Articoli

Coach Colucci: “L’obiettivo che mi pongo, far raggiungere alla squadra un livello di gioco idoneo per la SuperLega”

, ,

Giorno importante quello di ieri in casa Argos Volley perché, se sul campo del PalaGlobo “Luca Polsinelli” è andato in scena l’ultimo atto della stagione sportiva 2018/2019 con la Finalissima del torneo “Oasi dei Sapori Volley Cup”, nella sala stampa si è aperto il sipario sulla nuova, quella 2019/2020. E per inaugurare la IV partecipazione al campionato di SuperLega Credem Banca, non ci poteva essere assolutamente occasione migliore se non la presentazione ufficiale del nuovo primo allenatore, coach Maurizio Colucci.

“Sono felicissimo di questo nuovo incarico, della promozione alla guida di questa nuova esperienza che il vertice societario ha voluto affidarmi – queste le prime parole della nuova guida tecnica -. Stima e fiducia da tantissimi anni è cosa reciproca come anche l’impegno. L’obiettivo che mi pongo è quello di far raggiungere alla squadra un livello di gioco idoneo per la SuperLega.
Spesso ho sognato questo ruolo, ma non l’ho mai cercato. Non l’ho mai fatto perché credo che uno staff di SuperLega debba avere due grandi allenatori, il primo e il secondo. E dato che è più facile trovare all’esterno un primo allenatore, ho sempre assolto nel migliore dei modi il mio ruolo di assistant. Lungi da me quindi, aver cercato, a tutti i costi questo ruolo.
Spesso sono stato spinto dallo staff tecnico a prendere questa decisione, ma non l’ho fatto e anche quando Gino Giannetti me lo ha proposto, ho tentennato parecchio. Ci siamo incontrati più volte, ho sempre capito dove voleva andare a parare ma ci ho sempre girato attorno fino a quando mi ha fatto la domanda secca, e alla fine ho detto si, forte del fatto di avere uno staff di alto livello al mio fianco, come è stato al fianco degli altri allenatori. Con loro ci conosciamo da anni, lavoriamo insieme, e c’è un rispetto e una fiducia che vanno oltre. Le discussioni, le telefonate in piena notte per risolvere problemi ci sono sempre state e continueranno a esserci, però la partenza è buona, anche rispetto alla composizione della squadra per la quale le idee sono un po’ più chiare. La tipologia della rosa è simile a quella dello scorso anno, ma il livello tecnico in qualche ruolo si è alzato, con giocatori giovani e promettenti.
Per quanto riguarda il secondo allenatore ci sono dei nomi che stiamo valutando”.

Patron Gino Giannetti ha spiegato la scelta della guida tecnica collocata all’interno del progetto societario:

“Siamo felicissimi di inaugurare questo nuovo percorso che è il naturale proseguimento di tutto ciò che abbiamo fatto in questi anni. Abbiamo seminato tanto e cercato di far crescere un gruppo di lavoro coeso. Abbiamo dunque uno staff di primissimo ordine.
Non abbiamo difficoltà nel dire che coach Colucci ci darà sicuramente bellissime soddisfazioni. E’ una scelta condivisa e fatta con naturalezza, insieme a tutto il vertice societario. Abbiamo aspettato che ci dicesse di sì perché è una persona molto umile.
La società è convinta che Colucci abbia le capacità per fare questo salto che non è un salto nel vuoto, ma è una certezza.
Usualmente il secondo allenatore, così come il primo, è sempre stato scelto dalla società, ma questa volta lo sceglierà Maurizio Colucci, per un motivo molto semplice: voglio che lavori con serenità e senza alcun retro pensiero”.

Il presidente Enrico Vicini e il vice presidente Ubaldo Carnevale pongono l’accento sul percorso ultra ventennale di Colucci all’interno della società volsca:

“Oggi si conclude la mia 25 stagione da presidente dell’Argos Volley – dice Enrico Vicini -, e mi è tornata alla mente la mia prima visita da presidente alle mie giovanili. Era un under 16. Entrai in palestra e trovai una ventina di ragazzini di 15 anni che si allenavano in perfetto silenzio e ne rimasi molto sorpreso. Naturalmente l’occhio andò all’allenatore che era Maurizio Colucci, e in mano aveva una mazza, l’asticella che si usava per la lavagna, e andava dietro dietro i ragazzi. Ho pensato “Questo è un buon inizio per diventare un buon allenatore”.
Piacevoli ricordi a parte, ci tengo a dire che lo staff tecnico, tanto quanto quello dirigenziale, è di primissimo livello e soprattutto tutto tesserato Sorano. Gli stessi ragazzi che stavano con noi 5, 8, 10, addirittura 15 anni fa, sono ancora con noi. Le loro competenze, la loro professionalità, le hanno acquisite in questa società, ed è davvero straordinario. In primis, ovviamente, Maurizio Colucci, che ne è da esempio per tutti”.

“Maurizio Colucci era un mio giocatore – ricorda un emozionato Ubaldo Carnevale -. Ho sempre sperato che per lui arrivasse questa enorme soddisfazione perché lo merita. Una grandissima dote che ho sempre apprezzato in lui è la straordinaria capacità di lettura della partita, oltre alla modestia e l’umiltà lo contraddistinguono”.

La conferenza è stata chiusa dal General Manager Adi Lami che si è soffermato su altri aspetti importanti dell’incarico al coach:

“Maurizio Colucci primo allenatore: una decisione unanime, condivisa da tutti, partendo dalla proprietà che ha avuto l’idea, passando per ogni componente del direttivo societario e dello staff tecnico dell’Argos Volley. Per quanto riguarda le sue capacità, a questa società ne ha dato dimostrazioni negli anni.
E’ una società che lavora passo dopo passo e contribuisce alla crescita di ognuno. Ogni persona dello staff ne è la dimostrazione, ognuno nel proprio ruolo. Tutte persone valide, ambiziose e che hanno lavorato sodo per arrivare oggi a essere uno staff di altissimo livello.
Mettiamo alla guida un coach come Maurizio che ha grandi capacità non solo umane ma anche di conoscenza di pallavolo e di tutte quelle componenti che, a questa società, fino ad oggi, sono servite e che serviranno. Iniziamo quindi con lui un ciclo, spero infinito, dove tutti daranno una mano, e dove lui saprà indicare a ognuno quale è la giusta strada da percorrere. Sono enormemente contento e gli auguro di raggiungere e superare gli obiettivi che la società si prefisserà. Sono sicuro che le soddisfazioni arriveranno da ambe le parti, società e tecnico”.

Carla De caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

È Maurizio Colucci il nuovo allenatore

, ,

È Maurizio Colucci il nuovo allenatore della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Sarà il sorano doc, uomo storico dell’Argos Volley, da quasi trent’anni impegnato con dedizione nel mondo della pallavolo, a guidare la prima squadra del club di Patron Giannetti nella sua quarta stagione in SuperLega.

Incarico prestigioso, arrivato dopo una lunga e fruttuosa carriera all’interno della società Argos Volley, aperta e sempre portata avanti dal filo conduttore giovanile, suo primo amore, passata poi attraverso la panchina della serie B2, il ruolo di Direttore Tecnico del Settore Giovanile Maschile, per poi tornare assistant coach in Serie A2 e SuperLega, senza dimenticare tutte le attività che porta avanti con dedizione per la promozione della pallavolo nel nostro territorio entrando, accolto a braccia aperte, in tutte le scuole e regalando agli studenti il torneo interscolastico “Oasi dei sapori Volley Cup”. Una scalata dunque, che questa volta è arrivata a toccare il livello più alto, è cresciuta fino all’assegnazione dell’incarico più prestigioso che ci possa essere in un club per un allenatore.

La società non ha dubbi, è lui l’uomo giusto.
Massima fiducia a coach Maurizio Colucci che nel tempo ha saputo dimostrare in palestra, con i fatti, le sue grandi qualità di uomo, competenze di allenatore e conoscitore della pallavolo e delle sue dinamiche. Dunque, se nel finale di stagione 2015/2016, a causa della partenza di coach Fabio Soli con la Nazionale femminile per le qualificazioni olimpiche, è subentrato come primo allenatore e Sora, sotto di due gare nella serie di Finale Play Off Promozione con Vibo Valentia, l’ha guida e condotta fino alla conquista della SuperLega, e se nel finale di stagione 2016/2017 ha rilevato mister Bruno Bagnoli, esonerato alla vigilia dei Play Off Challenge, stavolta le redini le avrà in mano dall’inizio.
È il momento di coach Mariuzio Colucci.

La società lo incaricherà ufficialmente e pubblicamente domenica alle ore 17:30 presso il PalaGlobo “Luca Polsinelli”, in una conferenza stampa a lui dedicata, e aperta a tutti.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Maglie da gara, il nuovo elemento è il guerriero

, ,

Sono state presentate ieri, con una conferenza stampa presso la sala consiliare del Comune di Sora, le nuove divise da gara della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, quelle con cui disputerà la stagione di SuperLega targata 2018/2019.
Hanno suscitato il benestare di tutti i presenti, le nuove maglie, indossate per l’occasione da Joao Rafael e Rasmus Nielsen, all’appuntamento assieme a tutto la staff e la dirigenza bianconera.
Ad aprire la tavola rotonda è stato il ‘padrone di casa’, il sindaco Roberto De Donatis che ha ospitato il club e si è detto orgoglioso di averlo fatto:

“E’ davvero con grande emozione che siamo lieti di avere qui l’Argos Volley, che rappresenta l’orgoglio e non solo della nostra città e del nostro intero territorio – spiega il primo cittadino sorano. Oltre le vicende che vedono questo campionato ospitato nel comune di Veroli che vogliamo ringraziare per la collaborazione, ritengo che comunque dobbiamo portare all’attenzione il fatto che, questa squadra, ancora una volta si pone all’attenzione nazionale, e questo è l’aspetto che, più di ogni altro, è importante. E’ fondamentale, infatti, che ci sia una ricaduta di visibilità oltre che l’affermarsi di quei valori di cui ormai da anni l’Argos si fa portatrice. Come città di Sora sento di rappresentare un sentimento di vicinanza alla squadra perchè siamo convinti che quest’anno, dopo una pre season importante, ci siano anche i presupposti per un successo sportivo che noi ci auguriamo, ma abbiamo già vinto perchè abbiamo ancora una volta l’onore di vedere una squadra esprimersi su palcoscenici di prim’ordine. In bocca al lupo, allora, ai ragazzi della società di patron Giannetti e a tutti quelli che si danno da fare per portare alto il nome dell’Argos Volley e della Città”.

A presentare le nuove ‘tenute da combattimento’ è lo stesso numero 1 volsco, Gino Giannetti, che dice:

“Sono felicissimo di spendere due parole per quanto riguarda la nostra maglia. Anche quest’anno abbiamo cercato di migliorarci, ed abbiamo quindi pensato di inserire un elemento grafico, all’interno della maglia bianca o nera, tassativamente del colore supplementare, così da rendere entrambe le maglie bianconere. L’elemento che contraddistingue, rispetto allo scorso anno, oltre al logo rievocativo del decimo anno di attività in serie A, accanto ai marchi della regione e della provincia, è l’inserimento di una figura che identifica una fetta di territorio ancora più ampia. Abbiamo voluto un guerriero volsco in grafica minimal, che non sovrasti i brand. A questo vorrei solo aggiungere che per questo campionato abbiamo sicuramente ottimi sensazioni. Siamo riusciti a fare un roster che è il migliore in assoluto rispetto alle nostre possibilità. Abbiamo fatto una pre season importantissima con diverse amichevoli di spessore, abbiamo fatto un memorial all’avanguardia con la presenza di squadre solo di SuperLega, ora non ci rimane che affrontare il nostro campionato con un calendario che io reputo coerente ed adatto ai nostri obiettivi. Le prime due partite dovremmo farle con le squadre che al momento sono le più forti e che, qualche giorno fa, hanno disputato la finalissima di SuperCoppa Italiana, Modena e Trento, e noi le avremo nel nostro avvio. Domenica andremo a Modena, poi domenica 21 avremo la possibilità di ospitare al PalaCoccia di Veroli la squadra di Trento, con i nazionali Giannelli, Vettori e tanti altri. Questo deve essere per noi motivo di orgoglio, e spero che ci sia un pubblico all’altezza dei giocatori e della SuperLega. Ho chiesto alla mia squadra prestazioni gagliarde, perchè non partiamo imbattuti con nessuno, ce la giochiamo con tutti, come sappiamo fare”.

Cristina Lucarelli – Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Domani alle ore 12 la Conferenza Stampa al Comune di Veroli

, ,

Mentre la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora chiude lo zainetto per andare in trasferta a Siena per il test match di questa sera alle ore 18 al Pala Estra, al Comune di Veroli è tutto pronto per il primo evento pubblico congiunto con l’Argos Volley.

È stata già da tempo fissata per domani, sabato 22 settembre alle ore 12, la conferenza stampa nella quale il Sindaco Simone Cretaro e il Patron Gino Giannetti procederanno alla firma pubblica della convenzione circa l’utilizzo del PalaCoccia di Veroli, palazzetto dove la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora si appresta a disputare il 74° Campionato di SuperLega Credem 2018/2019.

La Sala Consiliare del Comune di Veroli ospiterà, oltre al Sindaco padrone di casa, i relatori Gino Giannetti Patron dell’Argos Volley, il Vice Presidente Ubaldo Carnevale, il General Manager Adi Lami, i Responsabili delle Attività Sociali ed Educative Antonella Evangelista e Orlando Polsinelli, e il title sponsor Luigi Conti della Banca Popolare del Frusinate.

I testimonial dell’evento saranno, il miglior realizzatore della passata stagione in SuperLega, Dusan Petkovic, il nuovo libero Federico Bonami, il giovanissimo sorano doc Mattia Farina, e il verolano inserito nella rosa giovanile Argos Volley Manuel Magnante.

All’ordine del giorno anche la presentazione della X edizione del Memorial Nonno Gino, in programma proprio al PalaCoccia i prossimi 29 e 30 settembre. Alla classica kermesse apripista del campionato parteciperanno, oltre a Sora, altre tre squadre di Serie A1, la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia, l’Emma Villas Siena e la BCC Castellana Grotte. Nella prima giornata si affronteranno alle ore 17 Siena e Castellana Grotte, mentre alle ore 19:30 Sora e Vibo Valentia. Domenica invece le finali, alle ore 16 le perdenti si contenderanno un posto sul podio, a seguire, le vincenti degli scontri del sabato battaglieranno per alzare il trofeo al cielo.

L’occasione sarà anche quella per il lancio della Campagna Abbonamenti con lo start della vendita online, e dunque la condivisione dell’idea dalla quale sono nati slogan e tutte le varie possibilità per vivere integralmente il grande volley di Serie A al PalaCoccia di Veroli.

Ultimi punti della conferenza, ma non di certo in ordine di importanza, la presentazione della società Argos Volley e dei suoi Progetti Sociali ed Educativi dedicati alle Scuole e alle Parrocchie.

L’appuntamento dunque, per chi vorrà esserci a questo evento pubblico, è per domani, sabato 22 settembre alle ore 12, presso la Sala Consiliare del Comune di Veroli.
Lunedì 24 settembre invece, arriva il momento della festa con la presentazione ufficiale della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Squadra, dirigenti, staff tecnico, medico e societario, vi aspettano alle ore 22,30 all’Oktoberfest Ciociaro dove, sul palco che poco dopo ospiterà lo spettacolo comico di “Er Cipolla” Enzo Salvi, sfileranno e si presenteranno.

Carla D Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Nuova partnership con Dolcemascolo, domani la conferenza stampa

, ,

L’Argos Volley è lieta di rendere pubblica una nuova partnership che accompagnerà per questo secondo anno di SuperLega, la Biosì Indexa Sora nella disputa del campionato più affascinante e difficoltoso al mondo. A rendere più “gustosa” questa seconda volta del club bianconero in massima categoria, a “insaporire” le grandi sfide della serie A, sarà la Pasticceria Dolcemascolo, nota a tutto il territorio dal 1990, quando nacque a Frosinone dopo che la famiglia Dolcemascolo aveva messo a segno una consolidata esperienza nella capitale.

Le due realtà presenteranno questa nuova e invitante collaborazione presso i locali della “Scuola del Gusto”, in via Salci 5 a Frosinone, venerdì mattina alle ore 12.00. A seguire, dopo la conferenza stampa, vi sarà un piccolo break con un buffet offerto dallo stesso sponsor frusinate.

Al tavolo dei relatori, a illustrare i termini di questa nuova operazione che vede la qualità dei prodotti Dolcemascolo, la professionalità dei suoi servizi, a regnare nella nuova sala Hospitality allestita presso il palasport “Città di Frosinone”, ci saranno i vertici societari della Biosì Indexa Sora e Simone Dolcemascolo, proprietario dell’attività gastronomica del capoluogo. La conferenza è aperta al pubblico, pertanto il club del presidente Enrico Vicini sarà felice di una folta presenza.

Cristina Lucarelli – Biosì Indexa Sora

“Situazione Palazzetto”, oggi alle ore 16 Conferenza Stampa

, ,

Dopo le recenti vicissitudini legate alla caldissima “situazione Palazzetto”, la società Argos Volley ha indetto per la giornata odierna una conferenza stampa.
Alle ore 16.00, proprio presso il PalaGlobo “Luca Polsinelli”, tutto il vertice societario aspetta media, tifosi, appassionati per chiarire una vicenda che interessa tutto il territorio, coinvolgendo in primis le istituzioni politiche locali.
L’evoluzione dei processi legati alla disputa del prossimo campionato di SuperLega della Biosì Indexa Sora sarà trattata dalla proprietà, nello specifico dai patron Gino e Ivan Giannetti, dal presidente Enrico Vicini, dal vice presidente Ubaldo Carnevale e dal general manager Adi Lami.
La presenza al tavolo dei relatori delle personalità più importanti Argos lascia ovviamente presagire la rilevanza di questo appuntamento. L’obiettivo del giorno è dunque un chiarimento a 360° circa il futuro della realtà pallavolista volsca e delle aspettative per la stagione oramai alle porte, la cui concretezza dipende dalle richieste di adeguamento dell’impianto sportivo di via Ruscitto imposte dalla Lega e dalle possibilità della loro realizzazione nei termini prescritti.
La società bianconera aveva già presentato, negli scorsi giorni, un progetto per la sopravvivenza di una realtà di eccellenza dell’intero comprensorio di cui la fattibilità è stata oggetto di discussione proprio nelle ultimissime ore. L’invito a presenziare all’appuntamento chiaritore del pomeriggio di quest’oggi è per cui esteso a tutti i cittadini e interessati alla situazione del volley sorano.

Cristina Lucarelli – Biosì Indexa Sora

Dalla Conferenza Stampa una soluzione per la “Questione Palazzetto”

, ,

E’ terminata nel miglior modo possibile la conferenza stampa tenuta ieri dall’Argos Volley tra le mura del tanto “chiacchierato” PalaGlobo “Luca Polsinelli”. Facendo una prima scrematura di tutte le nozioni emerse, si apprende felicemente che la Biosì Indexa Sora continuerà a disputare il campionato di SuperLega sul parquet casalingo, quello che ne ha raccontato la storia più recente e più soddisfacente. Per cui, per la stagione 2017/2018, “Sora resta a Sora”, non cambia ubicazione e il roster che si sta formando in questi giorni potrà ancora battagliare in bianconero a casa propria.

Un’apertura della Lega nei confronti della società di patron Gino Giannetti, ha condotto ad una soluzione che permetterà alla città volsca di non perdere il lustro della massima serie e la visibilità, l’indotto, che tale condizione porta con sé. Per i dettagli ci pensa lo stesso Gino Giannetti che, dopo un piccolo riepilogo sulle vicende legate all’ampliamento del locale palasport, spiega:

“Abbiamo avuto un incontro in Lega dove ci siamo presentati mostrando l’attuale palazzetto e le soluzioni, che portano però una dilazione dei lavori da fare durante la primavera e l’estate di ogni anno. Si parla di un’ipotesi di ampliamento ipotizzata all’interno di quattro stagioni. La spesa preventivata è di 1.750.000 euro. Attraverso un bando per le strutture sportive che necessitano di adeguamenti, potremmo usufruire 1.000.000 di euro a fondo perduto, una somma tale che impreziosirebbe e di non poco il valore di un impianto e della sua città. A questa opportunità si è aggiunta la possibilità di un ulteriore aiuto dalla Regione Lazio, relativo alla messa in sicurezza del palazzetto, e che corrisponde ad un finanziamento a fondo perduto di 250.000 euro. La restante cifra che servirà a completare le opere di ristrutturazione dovrà essere fornita dal comune di Sora. Il nostro sindaco si è allora preoccupato del fatto che per l’anno zero non avrebbe fatto in tempo a gestire la possibilità di spendere dei soldi prima di dicembre per quegli importi. Ho quindi proposto di provvedere solo alla messa in sicurezza del nostro palazzetto, atto praticamente dovuto, propedeutico al deflusso di 3000 persone. La Lega ha accettato e quindi ad oggi abbiamo fatto domanda di iscrizione con un progetto che prevede la possibilità che da adesso al 31 di dicembre venga realizzata solo questa fase, per una spesa di 180.00/200.000 euro. La Lega ha voluto la certezza che se tutto questo non dovesse succedere al 31 dicembre di ogni anno, dovremmo lasciare Sora. Il percorso che noi stiamo facendo è sostenibile e dilazionato in un periodo di tempo consono per portare a casa il risultato. Ho voluto condividere queste informazioni per rendere noti e trasparenti gli impegni presi, perché ritengo che sia corretto che si sappia tanto quali sono le cifre, quanto da dove vengono. Tra qualche anno potremmo essere orgogliosi di aver partecipato alla possibilità di arricchire il nostro territorio di un impianto che, volente o nolente, esiste soprattutto grazie alla pallavolo, ma sempre a disposizione anche di altre organizzazioni. Vorrei che fosse chiaro, poi, che gli impegni presi dall’amministrazione non sono più prorogabili, bensì tollerabili”.

A dare ulteriori chiarimenti circa gli step concordati per i lavori al PalaGlobo, interviene efficacemente il legale Avv. Mario Cioffi, che dice:

“Ho partecipato a questi incontri con la Lega e con il ministero e ritengo che le cose debbano essere chiare sin dall’inizio. Da una situazione di tensione con la Lega si è passati ad una sinergia scaturita dal dialogo, lo stesso che poi è stato esteso anche all’amministrazione cittadina. Questo non significa che i soldi sono lì che ci aspettano, bensì che bisogna organizzare una progettazione seria sulla quale collaborare con il comune, e la società si è fatta carico di occuparsene a proprie spese. Parliamo ovviamente di un finanziamento che potrà coprire, nella migliore delle ipotesi, due delle fasi dei lavori. E’ stata un’invenzione di Gino proporre le cose da un punto di vista diverso, e partire dalla messa in sicurezza, un discorso efficace che ci ha permesso di ribaltare la situazione. Ci siamo quindi incontrati con l’amministrazione, rendendola consapevole che l’ammissione è solo un primo passaggio e che l’impegno più importante inizia il giorno dopo perché bisogna subito pensare a come reperire quei 250.000 euro, che non è detto debbano venire solo dalle casse del comune, ma potrebbero pervenire anche dalla regione. E’ giunto il momento di crescere tutti insieme; sono sicuro che i risultati arriveranno”.

Cristina Lucarelli – Biosì Indexa Sora

Lunedì conferenza stampa, all’ordine del giorno questione palazzetto e mercato.

, ,

Da oltre un anno al centro della cronaca bianconera, sportiva e non, la cosiddetta “questione palazzetto” è pronta ad essere discussa dai vertici societari dell’Argos Volley e della Biosì Indexa Sora assieme all’altro importantissimo tema che anima il chicchiericcio degli appassionati da diversi giorni, il mercato: lunedì 3 luglio, presso il PalaGlobo “Luca Polsinelli”, alle ore 17.00 si terrà una conferenza stampa chiarificatrice inerente tali argomenti.

Gli alti piani del club volsco sono dunque pronti a fare luce sul futuro della pallavolo sorana e a svelare quanto da molti in città e da tutto il comprensorio si domandano, sono pronti a delucidare coloro che prenderanno parte alla conferenza su quale campo Rosso e compagni scenderanno per la prossima stagione di SuperLega UnipolSai 2017/2018, su quanto in questi giorni si sia discusso tra le scrivanie della Lega e quale potrebbe essere il verdetto ultimo. Assunto che imperversa da tempo, che interessa un intero territorio e un pubblico che ha letteralmente riempito gli spalti in ogni ordine di posto lo scorso anno e che già ha fatto sentire alla società lirense il proprio rinnovato affetto in occasione del lancio della campagna abbonamenti avvenuto il 23 giugno, proprio tra le mura del palasport di Via Ruscitto, quando è stato sollevato il velo sulle nuove proposte dall’eloquente denominazione “Se tu ci sei, noi ci siamo!”.

Alla conferenza, presieduta dalla proprietà e dal vertice societario, si parlerà anche di un altro tema che ha già iniziato a movimentare il chiacchiericcio e a smuovere i sogni di ogni appassionato, il volley mercato. Punto della situazione tra partenze e soprattutto arrivi, per apprendere i dettagli delle ultime operazioni che stanno portando alla corte del nuovo coach Mario Barbiero tanti talenti, soprattutto dall’estero, e che vede anche riconferme importanti come quella del capitano, trave di sostegno di un roster che si sta disegnando come progettato dagli addetti ai lavori e che continua a incastrare pedine per organizzare al meglio lo spettacolo prossimo. Media, sostenitori, curiosi sono per cui invitati a prendere parte all’appuntamento e a fugare ogni dubbio riguardante la prossima avventura della Biosì Indexa Sora.

Cristina Lucarelli – Biosì Indexa Sora

Dalla conferenza stampa di presentazione: “Coach Barbiero, la persona giusta nel posto giusto”.

, ,

L’Argos Volley apre ufficialmente il sipario della stagione 2017/2018 e dietro la tenda rossa lui, coach Mario Barbiero.
Si è tenuta presso il PalaGlobo “Luca Polsinelli” la conferenza stampa di presentazione del nuovo allenatore che, dopo un decennio al servizio della FIPAV alla guida del Club Italia, questioni di scelte l’hanno portato al grande salto nella sua prima esperienza da capo allenatore in un club di Lega ma soprattutto di SuperLega.
La vicenda è andata così: il General Manager Adi Lami in viaggio di ritorno da Civitanova dopo la finale scudetto assieme a Gino Giannetti, vede un post su Facebook nel quale Barbiero saluta e ringrazia tutti i suoi ragazzi e lo staff per gli splendidi anni trascorsi insieme. Uno sguardo d’intesa con Gino e scatta la telefonata che ha colto un po’ alla sprovvista il coach, che tutto si aspettava tranne un susseguirsi di eventi così veloce.

“Dopo i dubbi avuti in seguito alla telefonata – racconta coach Barbiero -, sono bastati i primi sguardi e i primi confronti per capire che avevo trovato casa mia. Di fronte avevo persone con competenze di altissimo livello, con molte delle loro idee e dei loro programmi che coincidevano con i miei e con il mio modo di essere e di vivere questo sport. Programmare, lavorare, pensare al presente ma soprattutto al futuro per cercare di costruire qualcosa: questa la colonna vertebrale di tutta la mia attività nella pallavolo e anche quello che vogliamo da questa collaborazione.
Subito sono venuto al palazzetto e ho trovato un ambiente di quelli che piace a me, pieno di gente che ha voglia di fare, di lavorare, poche chiacchiere e tanti fatti.
Il programma societario credo sia veramente motivante e ambizioso e, assieme alle volontà della società nel completare il gruppo-squadra, creano una situazione davvero parecchio stimolante. Il mio lavoro riguarderà il miglioramento di tutta la rosa, mi piacerebbe che alla fine dell’anno il gruppo sia composto da giocatori migliori. Vorrei dedicare anche il giusto tempo a tutto il movimento, a tutte le attività che l’Argos Volley già fa sul territorio e anche a una ulteriore promozione della pallavolo nelle scuole.
E dunque questo ambiente così familiare ma altamente professionale credo sia il mix giusto per fare bene.
Con un’altra stagione sulle spalle e una buona impostazione si potrà fare tanto di positivo, ma è chiaro che questo dovrà coincidere con il livello della SuperLega. Dobbiamo prepararci e scendere in campo per competere contro chiunque al di là del nome dell’avversario perché in quel momento sono i giocatori, la squadra e lo staff a fare la differenza, e quindi non dovremo accontentarci ma pensare in grande e avere motivazioni per migliorarci”.

“Abbiamo cercato sin da subito una figura di alto spessore sportivo – spiega il Patron Gino Giannetti dopo aver fatto gli onori di casa -, una figura che potesse perfettamente calarsi in quelle che sono le nostre caratteristiche e in quella che è la strada che vogliamo percorrere con il nostro territorio. L’Argos Volley ha dato sempre alto risalto al territorio al quale appartiene cercando di inserire nuovi giovani e avere un percorso virtuoso a livello sportivo e sociale. E dunque abbiamo da subito ci siamo indirizzati su un coach che avrebbe potuto interpretare al meglio questo nostro desiderio. Cercheremo in tutti i modi di ben figurare sotto l’aspetto sportivo cercando di creare nuovi campioni, siano essi italiani o meno, cercando di essere ancora di più all’altezza del campionato.
Siamo veramente molto felici di poter avere coach Mario Barbiero tra di noi perché riteniamo che sia la persona giusta nel posto giusto”.

“La sintonia che c’è tra noi e Mario è un bel punto di partenza – aggiunge Ivan Giannetti -, il coach è carisma, personalità e tanta voglia di fare” – gli fa eco il vice presidente Ubaldo Carnevale.

Il General Manager Adi Lami invece pone l’accento anche su aspetti più tecnici:

“Siamo entusiasti di avere la professionalità e l’esperienza di Mario Barbiero a disposizione della nostra prima squadra me comunque della società in generale. La speranza è che quelli che sono stati gli obiettivi e progetti condivisi in quella prima riunione e che man mano si stanno concretizzando, possano essere un punto di partenza per una collaborazione lunga e duratura. Mario ha un bagaglio tecnico e di esperienza in Italia tali da poter essere invidiati a pochi. Abbiamo anche la fortuna che si troverà a collaborare con uno staff, quello Argos Volley, che in questi anni ha raggiunto una consapevolezza importante. Tutto questo non può che essere un’ottima base per un progetto proficuo per tutto il territorio”.

Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stama BioSì Indexa Sora

Domenica la conferenza stampa di presentazione di coach Mario Barbiero

, ,

Coach Mario Barbiero arriva a Sora. Ha voglia di presentarsi, di farsi conoscere ma soprattutto di respirare l’aria della sua nuova casa. E quale occasione migliore se non quella dell’evento in programma domenica al PalaGlobo “Luca Polsinelli”?
Il palazzo bianconero infatti, a partire dalle ore 9 si animerà di eventi nell’evento e uno di questi, fissato per le ore 11:30, darà vita alla Conferenza Stampa di presentazione del nuovo allenatore della prima squadra, quella di SuperLega, della società Argos Volley. Al tavolo dei relatori tutto il vertice societario, dai Patron Gino e Ivan Giannetti al Presidente Enrico Vicini passando per il General Manager Adi Lami. Ma sotto il riflettore ci sarà assolutamente la nuova guida tecnica sorana, che oltre a rilasciare le sue prime dichiarazioni, sarà ben disponibile a dar risposta alle domande dei presenti.
L’appuntamento dunque con la giornata che da una parte celebra la chiusa della stagione 2016/2017 dell’Argos Volley, e che dall’altra ne segna anche l’apertura di quella 2017/2018, è per domenica a partire dalle ore 9 quando presso il PalaGlobo “Luca Polsinelli” oltre alla Conferenza Stampa di presentazione Coach Mario Barbiero – ore 11,30 -, si svolgeranno le Finali del torneo interscolastico “Oasi dei Sapori Volley Cup”; la Tappa di Mini Volley Provinciale; e il Torneo delle Diocesi tutto a partire dalle ore 9 e fino alle ore 18.
L’evento sarà presenziato da Sua Eccellenza Gerardo Antonazzo che alle ore 15 si renderà disponibile ai media.

Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa Argos Volley