Titoli di coda per il Campionato Under 18.

Titoli di coda per il campionato provinciale Under 18 maschile della Biosì Indexa Sora.
I ragazzi allenati da coach Vittorio Giacchetti hanno chiuso il torneo da quarta della classe, piazzamento poco utile in chiave qualificazione alla fase regionale, ma sicuramente importante per spronare i ragazzi a dare del loro meglio in vista invece degli impegni che verranno.
Nelle ultime tre gare stagionali i giovani rappresentanti dell’Argos Volley hanno disputato tre tie break, rispettivamente contro Pontecorvo, Broccostella ed Olevano Romano, con le prime due gare dal risultato sorridente mentre l’ultima da un solo punto.

A Pontecorvo la formazione sorana, occasionalmente capitanata da Natalizio, dopo essere andata in vantaggio per 2 set, subisce il gioco del sestetto casalingo fino alla parità del 2-2 quando, con grinta e carattere, riprende in mano la partita e sigilla il 2-3 (23-25 / 13-25 / 25-22 / 25-14 / 11-15).
Nel primo set la BioSì Indexa si porta in vantaggio macinando punti e costringendo la panchina locale a fermare il gioco sul 10-13. Alla ripresa le due squadre continuano a viaggiare punto a punto, con gli ospiti sempre avanti di qualche lunghezza per il vantaggio dello 0-1. Stessa storia nel secondo game, con Natalizio e compagni che, come una schiacciasassi, surclassano gli avversari doppiandoli e portandosi subito in attivo di due parziali. Nel terzo però la storia cambia. I padroni di casa sprintano e conducono, ma gli ospiti non ci stanno e aggrediscono in battuta fino alla parità del 17-17. La retroguardia bianconera però, al fotofinish sembra accusare il colpo permettendo ai pontecorvesi di riaprire i giochi e segnare il 2-1. Al ritorno in campo per il quarto set, i ragazzi di coach Giacchetti sembrano spenti e avviliti mentre i padroni di casa non fanno sconti e fanno segnare sul tabellone il 2-2. Tutto da rifare quindi per Natalizio e soci che però, al tie break, tornano la squadra quadrata e agguerrita che hanno dimostrato di essere all’avvio del match e riescono a portare a casa il game per 2-3.

A distanza di qualche giorno gli atleti del Presidente Vicini hanno calcato invece il parquet del PalaGlobo “Luca Polsinelli” sfidando la Pallavolo Broccostella in una gara che ha mostrato, ancora una volta, il doppio volto della squadra padrona di casa, alle volte troppo arrendevole e disattenta e altre caparbia, tenace e soprattutto pronta a lottare proprio quando il gioco si fa duro.
Dopo essere andati in svantaggio per 0-2, Florio e soci sono riusciti a ribaltare le sorti del match conquistando un importante 3-2 (19-25 / 17-25 / 25-22 / 25-13 / 15-8).
Il primo game parte con gli atleti della Biosì Indexa che subito cercano di guadagnare break importanti, segnando sul tabellone il 10-5. La formazione di mister Vallone però, aiutata dai troppi errori dei sorani, riesce a ribaltare le sorti del match e segnare il 16-18. A nulla servono i tentativi del sestetto di patron Giannetti, i brocchesi aggrediscono e segnano lo 0-1. Stessa storia nel secondo set, ma a parti inverse. A portarsi subito in vantaggio è la formazione verde blu che, viaggiando a vele spiegate come nel set precedente, costringe la guida tecnica volsca a fermare il gioco sul 9-14. Il game sembra ormai essere scivolato dalle mani dei bianconeri che non riescono a ribaltare la situazione e si ritrovano sotto di 2 parziali. Quando il gioco si fa duro i sorani cominciano a giocare. I coach Giacchetti e Ottaviani mescolano un po’ le carte in tavola e, alla ripresa del gioco, il loro sestetto sembra rinato. Florio e compagni aggrediscono il pallone e si fanno rispettare, riuscendo a tenere testa a una formazione convinta di avere la vittoria in tasca. Grazie alle ottime difese e allo smistamento impeccabile del gioco, il tabellone segna l’1-2. Nel quarto parziale poi, la formazione brocchese non riesce a ritrovare la grinta che l’aveva contraddistinta nella prima parte del match mentre gli atleti dell’Argos Volley non mollano alcun pallone e, con delle ottime difese e gli attacchi a tutto braccio delle bande, pareggiano i conti. Ancora il carattere a contraddistinguere la prestazione dei ragazzi di mister Giacchetti che durante il tie break tornano in campo più agguerriti che mai non concedendo diritto di replica ai coetanei che non possono fare altro che arrendersi per 2-3.

Nell’ultima gara in programma da calendario, gli atleti della Biosì Indexa Sora sono scesi in campo in quel di Olevano Romano pronti a tenere testa alla prima della classe. Nonostante i numerosi punti in classifica a separare le due compagini (ben16, prima del match), i sorani hanno saputo dire la loro cedendo soltanto al tie break.
Nel primo set il sestetto ospite scende bene in campo cercando di tenere botta alla furia locale. D’un tratto però, la situazione sembra farsi critica per Florio e compagni che a poco a poco vedono il set scivolare dalle loro mani. La formazione olevanese infatti, referta break importanti e si porta sull’1-0 (25-17). Al cambio campo invece a fare la voce grossa sono i sorani che creano un gap importante che permette loro di viaggiare spediti e fare il proprio gioco riuscendo a pareggiare i conti in fatto di set segnando sul tabellone il 18-25. Nel terzo le due compagini viaggiano punto a punto con repentini cambi di fronte. Nonostante qualche errore di troppo da una parte e dall’altra, nessuna delle due molla la presa fino a che, a spuntarla, non sono nuovamente gli atleti di coach Giacchetti con il parziale di 23-25. I volsci nel quarto viaggiano sulle ali dell’entusiasmo riuscendo a non mollare la presa fino agli ultimi scambi quando, con un guizzo delle bande, ad avere la meglio sono i padroni di casa 25-21. Il verdetto è quindi rimandato al tie break nel quale il sestetto olevanese macina punti dopo punti e, con un ottimo gioco, si impone refertando un 15-11.