconda della classe.
Il primo set vede i padroni di casa far male al servizio mettendo tra se e gli avversari punti ben 15 lunghezze al cambio campo. Ancora bene Sora nel secondo set, con la panchina che mischia le carte in tavola, ma il risultato resta invariato ed è 25-14. Senza storia anche il terzo con i padroni di casa che, pur concedendo qualcosa in più, si regalano la vittoria con il 25-17.

UNDER 16: VICTORIA VOLLEY FROSINONE – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 1-3 (20-25; 25-23; 20-25; 21-25;)
Altri 3 punti in casa Argos Volley, questa volta nelle casse dell’Under 16 che, nella giornata di domenica 23 dicembre, si è fatta un bel regalo di Natale.
Sili e compagni, in un match rivelatosi a tratti spinoso, riescono ad avere la meglio sui giallazzurri del Victoria Volley.
Il primo set finisce con il risultato di 20-25 ad appannaggio degli ospiti che lottano palla dopo palla e mettendo a terra con naturalezza. Nel secondo tempo però, i bianconeri si complicano la vita, lasciando che gli sfugga tra le mani e concedendo ai locali di pareggiare i conti. Terza e quarta frazione poi, a senso unico, con i ragazzi di marca Globo che, punto dopo punto, si avvicinano verso la vittoria, lasciando a bocca asciutta i padroni di casa e portandosi verso la terza piazza della classifica.

Roberta Velocci – Ufficio Stampa Giovanili Argos Volley

Giovanili: infranti i sogni dell’Under 16 maschile ai quarti della fase regionale

, ,

Si arresta ai quarti di finale la corsa dell’Under 16 maschile di marca Biosì Indexa all’interno del campionato regionale di categoria. I sorani, di scena domenica 8 Aprile al PalaGlobo “Luca Polsinelli”, subiscono un severo 0-3 (19-25; 23-25; 16-25) dal Green Volley.

Ottima partita in attacco e in ricezione per Natalizio e soci, non altrettanto bene il servizio che regala punti preziosi agli avversari. A giocare a sfavore dei volsci anche la panchina corta.

Il primo set si apre con le due formazioni che si studiano, concedendo ben poco. La fase offensiva fa la differenza nel gioco bianconero, complici la lucidità di Iafrate in seconda linea e la precisione di Cocco in cabina di regia. Nel momento clou del match però, la tensione si fa sentire ed è 0-1 per gli ospiti.

Nella seconda frazione, la Biosì Indexa Sora scende in campo con piglio diverso, ma i troppi errori in battuta – ben 11 nel secondo periodo – permettono al Green Volley di restare a galla. Nonostante gli inarrestabili attacchi di D’Amico, Natalizio e Caschera, il parziale sorride di nuovo ai rivali.

Lo 0-2 sul tabellone da il via al terzo game che vede i giovani bianconeri perdere di freddezza, punto dopo punto. A complicare la situazione ovviamente, anche l’esito dei set precedenti, buttati via dai 9 metri dai ragazzi di coach Giacchetti. I romani, allora ne approfittano per archiviare la pratica, ed è 0-3.

“Abbiamo fatto una bella partita in attacco ed in ricezione, soprattutto nei primi due parziali – ha dichiarato coach Giacchetti al termine del match -. Natalizio, D’Amico e Caschera hanno messo palla a terra come mai prima d’ora, bravissimo anche Iafrate in ricezione. Purtroppo, però, abbiamo concesso troppo in battuta, ben 11 gli errori del secondo set. E’ un peccato perchè, dal punto di vista degli altri fondamentali, non abbiamo mai giocato così bene. E’ stata una partita di alto livello, almeno nel primo e nel secondo set, poi nel terzo ci siamo lasciati andare. La fortuna non è stata dalla nostra parte vista anche la panchina dimezzata dall’influenza. Ci mangiamo quindi le mani per la partita contro il Green Volley ma finiamo la fase regionale sicuramente abbastanza soddisfatti e consapevoli di poter fare bene. E’ un peccato perchè, dal punto di vista degli altri fondamentali, non abbiamo mai giocato così bene. E’ stata una partita di alto livello, almeno nel primo e nel secondo set, poi nel terzo ci siamo lasciati andare. La fortuna non è stata dalla nostra parte vista anche la panchina dimezzata dall’influenza. Ci mangiamo quindi le mani per la partita contro il Green Volley ma finiamo la fase regionale sicuramente abbastanza soddisfatti e consapevoli di poter fare bene”.

Giovanili: Biosì Indexa Sora regina del campionato territoriale Under 16 maschile

, ,

10 gare vinte su 10 disputate;
30 punti in classifica messi a referto;
30 set conquistati contro i soli due persi;
8 vittorie per 3-0, solo due i 3-1, entrambi contro il Volley Veroli, seconda della classe;
6 punti di distanza dalla diretta inseguitrice, 15 dalla terza classificata.

Sono questi alcuni dei numeri dell’Under 16 maschile della Biosì Indexa Sora che, nel pomeriggio di mercoledì 28 febbraio, ha impartito un netto 3-0 (13/25 15/25 13/25) all’A.s.d. Scuola Volley Ceccano, chiudendo la prima fase di campionato in vetta alla classifica.
Ad aprire la scalata alla vetta dei giovani dell’Argos Volley la partita contro il Volley Veroli, finita con un importante 3-1 (16/25 25/20 25/17 25/16). Nella seconda di campionato arriva la prima trasferta in terra romana. Le porte che si aprono sono quelle del palazzetto dei coetanei dell’Asd Pallavolo Olevano sui quali i sorani si sono imposti con un bel 0-3 (21/25 24/26 18/25). La terza vittoria arriva in casa contro l’Asd Castro Volley con un altro 3-0 (25/9 25/19 25/22). Per la penultima del girone di andata è di nuovo trasferta, questa volta in quel di Morolo contro l’Eidos Volley di coach Gatto, che cede anche lui il passo per 0-3 (11/25 16/25 9/25). Ultima di campionato casalinga per la Biosì Indexa che, ancora con un 3-0 (25/20 25/14 25/17) ai danni del Volley Ceccano arriva al giro di boa conquistando l’intera posta messa in palio.

Il girone parte con il secondo 1-3 (15/25 25/21 23/25 21/25) stagionale, ancora una volta contro la diretta inseguitrice Volley Veroli. E’ la volta poi dei coetanei olevanesi, che escono sconfitti dal PalaGlobo con un ridondante 3-0 (25/21 25/14 25/12). Terza di ritorno in visita all’Asd Castro Volley di Luciana Mantua, che subisce la foga volsca ed è ancora 0-3 (15/25 17/25 23/25). La penultima giornata vede la formazione dell’Argos Volley imporsi con un altisonante 3-0 (25/14 25/12 25/11) sui coetanei dell’Eidos Volley. Ultimo gradino della scalata alla vetta è poi la gara contro il Volley Ceccano, che mette ufficialmente nelle mani della Biosì Indexa Sora lo scettro di regina del campionato regalandole poi l’accesso alla seconda fase.

Giovanili: Ancora primato e imbattibilità per l’Under16 Maschile

, ,

Ancora primato e imbattibilità per l’Under16 maschile dell’Argos Volley che, nella giornata di lunedì 29 gennaio, tra le mura amiche del PalaGlobo “Luca Polsinelli”, ha infilato la settima vittoria consecutiva consolidando la propria posizione in vetta alla classifica a quota 21 punti, + 9 sulla diretta inseguitrice. E’ un netto 3-0 (25-21; 25-14; 25-12) ai danni della Pallavolo Olevano, a far esultare i giovani bianconeri.

Il primo game si apre all’insegna dell’equlibrio, con i due sestetti che scendono sul parquet di via ruscitto sprecando ben poco. Sul 5-5 però, i padroni di casa premono sull’acceleratore ed è subito 12-9. La panchina ospite ferma il gioco, ma al rientro in campo l’ottimo turno al servizio di Sili mette a segno un imponente 16-10. D’Amico attacca bene, coadiuvato da un efficiente Costantini, compagno di reparto, che non si fa scrupoli nello scardinare le mani del muro. A sancire il 25-21 è un attacco dell’opposto, Caschera ed è subito 1-0.

Chiave di volta del secondo set è il servizio ben gestito da Costantini e Cocco, i quali segnano un pesante 7-3. La guida tecnica olevanese chiama il time out, ma a poco serve perchè, non appena Sora riconquista palla, D’Amico sancisce il 10-4. Altra interruzione di gioco per gli ospiti che continuano a sperare nel cambiopalla, ma sull’11-5 Giacchetti mette in campo Mazza (classe 2005) che, con due ace, sigla il 15-5. Ci provano i ragazzi di coach Carletti a rosicchiare ancora qualche punto, ma la Biosì Indexa non approva e, trainata dalla furia delle proprie bocche di fuoco, suggella il 2-0.

Nel terzo tempo prosegue l’ottima striscia positiva dai nove metri per i giovanissimi dell’Argos Volley. Molto bene, infatti, anche Palombi, subentrato a Sili, che con due ace firma il 9-5. Qualche errore di troppo in entrambe le metà campo innervosisce la gara, ma a spuntarla sono ancora una volta i volsci, sostenuti a gran voce dai propri tifosi. Giacchetti ed Ottaviani mischiano le carte in tavola inserendo anche Di Gasparro per Skilija, a segno dal fondo campo per il 17-9. Qualche giocata di prestigio ed un paio di tocchi di seconda intenzione da parte di Cocco, poi, fanno lampeggiare sul tabellone un imperioso 21-11. Ancora una volta Sili, in battuta, mette palla a terra ed è 25-12.

3-0, quindi, ed è ancora primato ed imbattibilità per una Biosì Indexa Sora mai doma che, nonostante l’assenza di capitan Natalizio (a cui vanno i migliori auguri di pronta guarigione), riesce a capitalizzare l’ennesimo risultato utile della stagione.

Al termine del match, coach Giacchetti ha dichiarato

“Ci mancano solo tre partite alla fine di questa fase, tutte abbondantemente alla nostra portata, quindi abbiamo solo bisogno della certezza matematica per poter festeggiare la vittoria del campionato. Oggi è stata una giornata un po’ particolare perchè il nostro capitano Luca Natalizio è ricoverato in ospedale per qualche problemino fisico, seppure niente di troppo importante, ma ci tenevamo tutti, tanto noi dello staff quanto i compagni di squadra, a vincere anche per lui ed a fargli sapere che lo salutiamo e lo aspettiamo il prima possibile. La partita è stata molto facile per noi, nonostante qualche errore di troppo al servizio, dove abbiamo fatto il buono ed il cattivo tempo. E’ stata una sfida senza storia sin dall’inizio. Nota di merito per i due schiacciatori D’Amico e Costantini, ed anche per il centrale Sili. Ho fatto giocare un po’ tutti, con almeno quattro cambi a set, il che vuol dire che lil match è filato liscio. Tutti i ragazzi che sono scesi in campo, soprattutto quelli subentrati in battuta, sono stati molto utili alla causa e di questo sono contento”.

Biosì Indexa Sora – Pallavolo Olevano 3-0 ( 25-21; 25-14; 25-12)

Biosì Indexa Sora: Costantini (K), Caschera, Cocco, D’Amico, Di Gasparro, Florio, Iafrate (L), Mastrioianni, Mazza, Palombi, Sili, Skilijia, Tomassi (L). I All. Vittorio Giacchetti. II All. Chiara Ottaviani. Dirigente: Tiberia Alessandro.

Pallavolo Olevano: Pascucci (K), Carletti, Carpentieri, D’Ercole, Marra, Mastrogiacomo, Micucci (L), Milana, Sartori, Schifalacqua, Tomassini. I All. Carletti Andrea.

Giovanili: al via i campionati Under16 e Under18 maschili e subito vittoria nel derby

, ,

E’ da poco iniziata la prima fase dei campionati provinciali maschili Under 16 e Under 18,  che vedono protagonisti i giovani atleti dell’Argos Volley.

Per i più piccoli, l’obiettivo è quello di chiudere questo step da primi della classe, così da poter accedere al turno di gare successivo. Non ci sarà infatti nessuna finale ma sarà dichiarata vincitrice della fase territoriale la squadra che, alla fine del torneo, avrà conquistato il gradino più alto del podio. Diversa è invece la situazione dei fratelli maggiori dell’Under18 che, in caso di piazzamento tra le prime due della classe, avranno la possibilità di giocarsi il tutto per tutto nella finale.

Nella gara d’esordio disputatasi nel pomeriggio di lunedì 23 ottobre, l’Under 18 dei coach Giacchetti e Ottaviani è scesa in campo contro i colleghi dell’Asd Castro Volley usciti poi vittoriosi dal PalaGlobo “Luca Polsinelli” con il risultato di 2-3 (18-25; 25-21; 25-19; 22-25; 7-15).

Un incontro che ha mostrato due facce dello stesso Sora. Da un parte la tenacia e la persistenza con la quale i ragazzi, sotto di un set, sono riusciti a recuperare ribaltando le carte in tavola. Dall’altra però la tensione alla quale non sono riusciti a fare fronte e gli errori di troppo che li hanno portati a gettare la spugna.

Nel primo set i giovani bianconeri scendono in campo un po’ sottotono, non riescono a tenere testa agli avversari che, nella parte importante del periodo, spingono sull’acceleratore e portano la contesa sull’1-0. Nel secondo e nel terzo poi, i volsci entrano bene in partita e grazie ai buoni muri e all’attenzione della difesa, fanno la differenza. Il tabellone segna così il 2-1 a favore dei padroni di casa, con un terzo set che vede le due formazioni protagoniste di una lotta intensa e avvincente. Purtroppo però sono ancora gli errori di troppo a farla da padrone e i castresi ne approfittano per rimandare il verdetto al tie break. Le squadre tornano in campo per la resa dei conti, ma tra le fila volsche qualcosa sembra andare storto: domina la fatica a concretizzare il gioco, con gli ospiti che possono esultare portando a casa due punti importanti.

 

Subito però, è tempo di riscatto per Natalizio e compagni. Ad attenderli infatti tra le proprie mura amiche nella giornata di mercoledì primo novembre, c’erano i cugini dell’Olimpia Volley Sora. Nel derby i giovanissimi della Biosì Indexa si sono imposti con un netto 3-0 (15-25; 22-25; 12-25), senza concedere diritto di replica alcuna ai pari età allenati da coach Anna Fabrizio.

Una partita senza storia quella che ha visto le due squadre volsche scendere in campo, con la formazione del presidente Enrico Vicini  in grande spolvero: senza temere l’avversario porta in campo una buona pallavolo tenendo sempre il pallino del gioco.

La cronaca del match ha visto, dopo un apparente equilibrio nell’avvio del primo set, subito gli atleti dell’Argos Volley salire sul 10-14 e poi ancora volare sul 12-21, archiviando la pratica in men che non si dica. Stessa storia nel secondo dove, dopo l’11 pari con la formazione di casa sempre costretta a rincorrere, l’ottimo muro e una serie di battute vincenti permettere ai ragazzi di coach Giacchetti di mettere il muso avanti per il 21-15. Gli animi si scaldano, la tensione si taglia con il coltello e qualche distrazione permette alla formazione di coach Fabrizio di rosicchiare punti. Niente di preoccupante per Natalizio e compagni che, richiamati all’attenzione, fanno proprio anche il secondo set. Un terzo parziale tutto in discesa, decisamente il migliore giocato dai bianconeri di patron Giannetti, che subito aggrediscono: 4-0, 7-2, 10-3. Il divario tra le due compagini si fa sempre più consistente. A nulla serve il time out chiamato dalla panchina casalinga, ormai la Biosì Indexa viaggia spedita verso il traguardo, conquistando un fantastico 25-12 che porta alla vittoria del set e del match.

 

Bella vittoria in rimonta anche per i ragazzi dell’Under 16 che nella prima di campionato disputata lunedì 30 ottobre sul parquet del PalaGlobo “Luca Polsinelli”,  si impongono 3-1 (16-25; 25-20; 25-17; 25-16) sui coetanei del Veroli Volley guidati da coach Luca Colatosti.

Nel primo set i sorani concedono un po’ troppo, sbagliando tanto al servizio e non riuscendo a tenere a bada gli avversari che, imponenti a muro, portano subito la contesa sullo 0-1 con un pesante 16-25. Nel secondo parziale però, le parti si invertono. Sora attacca a tutto braccio creando break importati, quelli del 6-4 e del 18-15 e, mettendo in difficoltà il muro e la seconda linea verolana, pareggiano i conti con un importante 25-20. La storia si ripete anche nel terzo set dove un Sora a tratti impeccabile preme subito sull’acceleratore. A fare la differenza anche una buona battuta, ed è subito 25-17. Non c’è storia neanche nel quarto parziale, dove dopo aver subito 5 ace, Natalizio e compagni prendono in mano la situazione e reagiscono con la stessa moneta e con un attacco che non lascia respiro agli avversari costretti a cedere 25-16. Il match si conclude così 3-1 per i padroni di casa che mettono a referto un’importante vittoria.

Ancora sfide per il settore giovanile maschile, al via anche l’Under 13

, ,

Proseguono le sfide per il settore giovanile maschile dell’Argos Volley. Nell’ultima settimana a scendere in campo sono stati gli atleti dell’Under18 e dell’Under13, entrambi allenati da coach Vittorio Giacchetti e Chiara Ottaviani.
Doppia sfida per i fratelli maggiori targati Biosì Indexa che, prima con Anagni e dopo con Ferentino, riescono a mettere a bottino 3 dei 6 punti messi in palio dai due match, arrivando al tie break in entrambe le gare.
Sabato 4 febbraio le porte del PalaGlobo “Luca Polsinelli” si sono aperte per la formazione della Pallavolo Anagni, seconda forza del campionato alla quale i ragazzi di coach Giacchetti sono riusciti a strappare via un punto importante tanto per il morale quanto in chiave classifica con il match che termina con il risultato di 2-3 (25-15 / 18-25 / 29-27 /19-25 / 7-15).
Nel primo parziale Sora si mostra nettamente superiore e, con l’ottimo turno al servizio di Cerrone, fa segnare il 6-2. Continuano ad attaccare bene Natalizio e compagni, grazie all’ottima regia di Cocco, non concedendo diritto di replica agli avversari e chiudendo il primo set con il risultato di 25-15. Al cambio campo la scena sembra la stessa, seppure a parti inverse. Questa volta infatti, a risultare affaticata e sottotono è la compagine di coach Giacchetti che si lascia surclassare e concede agli ospiti un netto 18-25. Tutta un’altra storia poi, nel terzo set. Mentre il tabellone segna 1-1 infatti, le due squadre iniziano a darsi botta punto dopo punto, seppure gli ospiti viaggino sempre in vantaggio di qualche lunghezza. Sul 23-20 coach Cesarano richiama a sé l’attenzione dei propri ragazzi che, al rientro in campo, non possono fare altro che ubbidire e pareggiare i conti. A far pendere l’ago della bilancia nel campo dei locali però, è ancora una volta il servizio di Salvador. Sul 26-27 il numero 21 bianconero, dai nove metri risulta insidioso ribaltando la contesa e archiviandola sul 29-27 che vale il 2-1. Netto equilibrio anche nell’avvio del quarto set, dove gli anagnini capiscono di dover dare il tutto per tutto per cercare di portare a casa punti importanti. Un ottimo turno al servizio allora, svolta il game sul 16-19 che sigilla il vantaggio definitivo e permette agli atleti della città dei papi di imporsi 19-25. Tutto da rifare quindi per la squadra di casa. Durante il tie break tra le due compagini non c’è storia, i sorani si sono arresi e con un netto 7-15, a esultare sono gli avversari.

Nel pomeriggio di lunedì 6 febbraio la stessa formazione è scesa in campo contro i pari età del Volley Ferentino in una gara durata ben 2 ore e che ha visto esultare la compagine sorana ma non con poca fatica. Dopo essere stati in vantaggio di due set infatti, capitan Natalizio (in assenza di Florio) e compagni hanno visto la squadra gigliata rifarsi sotto e pareggiare i conti. A decretare la fine del match è stato solo il tie break con i bianconeri a risorgere.
Il primo game si apre con gli ospiti che, con un ottimo turno al servizio, si portano subito in vantaggio sul 2-6. Pareggiano i conti i volsci che, con gli impeccabili attacchi di Natalizio, ribaltano la contesa portandosi sul 12-9 grazie all’invadenza del muro. L’attacco da parte delle bande fatica a ingranare, così le due compagini viaggiano in netto equilibrio. Un paio di finalizzazioni errate da parte della squadra ferentinate e gli ottimi muri dei volsci, lasciano pendere l’ago della bilancia nella metà campo locale. A chiudere il set è l’ace di Salvador. Ancora servizi impeccabili ad aprire il secondo game, con Cocco che porta la propria squadra sul netto 3-0. La prima linea bianconera però, fa fatica ad aggiustare palloni non impeccabili, regalando agli ospiti punti importanti e facendo sì che restino aggrappati al match. Sull’8-8 ancora una volta a fare la differenza sono l’ottima battuta di Chech ed il muro della coppia Cocco-Cerrone che mettono a segno break importanti portando il match sul 19-11. Cercano in ogni modo gli avversari di pareggiare i conti ma la squadra bianconera fa la voce grossa ed è 2-0. Nel terzo parziale i biancorossi si portano avanti, ma è ancora l’insidia del servizio bianconero a riportare la contesa in parità. 11-11 e 16-16, con le due squadre che viaggiano punto a punto, con Natalizio e compagni che concedono troppo e la squadra ospite che stringe i denti e non molla. Coach Giacchetti ci prova ad archiviare subito il match, ma gli ospiti risultano più lucidi e, con un 22-25 siglano il 2-1. Ad aprire il quarto game è l’ottimo turno al servizio dei ferentinati che fa segnare lo 0-5. Chiama subito tempo la panchina sorana ma al ritorno in campo la situazione sembra non cambiare. L’attacco non ingrana la marcia, complice la regia che risulta affaticata e prevedibile. Nonostante il cambio al palleggio, la situazione resta invariata. La squadra gigliata continua a macinare punti e il tabellone segna il 9-18. Il set è ormai compromesso, a nulla servono infatti i tentativi della panchina bianconera di ribaltare la situazione e i troppi errori nella metà campo locale portano il match sul 2 pari. Il tie break vede la squadra ospite andare in vantaggio 1-3, ma un guizzo di Natalizio al servizio e di Chech e Salvador di banda, inverte la rotta e al cambio campo è 8-3. Nonostante la reazione degli ospiti, continuano a macinare punti i sorani creando break importanti, archiviando la pratica sul 15-10. Il match finisce quindi 3-2 per i padroni di casa che conquistano due punti importanti in chiave classifica.

Al via anche il campionato per i piccolissimi dell’Under 13.
Nella prima giornata in programma domenica 5 febbraio gli atleti di casa Argos Volley sono stati impegnate in quel di Cassino in ben tre match, ognuno dei quali metteva in palio 4 punti.
Nella prima gara di giornata i bianconeri sono scesi in campo contro i coetanei del Victoria Volley che si sono imposti con un netto 0-3 (6-15 / 12-15 / 13-15). La formazione dei coach Giacchetti e Ottaviani, seppure scendesse per la prima volta in campo, non ha affatto sfigurato, dicendo la sua nonostante la sconfitta.
Ad attenderli, a seguire, c’erano i pari età dell’Asd Pallavolo Alatri ai quali i volsci hanno rifilato un pieno 0-3 (6-15 / 10-15/ 2-15), archiviando l’ultimo parziale addirittura in vantaggio di 13 punti. Dopo aver rotto il ghiaccio nel primo game, i sorani hanno affrontato il campo con caparbietà e tenacia, ma soprattutto consapevoli delle proprie capacità, mostrando agli alatresi tutto il loro carattere.
Sulle ali dell’entusiasmo, i giovanissimi hanno dovuto affrontare anche la squadra ospitante, l’Asd Cassino Volley che ha chinato il capo al cospetto degli atleti del Presidente Vicini i quali hanno messo a segno un altro 0-3 (8-15 / 6-15 / 6-15).

Ancora vittorie per il settore maschile dell’Argos Volley.

, ,

Vincono e convincono i giovani atleti dell’Under 16 provinciale che chiudendo la prima parte del campionato in vetta alla classifica, senza aver ceduto agli avversi neanche un set.

Nell’ultima gara giocata sabato 28 gennaio al PalaGlobo “Luca Polsinelli”, Natalizio e compagni si impongono per 3-0 (25-13 / 25-18 / 25-13) sui pari età del Victoria Volley. La panchina, eccezionalmente affidata a coach Colucci, gestisce il match in maniera ottimale, provando tutte le carte a propria disposizione e confermando ancora una volta la supremazia della formazione della Biosì Indexa Sora, nonostante il ricco turn over del secondo e del terzo parziale. Tutti gli atleti infatti, anche quelli subentrati, hanno saputo dire la propria contro la seconda della classe che non ha potuto che inchinarsi al cospetto dei giovani dell’Argos.
Scendono subito bene in campo i bianconeri portandosi sul 7-2 che permette loro di fare il proprio gioco. Sora batte bene e a dimostrarlo sono i numerosi ace e soprattutto l’ottimo filotto di Cocco che, dall’11-6, porta la contesa sul +10 del 16-6. Tutto facile poi per i padroni di casa che in poco più di 10 minuti archiviano il primo parziale sul 25-13. Nel secondo Colucci cambia le carte in tavola e le due squadre sembrano viaggiare in netto equilibrio. D’un tratto però i suoi ingranano la marcia e portano il game sul 19-13 grazie all’ottimo turno dai nove metri del capitano. Con perseveranza e tenacia i locali conquistano così il secondo parziale 25-18. Tutto facile nell’ultimo set per la compagine del presidente Vicini che subito si porta sul +7 del 9-2, con la retroguardia (Costantini-Iafrate) che non lascia cadere alcun pallone, permettendo così alla regia di smistare il gioco in maniera impeccabile. Le bande continuano ad attaccare bene, spingendo così la propria squadra in attivo di ben 12 punti e chiudendo il set sul 25-13 e il match con il risultato di 3-0.

Ottima anche la prestazione dell’Under18 maschile che nella giornata di mercoledì 25 gennaio è scesa in campo in quel di Ripi conquistando 3 punti importanti per la corsa alle Final Four. Un 1-3 (25-23 / 26-28 / 20-25 / 13-25) frutto di carattere e perseveranza da parte della Biosì Indexa Sora, che scaturisce dal contributo che ognuno degli atleti ha saputo dare alla squadra dopo essere stato chiamato in causa contro una compagine che, classifica alla mano, avrebbe dovuto avere la meglio.
Coach Giacchetti mischia ripetutamente le carte in tavola già a partire dal sestetto titolare che vede riposare alcuni dei cardini della formazione bianconera. Scende in campo dunque con Cocco al palleggio opposto a D’Amico, Florio e Salvador di banda, Sacco e Cerrone al centro e la solita coppia di liberi Costantini-Iafrate.
Il primo set si apre in netto equilibrio con la retroguardia bianconera che, con alcune ottime difese, permette alla propria formazione di restare a galla. Le bande però faticano a mettere palla a terra, costringendo così la propria panchina a un’idea alternativa con Florio e Salvador che lasciano spazio rispettivamente a Chech e Natalizio, e la situazione sembra migliorare. I nuovi ingressi danno linfa vitale alla squadra che si rifà sotto, seppure ad avere la meglio siano i padroni di casa con il parziale di 25-23. Cambia il campo nel secondo game, ma i sestetti restano gli stessi. Le due compagini viaggiano punto a punto, ma quando gli avversari iniziano a farsi sentire, la panchina bianconera non ci sta e decide di inserire Florio per D’amico. Cambio di ruolo quindi, per il capitano bianconero che dopo una stagione da martello, veste i panni dell’opposto con una prestazione degna di nota. Sul 24-18 la formazione di Patron Giannetti conquista il servizio e, con l’ottimo turno di Cocco, ribalta la situazione segnando sul tabellone il 24-25. Sul più bello, però, a pareggiare i conti è proprio un errore in battuta. I bianconeri allora non si scoraggiano e subito mettono a segno il break del 25-27 che porta la contesa sull’1-1. Per il terzo game coach Giacchetti schiera Florio e Natalizio di banda, con D’amico opposto e solo Costantini come libero. I sorani conducono il gioco durante tutto il set imponendosi con buoni attacchi e ottimi turni al servizio, ribaltando così le carte in tavola. Dall’1-0 infatti, il tabellone segna l’1-2. Nel quarto set non c’è storia. I volsci, ancora sulle ali dell’entusiasmo grazie agli ottimi turni dai nove metri e alla sinergia creatasi in campo, si impongono con un netto 13-25. Conquistano quindi 3 punti capitan Florio e soci, guardando così alla prossima sfida con occhio positivo, consapevoli delle proprie capacità.

Giovanili, la settimana del settore maschile

, , ,

Riflettori puntati sul settore giovanile maschile dell’Argos Volley che continua a mettere a segno risultati importanti frutto dell’impegno e del sudore profuso ogni giorno in palestra.
Scontro al vertice per i giovani dell’Under 16 che nel pomeriggio di martedì 13 dicembre, sono stati ospiti del Victoria Volley. Nonostante un unico punto in classifica a separere le due compagini, Natalizio e soci si sono mostrati nettamente superiori, imponendo sempre il proprio gioco e concretizzando un netto 0-3 (16-25 / 15-25/ 23-25).
I volsci scendono bene in campo e, grazie alla prestazione impeccabile della regia, affidata a Mattia Cocco, riescono a sfoderare i migliori colpi d’attacco e a portarsi subito avanti di una lunghezza con il parziale di 16-25. Continua, nel secondo game, l’ottima performance dei bianconeri che organizzano il gioco in maniera ottimale, con la guida tecnica che schiera in campo i propri attaccanti di punta ed utilizza il doppio libero (Costantini E., Iafrate F.). Nel terzo parziale, poi, i gialloblu sembrano voler sfruttandare le piccole lacune degli ospiti, ma nulla da fare. La BioSì Indexa risulta più risoluta e si impone per 3-0, afferrando la vetta della classifica e spingendosi sul +4 dalla diretta inseguitrice.

Buona gara anche per l’Under18 che martedì 14 dicembre, con il risultato di 1-3 ( 23-25/ 25-22 / 18-25 / 14-25), si è imposta sull’Insieme per lo Sport Broccostella nella palestra dell’Istituto Magistrale “V.Gioberti”.
Partono col piglio giusto capitan Florio e soci subito avanti fino al 9-15. Ci prova la squadra di coach Vallone ad accorciare le distanze ma nulla può contro contro la caparbietà e la tenacia degli ospiti che segnano lo 0-1. Nel secondo set la foga tra le fila brocchesi sembra ravvivarsi innescando così un botta e risposta tra le due compagini. A spuntarla questa volta, sono proprio i locali che, grazie ad un buon servizio, mettono in difficoltà la Biosì Indexa che a poco a poco molla la presa. Sull’1-1 la panchina dell’Argos Volley si vede costretta a mischiare le carte in campo, complice anche l’infortunio di Belli D. nel finale del parziale precedente. Dopo un avvio di game equilibrato, grazie alla serie al servizio di D’Amico G., gli atleti dell’Argos Volly si portano in netto vantaggio ed è 1-2. Parte bene poi nel quarto parziale, la formazione capitanata da Sperduti M., che si porta sul 6-2 e costringe i bianconeri alla rincorsa. La Biosì Indexa fa ancora del servizio la sua arma migliore, con Salvador che ribalta la situazione e porta la propria squadra all’esultanza.

Arriva la prima vittoria anche per i giovani atleti dell’Under14 che in quel di Ripi hanno bissato gli avversari con un importante 3-0 (17-25 / 22-25 / 21-25).
La panchina bianconera schiera il proprio sestetto migliore che mette in scena una buona pallavolo e non concede possibilità di controbattere.
Scendono bene in campo infatti capitan Di Gasparro e compagni, che subito si spingono avanti di ben 7 lunghezze, 7-14. Grazie ai buoni attacchi della prima linea volsca e ad una retroguardia attenta e meticolosa, il primo set è archiviato con un imperioso 17-25. Al cambio campo partono di nuovo bene i giovani targati Biosì Indexa, ma i padroni di casa si rifanno sotto pareggiando i conti e innescando il punto a punto fino al 16 pari quando i volsci riescono a conquistare il cambiopalla che vale il set. Da lì infatti, tutto facile per gli atleti dell’Argos Volley che, guidati dalla buona prestazione di Casagrande G. e Mirabella G., si portano sullo 0-2. Partono bene i ripani nel terzo game, consapevoli di avere l’ultima opportunità per riaprire le danze, ma i ragazzi del presidente Vicini non si lasciano di certo cogliere impreparati. Con l’ottimo turno al servizio di Tomassi L., gli ospiti arrivano sul +6 costringendo i padroni di casa alla perenne rincorsa. Nulla da fare, ogni tentativo è vano, i volsci si portano sullo 0-3 intascando i primi punti classifica grazie a una prestazione quasi impeccabile.