Articoli

Ad Alessandro Tiberia le redini del settore giovanile

, ,

Mancano ormai solo alcuni giorni all’inizio dei rispettivi campionati per i giovani pallavolisti targati Argos Volley dei coach Pica e Giacchetti, con la preparazione dunque agli sgoccioli.

Per far si che tutto vada per il meglio, però, c’è bisogno di qualcuno che lavori dietro le quinte, occupandosi di ogni singolo dettaglio con esperienza e qualità, di qualcuno che si dia da fare affinché i propri atleti vivano la stagione agonistica con entusiasmo e positività. E’ proprio a questo proposito che l’Argos Volley ha deciso di affidare le redini del proprio vivaio ad Alessandro Tiberia, veterano del ruolo che sa bene come dispiegarsi tra le esigenze degli sportivi e le aspettative societarie.
Alessandro non è di certo un volto nuovo nella pallavolo sorana. Già dal 2008 infatti, ritaglia un suo piccolo spazio nelle fila del club volsco come collaboratore. Nel 2011 poi, giunge la proposta del presidente Enrico Vicini di ricoprire il ruolo di dirigente del vivaio bianconero. In quegli anni, tanto lui quanto i suoi atleti, riuscirono a togliersi non poche soddisfazioni, dalla Junior League alla vittoria di campionati di categoria provinciale e regionale, fino ad arrivare al primato di Serie D con la squadra che si presentava ai nastri di partenza come la più giovane di tutta la competizione.
Passati ormai tre anni tra piccole e grandi soddisfazioni, nel 2014 gli viene offerto di entrare a far parte della prima squadra come Team Manager al fianco dei due coach Fabio Soli e Maurizio Colucci, già coadiuvato nel settore giovanile, e del General Manager Adi Lami, con i quali vivrà due stagioni intense e cariche di emozioni, ma soprattutto la soddisfazione della promozione in SuperLega.
Per questa nuova stagione ormai alle porte però, Alessandro ha deciso di lasciare l’A1 targata BioSì Indexa Sora e sposare nuovamente il settore giovanile, con un disegno che guarda non solo all’aspetto sportivo ma anche al sociale, perché l’Argos Volley non si ripropone solo di crescere dei campioni sportivamente parlando, ma anche uomini e donne con dei sani principi e valori.

“Il mio è un eterno legame affettivo nei confronti del settore giovanile – ha dichiarato Alessandro Tiberia -. E’ stato il mio punto d’approdo in società e mi ha permesso di togliermi più di qualche soddisfazione. Accanto a me, nella mia prima esperienza, c’erano coach Ezio Porro e coach Vittorio Giacchetti con il quale ho la fortuna di collaborare anche in questa stagione e con il quale già so condivideremo ancora tante gradite situazioni. Durante la parentesi con la prima squadra ho lavorato al fianco di pilastri della società come mister Colucci e Adi Lami, cercando di fare mio quanto di meglio sia riuscito a estrapolare dalle loro competenze professionali”.

Cosa ne pensi del nuovo progetto del settore giovanile?

“Ho accettato di sposare questo progetto in quanto lo vedo come un disegno di futuribilità per il vivaio dell’Argos Volley. Sono tornato con molto piacere a occuparmene perché ne ho un ottimo ricordo e sono consapevole del fatto che le maggiori conoscenze acquisite negli ultimi due anni possano solo giovare al mio lavoro e, di conseguenza, anche ai ragazzi”.

Hai avuto modo di osservare i giovani in allenamento, cosa ne pensi?

“Quest’anno, più dei precedenti, ho visto un gruppo di atleti molto motivato, seguito da due tecnici che danno il massimo e li stimolano a fare sempre meglio. Sono molto contento, infatti, della riconferma degli allenatori Giacchetti e Pica in quanto, come successo nella passata stagione, sono riusciti ad iistaurare un ottimo rapporto con i propri allievi, fondato sulla fiducia reciproca e sul rispetto, rendendo così il lavoro sempre più piacevole per entrambe le parti in causa. Inoltre ci troviamo sempre in totale accordo, e ciò fa si che le cose vadano per il verso giusto. Da quest’anno poi, lo staff del settore giovanile si è ampliato grazie alla presenza di nuovi collaboratori, affinché l’incremento delle partecipazioni sia organizzato sempre in maniera ottimale. Penso inoltre, che l’Argos Volley abbia tanto da offrire anche a chi è alle prime armi e abbia voglia di avvicinarsi al mondo della pallavolo giocata, vista la qualità dei tecnici e la dedizione della società nei confronti dei più piccoli”.

Quale pensi sia il punto di forza dei ragazzi del vivaio dell’Argos Volley?

“I ragazzi di coach Giacchetti negli ultimi due o tre anni hanno fatto molto bene. Hanno conquistato il titolo di campioni provinciali Under 13 ed Under 14, raggiungendo in entrambi i casi la fase regionale e uscendone a testa alta; questa non può che essere una soddisfazione tanto per loro quanto per la società. I loro punti di forza sono certamente il buon allenamento che svolgono in palestra e l’affiatamento che si è creato tra gli atleti.
Dal suo canto, coach Pica per questa stagione ha a che fare con un numero considerevole di atlete, alcune delle quali piuttosto meritevoli, che hanno fatto della coesione il proprio punto forza e del palazzetto una meta di ritrovo dove stare insieme anche solo per osservare gli allenamenti della serie A. A fare da cornice a tutto ciò, quest’anno ci sono alcuni ottimi innesti, merito anche del progetto Oasi dei Sapori coordinato da Maurizio Colucci che ci sta permettendo di scoprire numerosi elementi validi del territorio e soprattutto sta avvicinando tantissimi ragazzi allo sport e al concetto di sana alimentazione”.

Viste anche le considerazioni precedentemente fatte, cosa ti aspetti dalla prossima stagione?

“Dalla stagione che sta per iniziare mi aspetto sicuramente una crescita a livello tecnico e mentale. Ci sono campionati dove sappiamo di poter far bene, di poter raggiungere obiettivi tecnici importanti, occupando la parte alta della classifica. L’augurio quindi, è che tutti i ragazzi riescano a fare del loro meglio e a divertirsi in campo; sono sicuro poi che i buoni risultati arriveranno presto”.

PalaGlobo a tutta Giovanili

, ,

Bilancio più che positivo a una settimana dall’inizio delle attività del settore giovanile dell’Argos Volley che, nel pomeriggio dello scorso lunedì 29 agosto, aveva chiamato a rapporto tutti i propri atleti.

L’obiettivo che la società del presidente Enrico Vicini si era riproposta per la prima settimana era quello di fare un computo delle presenze e decidere su quali strade proseguire per il resto della stagione, non immaginando però, quella che sarebbe stata la risposta da parte degli atleti.

A differenza degli anni precedenti la sirena bianconera ha squillato in netto anticipo, ma i giovani atleti volsci non hanno mancato presenza, accorrendo numerosi e riempiendo il PalaGlobo “Luca Polsinelli” sin dalla prima seduta di allenamento.
Un numero copioso di ragazzi ha presto calcato il parquet di via Ruscitto, mettendo in moto la preparazione affinché i prossimi mesi possano essere il più entusiasmanti possibili per tutti gli appassionati.

Molti nuovi volti al PalaGlobo, ma anche tanti veterani base solida da cui ripartire per bissare i buoni risultati della scorsa stagione, tanto a livello sportivo quanto a livello educativo.
L’Argos Volley infatti, non si ripropone solamente di tirar fuori dai ragazzi il meglio dal punto di vista tecnico, ma anche in campo umano, attraverso uno sport come la pallavolo che ha come chiave proprio il gruppo, non il singolo.

Lo staff tecnico e dirigenziale dunque, non può che ritenersi soddisfatto per quanto emerso dopo questa prima settimana ed è il Presidente Vicini a spendere la sua voce a riguardo:

“In una stagione che ci vede coinvolti con la prima squadra in SuperLega, un’avventura per noi nuova ma che sta creando molta passione attorno al movimento pallavolistico locale e non, penso sia molto importante constatare che ai nastri di partenza, quest’anno fissati anche in anticipo rispetto alle scorse stagioni, abbiamo ritrovato un entusiasmo quasi immediato anche in quelli che sono gli atleti del settore giovanile.
Sin dal primo giorno di allenamento, infatti, nel corso del quale pensavamo di contarci un attimino e vedere quali potevano essere gli indirizzi da seguire per i prossimi mesi, abbiamo visto una palestra gremita proprio come l’avevamo lasciata l’ultimo allenamento dello scorso anno, ritrovando così tutti i giovani atleti che hanno fatto il loro percorso sportivo con noi precedentemente, ma anche tanti nuovi volti coinvolti anche grazie al progetto “Oasi dei Sapori Volley Cup” seguito dal secondo allenatore Maurizio Colucci.
Il presupposto primo per lavorare in palestra sarà ritrovare i ragazzi che hanno saputo far bene negli anni passati, avendo così una base dalla quale partire per poi ambire a fare meglio sotto tutti i punti di vista.
Il nostro infatti, non vuole essere un lavoro prettamente tecnico ma anche e soprattutto educativo per instillare nei giovanissimi la giusta concezione dello sport in generale e delle regole della pallavolo, in cui ciò che conta di più è la coesione.
Dal canto nostro cercheremo ovviamente di creare un ambiente favorevole al loro sviluppo tramite anche uno staff di qualità, tanto a livello tecnico-tattico quanto umano, e sono sicuro che la risposta da parte degli atleti sarà sempre più positiva”.

Continua il cammino del settore giovanile, ancora bene l’Under 14 femminile

Continua il cammino dei giovani atleti dell’Argos Volley nei rispettivi campionati provinciali e interprovinciali nei quali mostrano, partita dopo partita, sempre più grinta e spirito di squadra.

A tenere alta la bandiera dell’Argos Volley ancora una volta le ragazze dell’Under 14 Femminile che hanno accolto tra le mura amiche del PalaGlobo “Luca Polsinelli” le pari età dell’Odontosalute1. Le atlete della Biosì Sora riescono a far proprio il match con il risultato di 3-1 (35-33; 25-27; 25-17; 25-20), avendo la meglio su un’avversaria ostica che tenta in tutti i modi di mettere il bastone tra le ruote delle giovani campionesse.
Per loro quindi ancora bottino pieno che le vede prime in classifica a quota 12 punti dopo quattro gare disputate e un solo set concesso alle avversarie.

Nella giornata di domenica 29 novembre i ragazzi dell’Under 15 maschile di coach Vittorio Giacchetti sono scesi sul difficile campo della Ninfa Latina che infatti, da buona padrona di casa, si è imposta sui giovani sorani per 3-0 con parziali di 25-17; 25-22; 25-20.
Dopo la sconfitta c’è però una gara casalinga nella quale cercare il riscatto. A calcare il campo del PalaGlobo “Luca Polsinelli” è un’altra pontina, l’Olimpia Formia, alla quale i giovani atleti della Globo non riescono a rispondere a tono cadendo ancora per 3 set a 0.

Per i più grandi dell’Under 17 scontro tra le mura amiche contro i pari età del Volley Veroli lo scorso lunedì 30 novembre. Non può nulla però la loro esperienza contro un’avversaria che riesce a imporsi nettamente per 3-0 (17-25; 20-25; 20-25).

Oltre al settore maschile di coach Giacchetti a scendere in campo sono state anche le atlete di mister Salvatore Pica.

Le piccole dell’Under 13 hanno disputato il loro primo derby casalingo contro le cugine dell’Olimpia Volley Sora alle quali si sono arrese per 0-3.

Risultato che scotta anche quello dell’Under 16 Femminile che ancora tarda ad ingranare la marcia e, sul campo della Serie A, crolla al cospetto del CLS Volley Liri ASD con il risultato di 0-3. I parziali (23-25; 18-25; 19-25).

Adesso è tempo per tutti i giovani atleti dell’Argos Volley di guardare dritto alle prossime gare e di cercare di trasformare in campo quanto imparato durante gli allenamenti.

“I ragazzi del settore maschile stanno affrontando tre campionati differenti seppure il gruppo sia quasi lo stesso – spiega coach Vittorio Giacchetti -. Per l’Under 14 provinciale e l’Under 15 interprovinciale infatti, i ragazzi sono i medesimi che, con qualche innesto, partecipano anche al campionato provinciale Under 17, torneo nel quale per il momento i risultati sono abbastanza altalenanti.
Da quest’anno i ragazzi si ritrovano a giocare con il palleggiatore unico a destra, sistema di gioco al quale non erano affatto abituati, inoltre ho spostato di ruolo qualche giocatore per necessità di squadra e del singolo.
I due fondamentali nei quali il gruppo risponde meglio sono battuta e muro, ma dobbiamo ancora imparare a venire fuori da quei momenti di calo e a prendere in mano la situazione cercando di regalare meno punti possibile agli avversari, e sono sicuro che, lavorando bene ce la faremo.
Per quanto riguarda i più piccoli, come già detto, la squadra e il sistema di gioco sono i medesimi, eccetto l’inserimento del libero che nell’under 14 non è consentito dal regolamento.
Sicuramente l’Under 15 è il campionato che può aiutarci di più a crescere in quanto, essendo a livello interprovinciale, ci ritroviamo a incontrare squadre di alta caratura come Latina o Formia abituate a giocare una vera pallavolo, ragion per cui non ci basta attaccare per mettere palla a terra ma c’è bisogno di essere pronti a rigiocare ogni pallone. Può esserci molto utile anche in virtù del fatto che, in caso di vittoria del campionato provinciale Under 14, come accaduto nello scorso anno, ci ritroveremo a giocare a livello interprovinciale e, se non abituati potremmo incontrare il doppio delle difficoltà.

Il gruppo si è dimostrato molto duttile in tutti i reparti, anche dal momento in cui ho introdotto il nuovo sistema con il palleggiatore in penetrazione per il quale, i ragazzi non hanno mostrato troppe difficoltà. I giovani atleti, come già detto, vengono da due anni consecutivi di vittorie del Campionato Provinciale che nella scorsa stagione ha visto appunto la Globo Sora A e la Globo Sora B sfidarsi nella gara della finale. Ho a disposizione quindi, ragazzi preparati ed esperti, per quanto la loro età possa permettere, fattore che sicuramente gioca a nostro favore complici anche i nuovi innesti”.

Danze aperte per il settore giovanile, ecco il punto

,

Allo starting play il settore giovanile dell’Argos Volley che già dopo poche giornate mostra bell’agonismo e buoni risultati sia nel maschile che nel femminile.

Sotto la guida di coach Vittorio Giacchetti l’Under 14 (ex campioni provinciali Under 13), l’Under 15 e l’Under 17 maschile. Le ragazze impegnate nei Campionati Provinciali Under 13, Under 14 e Under 16 invece, sono sotto l’attenta guida di Salvatore Pica.

I primi a calcare il parquet del PalaGlobo “Luca Polsinelli” e dunque a inaugurare la stagione sono stati i ragazzi dell’Under 17 maschile di mister Giacchetti affrontando i pari età dell’A.S.D. Castro dei Volsci. Con la guida tecnica di coach Corsetti, gli ospiti si sono imposti per 3-0, ma i padroni di casa hanno trovato immediatamente il riscatto nella giornata successiva, quella di lunedì 9 Novembre. In trasferta a Pontecorvo infatti i diciassettenni sorani conquistano i loro primi tre punti della stagione facendo segnare a referto un buon 3-1.

Una sola gara hanno giocato invece i giovanissimi dell’Under 14 Maschile che nella giornata di lunedì 2 Novembre hanno portato a casa 3 punti importantissimi grazie a un netto 3-0 inflitto agli avversari dell’A.S.D. Castro dei Volsci.

Anche per i ragazzi dell’Under 15 Maschile due i match disputati con lo stesso bottino dei colleghi più grandi portato a casa. Nella loro prima di campionato hanno messo in cassa 3 punti rifilando un 3-0 in trasferta ai pari età della Pallavolo Ceccano.
Nella seconda gara di campionato purtroppo hanno invece ceduto il passo alla Nuova Golfo Gaeta dopo una partita combattuta e termina 1-3.

Per le ragazze di coach Salvatore Pica le prime a scendere in campo sono stata le atlete dell’Under16 che mostrano avere un motore diesel che piano piano sta carburando. Quattro i match disputati e un solo punto conquistato al tie break nell’ultimo. L’esordio le ha viste subito confrontarsi con le cugine dell’Olimpia Volley che si sono aggiudicate il derby per 3-0, stesso risultato maturato anche dalle ragazze dell’A.S.D. Pallavolo Alatri lo scorso mercoledì 18 Novembre. A Paliano invece le quote rosa sorane riescono a strappare un set per poi conquistare un punto nella gara casalinga contro la GML Boville cedendo alle avversarie solamente al tie break facendo entrare nelle casse il primo punto della stagione.

Le più piccole di casa Argos Volley, le bimbe dell’Under 13, hanno giocato le loro prime tre gare. Ad attenderle al debutto la trasferta in casa dell’Eleven Sport con le avversarie più brave a imporsi per il 3-0 finale. Stesso risultato anche nella gara casalinga contro Pontecorvo, ma le giovanissime atlete sorane non demordono e trovano il riscatto nella terza giornata, quella di lunedì 23 Novembre quando, sempre tra le mura amiche hanno battuto il Cassino Volley con il risultato di 2-1 mettendo in cassa due punti.

Punteggio pieno e neanche un set lasciato indietro dall’Under 14 Femminile che in tre gare non concede diritto di parola a nessuna avversaria.
Partono bene in trasferta le ragazze di coach Pica imponendosi per 3-0 contro la GML Boville Volley. Stesso risultato nella giornata seguente quando di fronte c’erano le colleghe di Ceccano per un’altra trasferta da tre punti pieni.
Arriva finalmente l’esordio casalingo per le ragazze della Globo che se la vedono con le pari età della Pallavolo Veroli costrette ad arrendersi colpite dallo stesso risultato, 3-0.

Un buon inizio dunque per le giovanili dell’Argos Volley che hanno saputo giocare una buona pallavolo, hanno saputo scendere in campo con la voglia di fare bene, con la voglia di divertirsi assieme ai propri compagni, con la consapevolezza che si può sempre migliorare mostrando volta dopo volta quanto imparato in allenamento.