Ancora sfide per il settore giovanile maschile dell’Argos Volley.

Nella tappa sorana del campionato provinciale Under 13, le giovani matricole allenate dai coach Giacchetti e Ottaviani, chiudono in attivo di 8 set la quarta giornata di concentramento dopo aver battuto gli avversari dell’Asd Cassino Volley e del Victoria Volley conquistando ben 11 dei 12 punti in palio. L’unica assente è stata la Pallavolo Alatri che, dato l’esiguo numero di atleti in panchina, non ha potuto prendere parte al concentramento.

Tomassi e compagni si impongono per 3-0 (15-10 / 15-3 / 15-4) sui coetanei dell’Asd Cassino Volley.
Dopo un primo set combattuto a tratti, i volsci fanno la voce grossa e si portano in vataggio. Nulla da fare anche negli altri due parziali, per i cassinati. La formazione del presidente Vicini macina punti su punti e prende il largo archiviando subito la pratica col punteggio di 3-0.

La seconda gara in programma per i padroni di casa è contro i pari età del Victoria Volley. Dopo le prime tre giornate, che hanno visto sempre esultare i canarini, arriva finalmente il riscatto per i bianconeri che, con il risultato di 2-1 (15-9 / 10-15 / 15-10), invertono la rotta.
Nel primo set scendono subito bene in campo guadagnando un break importante che gli permetterà di portarsi avanti nel conteggio game. Nel secondo un piccolo calo di tensione colpisce la formazione di Patron Giannetti che subisce il gioco avversario permettendo agli ospiti di pareggiare i conti. Nel terzo però ad avere la meglio sono i padroni di casa che, con grinta e carattere, superano nettamente il Victoria Volley imponendo il proprio gioco.

Al via anche la fase interregionale del campionato Under14 Maschile che ha visto la formazione bianconera contrapposta al sestetto formiano della Fotomateriali Grossi Domenico, uscito vittorioso dal PalaGlobo “Luca Polsinelli” con il parziale di 1-3 (22-25 / 25-23 / 23-25 / 14-25).
Nel primo set i bianconeri scendono in campo grintosi e caparbi tanto da riuscire a tenere testa alla formazione ospite per tutto il parziale. Capitan Di Gasparro e compagni attaccano bene il pallone e, con azioni semplici e precise, riescono a mettere pressione agli avversari. Al fotofinish però, la compagine ospite ha un guizzo e riesce a portararsi in vantaggio. Stessa storia nel secondo parziale, con le due squadre che lottano su ogni pallone e tengono botta punto dopo punto. Questa volta però ad avere la meglio sono i padroni di casa che, con l’insidia del servizio e dell’attacco riescono a mettere in difficoltà i formiani.
Mentre il tabellone segna l’1-1, continua la bagarre tra i due sestetti che non vogliono cedere agli avversari neanche un punto di troppo. Alla fine lo faranno i volsci a causa di qualche disattenzione per l’1-2 in fatto di conteggio set. Tutto facile poi, per la formazione pontina nel quarto parziale, con i sorani che subiscono permettendo agli ospiti di rincasare con l’intera posta in palio.

Due sconfitte e una vittoria invece, per i giovani atleti dell’Under16 Maschile che hanno preso parte al campionato provinciale d’elite. Natalizio e compagni si sono arresi al cospetto del Vicotria Volley (1-3: 22-25 /25-15 / 18-25 / 24-26), riscattandosi però nel pomeriggio seguente contro la Ludi Pallavolo Aquino (3-0: 25-19 / 25-22 / 25-13). Nel derby disputatosi mercoledì 1 marzo invece, ad avere la meglio sono stati i “cugini” dll’Olimpia Volley.

Contro il Victoria Volley scendono bene in campo Natalizio e compagni, pronti a dare battaglia a uno tra i sestetti più forti della provincia.
Sin dalle prime battute le squadre viaggiano punto a punto con repentini cambi di fronte. Gli attacchi di Natalizio e D’Amico però, non bastano ai sorani che negli ultimi scambi si lasciano scivolare dalle mani il set concedendo così gli ospiti di refertare il 22-25.
Nel secondo parziale i ragazzi di coach Giacchetti scendono in campo con piglio differente imponendosi fin dai primi scambi. La panchina frusinate prova a fermare la fuga dei locali, ma nulla può contro una formazione che viaggia come uno schiacciasassi. Sull’1-1 torna l’equilibrio, rotto questa volta dai ragazzi di coach Biondi che con un guizzo conquistano break importantissimi e si portano nuovamente in vantaggio 1-2.
Tutta un’altra storia nel quarto con i padroni di casa caparbi a sfruttare tutte le proprie abilità e facendo leva sui punti deboli del Victoria Volley che però alla fine ha la meglio ai vantaggi portando a casa, oltre al set, l’intera posta messa in palio dal match.
Cercano quindi il riscatto Natalizio e soci nella gara successiva con la Ludi Pallavolo Aquino, nella quale al PalaGlobo si impongono con una prestazione quasi impeccabile.
Il primo set si apre in netto equilibrio, ma non appena ne hanno la possibilità, gli atleti Biosì Indexa sprintano e si portano in vantaggio creando un divario importante. La panchina ospite ferma il gioco mischiando le carte in tavola, ma nulla può contro la fermezza dei padroni di casa che chiudono 25-19.
Stessa storia nel secondo set. A fare la differenza è la lucidità. Negli ultimi scambi infatti, i padroni di casa risultano più risoluti e si portano avanti 2-0.
Tutto facile poi nel terzo per Natalizio e compagni che impongono il proprio gioco sfruttando al meglio tutti i propri punti di forza e non concedendo niente agli avversari che non possono fare altro che subire e tornare a casa con un pugno di sabbia con il match che si chiude 3-0.

Sul parquet della palestra G.Rosati, ospiti dell’Olimpia Volley Sora, gli stessi giovani dell’Argos Volley purtroppo ne escono sconfitti per 3-0 (25-21 / 25-20 / 26-24), con i padroni di casa che scavalcano in classifica proprio la formazione di coach Giacchetti.
Al fischio d’inizio, affidato a Lucarelli Alessandro, le due compagne scendono bene in campo dandosi botta fin dai primi scambi del match. L’Olimpia però cerca subito di prendere il largo creando break importanti e spingendo il piede sull’acceleratore. Natalizio e soci non ci stanno e dopo una strigliata della panchina, tornano in campo più carichi che mai pareggiando i conti. Sul più bello,però, si spegne la luce tra le fila dell’Argos ed è 1-0. Stessa storia nel secondo game che vede i due sestetti rincorrersi complice l’efficacia del servizio che crea scompiglio da ambedue le parti. Dopo il time out chiamato da coach Buanne per fermare l’ottimo filotto di punti della formazione di Giacchetti, gli atleti di casa tornano in campo con maggior grinta e, dopo aver ribaltato la situazione, portano la contesa sul 2-0.
Ancora repentini cambi di fronte nel terzo set, che vede i due sestetti aggredire in attacco e cercare di difendere l’impossibile. Un paio di muri ad appannaggio degli ospiti animano poi la situazione ma i troppi errori al servizio e in attacco fanno sì che i padroni di casa restino attaccati al set. A far pendere nuovamente l’ago della bilancia dalla parte dell’Olimpia sono alcuni errori di troppo di Natalizio e compagni che contribuiscono al 3-0 finale.