Vittoria piena e convincente

, ,

La Globo Banca Popolare del Frusinate Sora subito da bottino pieno all’esordio della sua seconda stagione nel Campionato di Serie C.
È durata tre set la prima giornata del girone A che ha visto Corsetti e compagni impegnati contro Afrogiro Volley.

Iniziano a schiacciare sassi i ragazzi di coach Martini con due ottimi primi set ben condotti, subito e sempre in vantaggio, e chiusi con la stoccata finale che è valsa il 25-14 e 25-15. Nella parte centrale del terzo, un calo di tensione ha permesso agli avversari di mettersi per la prima volta nel match, un passo avanti, ma sul 19-22 Sora ha gonfiato il petto portando un Afrogiro voglioso e che ha provato con tutto se stesso a starci dentro, ai vantaggi e al 27-25 finale.

“Era importante iniziare bene e lo abbiamo fatto conquistando 3 punti ai quali tenevamo tutti – commenta a caldo coach Fabio Martini -. Una vittoria convincente contro una buona squadra.
I primi due set sono scivolati senza troppa difficoltà: ha funzionato bene il nostro sistema di cambio palla e quello muro-difesa anche se oggi, il muro sul quale puntiamo tanto, non è stato il nostro fiore all’occhiello.
Nel terzo c’è stato un calo fisiologico del quale subito ha approfittato Afrogiro mettendoci in difficoltà vendendo cara la pelle, e quindi abbiamo fatto un po’ più fatica. Abbiamo perso un po’ di precisione e di cinismo su alcune palle che potevamo sicuramente chiudere, però poi il valore dei singoli è uscito fuori quando sul finale del terzo set eravamo sotto e siamo riusciti a riagganciarlo e a vincerlo. Questo è sicuramente uno spunto sul quale lavorare nelle prossime settimane e cercare di tenere la concentrazione quanto più costante possibile per non regalare nulla a nessun avversario.
I ragazzi sentivano la partita perché si rendono conto che quest’anno è un campionato diverso dall’anno scorso nel quale forse potremmo toglierci qualche soddisfazione in più, nulla ci verrà regalato, e quindi si sentivano un po’ al primo giorno d’esame. Questa cosa ovviamente via via andrà scemando e riusciremo a tirare fuori tutte quelle che sono le nostre qualità”.

Allo starting playes coach Martini schiera Rossi in cabina di regia opposto a Magnante, Martini e Caschera al centro della rete, capitan Corsetti e Mauti in posto 4, Izzo libero nella fase di ricezione e Iafrate in quella di difesa.
La guida tecnica ospite, mister Pastore propone Losi al palleggio opposto a Leonardi, Raimondi e Detomaso i martelli, Coccia e Stinco in posto 3, Vizoco libero nella fase di ricezione e Solimini in quella di difesa.

Gas a martello in avvio di match per Sora che segna subito il solco del 12-7 che costringe coach Pastore a richiedere il suo primo time out discrezionale. Accorcia le distanze Afrogiro fino 14-12 ma un bel turno al servizio del centrale Martini che destabilizza la ricezione avversaria autografando anche un ace, le ristabilisce 18-12. Un punto per parte e poi la battuta resta ancora nelle mani dei sorani che, con capitan Corsetti dai nove metri e Caschera sulla rete, la tengono stretta per 6 entusiasmanti turni che mettono il set a referto 25-14.

Provano a tenere le redini un po’ più stette Losi e compagni ma al 7-5 i ragazzi di coach Martini si riprendono in mano il set e con due mini break positivi, con Caschera all’ace e in attacco, è 16-8. Entrambe le squadre lavorano bene sul cambio palla fino al 19-12 quando a trovare il break è ancora Sora per il 21-12 e il 25-15 figlio di Martini che a muro non perdona, e chiuso da Cocco.

Avanti 2 set a 0 e con un punto già in tasca, la Globo si rilassa per il 6-6 del terzo game che, con Rossi all’ace e Magnante in attacco, prontamente trasforma nel 10-7. Ma i romani di mister Pastore vanno in fiducia e si caricano punto dopo punto costringendo Corsetti e compagni a rincorre il 13-16. Con le bande i volsci ristabiliscono gli equilibri ma poi diventano fallosi e la situazione si capovolge nuovamente 19-22. Rossi di prima intenzione e Mauti per l’aggancio e il sorpasso del 23-22, ma è Afrovolley a concedersi la possibilità di chiudere il set e riaprire il match. La Globo non glielo concede, Mauti porta la contesa ai vantaggi, Ammoniaci al 24-25 ed è a questo punto che parte il monologo sorano per la chiusura del parziale 27-25 e del match per 3-0.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – AFROGIRO VOLLEY 3-0

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Rossi, Magnante, Martini, Caschera, Corsetti (K), Mauti, Izzo (L), Iafrate (L), Cocco, Pittiglio, Rogacien, Quadrini, Vona. I All. Martini.

AFROGIRO VOLLEY: Losi, Leonardi, Raimondi, Detomaso, Coccia, Stinco (K), Vizoco (L), Solimini (L), Ammoniaci, Cacciotti, Ceccacci, Pontecorvo, Vignali. I All. Pastore Matteo.

PARZIALI: 25-14; 25-15; 27-25.

I ARBITRO: Reali Giorgia.
II ARBITRO: Viri
SEGNAPUNTI: Vizzaccaro Andrea.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

La femminile è pronta all’esordio in Serie D

, ,

Si avvicina il momento dell’esordio per l’Argos Volley e la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora femminile nel Campionato Regionale di Serie D 2021/2022.

Sabato il via al torneo che mette in palio sei promozioni in serie C: quattro gironi da dodici squadre si contenderanno la vetta della classifica in partite di andata e ritorno. Al termine degli scontri della regoular season, il 26-27 marzo, le prime classificate di ogni girone staccheranno direttamente il pass per la serie C.
Le seconde e terze invece, verranno inserite in due gironi da quattro squadre con gare di andata e ritorno, girone E – composto dalle seconde della classe dei gironi A e B e le terze dei gironi C e D, girone F – composto dalle seconde dei gironi C e D e le terze dei gironi A e B.
Le squadre prime classificate dei gironi E-F accederanno alla fase finale che si disputerà in gara unica su campo neutro secondo la formula: prima della classe del girone E vs seconda del girone F; prima del girone F vs seconda del girone E. Le vincenti saranno promosse in Serie C.
A retrocedere in I Divisione saranno 8 squadre ovvero quelle classificate al penultimo e ultimo posto di ognuno dei quattro gironi.
Invece, per le squadre che al termine della stagione regolare risulteranno classificate dal quarto al decimo posto dei gironi A-B-C-D, ci sarà la Coppa Lazio di Serie D 2022.

Progettualità è quello che piace fare alla società di Patron Giannetti affinché possa offrire ai ragazzi del territorio delle vere possibilità di crescita sia sportiva che sociali, attraverso importanti esperienze di gruppo guidate da personale qualificato e specializzato.
Così, la novità di questa nuova stagione dell’Argos Volley è il salto di categoria delle quote rose che potranno continuare a confrontarsi sul palcoscenico regionale dopo l’esperienza nel campionato di Eccellenza dello scorso anno sportivo.
Il progetto è stato fortemente voluto dalla società che ha dispiegato le sue forze economiche per l’acquisizione del titolo e quelle dirigenziali per l’organizzazione che ne consegue, e tecnicamente ben strutturato da coach Salvatore Pica che ne sarà la guida tecnica coadiuvato dal Dirigente Mario Pica.
A disposizione dell’head coach, una rosa di atlete giovani, nel pieno rispetto di quella che è sempre stata la linea societaria, ma non giovanili dal punto di vista tecnico date le esperienze di molte, capitanata dalla schiacciatrice Noemi Pantano.
La regia è stata affidata alle sapienti mani di Rita D’Agostino e quelle di Asia Ciraudo, opposte alle sorelle Dolce, Athena e Cleo.
Al centro della rete Beatrice Marconi, Chiara Ottaviani e Francesca Stellati; nella batteria di posto 4 assieme a capitan Pantano, Giulia Martino e Valentina Giona; liberi Giulia Silani e Letizia Grimaldi.

“Finalmente il grande giorno è arrivato – dice un raggiante coach Salvatore Pica -, siamo tutti impazienti di iniziare questa nuova avventura che ci vedrà impegnati in un campionato di categoria superiore rispetto a quelli disputati negli anni scorsi.
Abbiamo voluto, insieme alla società, fare questo scatto in avanti perché abbiamo ritenuto che le nostre ragazze avessero tutte le qualità per poterlo fare.
Le protagoniste in rosa sono pronte, tutto il gruppo ha lavorato molto bene sia a livello fisico, grazie all’aiuto del preparatore Emanuele Marcelli, sia dal punto di vista tecnico-tattico.
Individualmente le atlete sono migliorate sotto tutti gli aspetti, grazie anche all’esperienza portata nel team dalle “senatrici” che, oltre a dare un apporto tecnico importante hanno innescato una mentalità positiva e propositiva in tutto il gruppo.
In questo periodo di preparazione abbiamo cercato il più possibile di fare allenamenti congiunti con altre società che militeranno nei campionati di serie D e C. Grazie a queste amichevoli il gruppo ha mostrato sempre più le proprie qualità, e credo che ai nastri di partenza le ragazze saranno più che pronte. Vedo margini di miglioramento altissimi.
La prima partita ci mette subito a confronto con un grande ostacolo da arginare quale è la compagine di Roma7, una veterana dei campionati di serie D e superiori nei quali si contraddistingue sempre grazie alle risorse che tira fuori dall’ottimo lavoro che svolge nel settore giovanile.
Così come Roma 7, tante altre società sono ben attrezzate per il campionato. Sarà una stagione intensa e molto motivante, sono certo che il nostro lavoro darà frutti”.

I gironi sorteggiati lo scorso 7 settembre, hanno trovato abbinamento nel calendario che vede così impegnata Sora nel girone D:

Girone Andata
Giornata 1 – 16/10/021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Pol. Roma 7 Volley AD
Giornata 2 – 23/10/2021: Pallavolo Albano-Albalonga vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 3 – 30/10/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs BBC Colli Albani V. School Genzano
Giornata 4 – 06/11/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Seven Volley Roma Centro
Giornata 5 – 14/11/2021: Computer Discovery Pall. Broccostella vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 6 – 20/11/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Volley Club Frascati
Giornata 7 – 27/11/2021: Caschera Pallianus Volley vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 8 – 04/12/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Grottaferrata Volley
Giornata 9 – 12/12/2021: Casalandia Dream Team Roma vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 10 – 19/12/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Unione Sportiva Dilett. Sales
Giornata 11 – 08/01/2022: Svevo Volley vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Girone di Ritorno
Giornata 12 – 16/01/2022: Pol. Roma 7 Volley AD vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 13 – 23/01/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Pallavolo Albano-Albalonga
Giornata 14 – 29/01/2022: BBC Colli Albani V. School Genzano vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 15 – 06/02/2022: Seven Volley Roma Centro vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 16 – 12/02/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Computer Discovery Pall. Broccostella
Giornata 17 – 19/02/2022: Volley Club Frascati vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 18 – 27/02/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Caschera Pallianus Volley
Giornata 19 – 06/03/2022: Grottaferrata Volley vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 20 – 12/03/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Casalandia Dream Team Roma
Giornata 21 – 19/03/2022: Unione Sportiva Dilett. Sales vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 22 – 27/03/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Svevo Volley

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Tutto pronto per le sfide di Serie C, sabato via al campionato

, ,

L’Argos Volley e la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora sono pronti per le sfide del nuovo Campionato Regionale di Serie C Maschile 2021/2022.
Sabato il via al torneo che mette in palio due pass per la serie B: due gironi da dodici squadre si contenderanno la vetta delle classifiche in partite di andata e ritorno. Al termine degli scontri della regoular season, il 26-27 marzo, le prime tre del girone A e di quello B andranno a costituire il girone C – formato dalla prima classificata del girone A + la seconda e la terza di quello B -, e il girone D – formato dalla prima classificata del girone B + la seconda e la terza di quello A. Nel week end del 23-24 aprile si aprirà la seconda fase, quella Play Off, quella che al 28-29 maggio 2022 varrà la promozione in Serie B (una per il girone C e una per quello D).
Invece, per le squadre che al termine della regular season risulteranno classificate dal quarto al nono posto dei gironi A-B, ci sarà la Coppa Lazio di Serie C 2022.

Con il focus sempre rivolto alla territorialità, l’Argos Volley quest’anno alza un pochino l’asticella della sua Serie C.
Vuole continuare a dare sostanza all’importante crescita tecnica ottenuta nella scorsa stagione nella quale i risultati ottenuti sono stati ottimi centrando in pieno gli obiettivi fissati. Così il confermato staff dirigenziale, composto dal Direttore Generale Carla De Caris, il Direttore Sportivo Stefano Frasca, e il Team Manager Valeriano Velocci, assieme al Presidente Enrico Vicini e al Patron Gino Giannetti, ha lavorato all’implementazione del progetto che ora mira più in alto.

Alla guida del roster sempre Fabio Martini coadiuvato dal preparatore atletico Chiara Ottaviani.
A disposizione dell’head coach, una rosa quasi tutta riconfermata alla quale è stato dato valore aggiunto con innesti di più alto profilo ed esperienza tecnica, nel reparto centrale con Angelo Maria Martini, in banda con il ritorno di Pierpaolo Mauti, e in cabina di regia con Nicolò Rossi.
Completano il posto 3 Cristian Caschera e Stefano Vona, il palleggio è condiviso con Mattia Cocco, mentre nella batteria di posto 4 ci sono il capitano Marco Corsetti, Alessandro Rogacien, e Mattia Quadrini.
Confermati gli opposti Manuel Magnante e Stefano Pittiglio, come anche i libri Alfredo Izzo e Francesco Iafrate.

“Siamo pronti – dice con fermezza Coach Fabio Martini -, la squadra è carica, e non vediamo l’ora di iniziare, di ritornare a giocare un campionato quasi in maniera normale, un campionato lungo con tante squadre, nel quale tutte le situazioni che ci si presenteranno avranno il giusto tempo di essere valutate e migliorate, non come lo scorso anno più compresso e con meno possibilità di errori.
Ci stiamo allenando bene grazie anche alla società che, con la professionalità che la contraddistingue, viene incontro e soddisfa tutte le nostre esigenze e richieste.
Come ogni inizio di campionato, non abbiamo tante informazioni utili sui nostri avversari per cui non possiamo parlare con specificità di chi affronteremo ma comunque sappiamo che sono tutte squadre toste e attrezzate, e che ci daranno del filo da torcere. Per come è stata allestita la nostra squadra, è giusto che guardiamo soprattutto nella nostra parte di campo perché comunque ci siamo rafforzati, sono arrivati nuovi elementi di assoluto valore come il palleggiatore Nicolò Rossi e il centrale Angelo Maria Martini, ed è ritornato a sposare il progetto Argos Volley lo schiacciatore Pierpaolo Mauti che ha militato per qualche anno nelle serie cadette. I riconfermati sono cresciuti tanto sia a livello tecnico che mentale dopo l’esperienza e il lavoro fatto nella passata stagione, tanto da essere comunque tutti intercambiali. Questo fa si che possiamo allenarci in maniera molto efficace e sicuramente il nostro livello di gioco crescerà nella miglior maniera possibile, allenamento dopo allenamento e gara dopo gara.
Abbiamo avuto una parte di precampionato nella quale diversi sono stati gli allenamenti congiunti con squadre della nostra stessa categoria, nei quali il livello di gioco di squadra e di crescita individuale sono stati sempre in crescendo. Per questo sono molto fiducioso”.

I gironi sorteggiati lo scorso 7 settembre, hanno trovato abbinamento nel calendario che vede così impegnata Sora nel girone A:

Girone Andata
Giornata 1 – 16/10/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Afrogiro Volley
Giornata 2 – 23/10/2021: RIM Cerveteri vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 3 – 30/10/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs ASD Volley Life Accademy
Giornata 4 – 06/11/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs SCK volley Cali-Santa Monica
Giornata 5 – 13/11/2021: Sempione Volley Young Roma7 vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 6 – 20/11/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs USD Montmartre
Giornata 7 – 27/11/2021: Caschera Pallianus Volley vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 8 – 04/12/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Etruria Volley Tuscania
Giornata 9 – 11/12/2021: ASD NFA Seat vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 10 – 18/12/2021: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Isola Sacra ASD
Giornata 11 – 09/01/2022: N.E.R. Appio Roma vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Girone di Ritorno
Giornata 12 – 15/01/2022: Afrogiro Volley vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 13 – 22/01/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs RIM Cerveteri
Giornata 14 – 30/01/2022: ASD Volley Life Accademy vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 15 – 06/02/2022: SCK volley Cali-Santa Monica vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 16 – 12/02/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Sempione Volley Young Roma7
Giornata 17 – 19/02/2022: USD Montmartre vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 18 – 26/02/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs Caschera Pallianus Volley
Giornata 19 – 06/03/2022: Etruria Volley Tuscania vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 20 – 12/03/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs ASD NFA Seat
Giornata 21 – 19/03/2022: Isola Sacra ASD vs Globo Banca Popolare del Frusinate Sora
Giornata 22 – 26/03/2022: Globo Banca Popolare del Frusinate Sora vs N.E.R. Appio Roma

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Comunicato Ufficiale SSD Argos Volley Srl

, ,

A seguito degli ultimi fatti relativi alla Convenzione che regola l’utilizzo del PalaGlobo “Luca Polsinelli” da parte dell’Argos Volley, la società comunica che

“Dispiace dover discutere di certi argomenti a mandato amministrativo “scaduto” e sotto elezioni. Non è invece “scaduta” la convenzione, che prevede chiaramente quali siano i tempi di rilascio effettivo della struttura, dopo la espressa manifestazione di volontà del proprietario. A fine stagione 2022, nel caso specifico.
Il tutto senza voler considerare la proroga di 2 anni, introdotta erga omnes questa estate dal Governo e ratificata dal Parlamento. E se tutto ciò non bastasse, viene allestita una procedura di rilascio “fatta in casa”, piuttosto che ricorrere al Giudice, da attuarsi in 5 giorni, ad onta del ricorso al tar che può invece essere presentato entro 60 giorni. Meraviglia che, non solo certe procedure vengano attuate, ma perfino ampiamente pubblicizzate, gettando nel panico non tanto la scrivente Società (danneggiata anche nell’immagine), quanto forse le Famiglie dei Ragazzi che frequentano i corsi.

Il tutto mentre, come noto all’Ente, si andava mediando con le altre Compagini Sportive per cercare la migliore soluzione nell’utilizzo dell’impianto in questione, proprio perché non esclusivo.

In ultimo, è giusto si sappia che, se la Società Argos Volley lasciasse di soppiatto la Struttura, la stessa rimarrebbe priva di guardiania, custodia e manutenzione ordinaria, aperta all’uso, a questo punto, di chiunque lo richieda e fuori da qualsiasi procedura corretta, senza alcuna regolamentazione e/o assunzione di responsabilità a carico dei nuovi fruitori, per qualsiasi danno, sia arrecato che subìto.

Vorremmo su certi argomenti incontrare interlocutori bene informati e non troppo impulsivi, per evitare le “sommosse” a cui abbiamo assistito anche in tempi passati”.

La Serie C si è radunata, via alla sua stagione 2021/2022

, ,

L’Argos Volley ha ricomposto le file della sua prima squadra, la Serie C maschile che ha radunato ieri sera al PalaGlobo “Luca Polsinelli”.
Lo staff societario, composto dal Presidente Enrico Vicini, il Direttore Generale Carla De Caris, il Direttore Sportivo Stefano Frasca e il Team Manager Valeriano Velocci, ha accolto lo staff tecnico e il nuovo roster alla sua maniera, con il raduno in forma privata e familiare.

Nella prima parte dell’appuntamento, l’Argos Volley è andata dritta al sodo illustrando i punti salienti del progetto Serie C, nella sua singolarità ma anche inserito nel contesto più ampio di tutte le attività e tutti i campionati che i vari gruppi squadra, maschili e femminili, andranno a disputare. Un buon progetto ovviamente mira a degli obiettivi, e dunque ai ragazzi è stato indicato quanto in alto devono puntare il focus, sia personale che collettivo.

Dopo il cosa si ci aspetta, sono stati illustrati, spiegati e motivati, i regolamenti a partire da quelli interni che disciplinano tutti i tipi di rapporti tra le persone, i materiali sportivi, e i luoghi dello sport. Ampio spazio però, soprattutto ai protocolli ministeriali e della Federazione Italiana Pallavolo in materia di sicurezza e disciplina dei comportamenti Covid-19.

Archiviata la parte burocratica, e scattata la foto di rito, via finalmente ai lavori sportivi. Un breve briefing sulla struttura del lavoro pianificata, per i primi giorni di preparazione atletica, da coach Fabio Martini e dal preparatore Chiara Ottaviani, e poi sotto con i primi test fisici.

C’è stato spazio anche per il primo bagherone della stagione che allena, piace e diverte sempre tutti.

In questa prima settimana, la Serie C sarà impegnata in test fisici, misurazioni antropometriche, visite medico sportive, e valutazioni attitudinali. Parallelamente svolgerà sedute atletiche sulla sabbia e in piscina.

Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa Argos Volley

Argos Volley ‘21-22, la novità nel femminile si chiama Serie D

, ,

Al via la stagione sportiva 2021/2022, che l’Argos Volley apre con la bellissima novità nel settore femminile, la Serie D!

Progettualità è quello che piace fare all’Argos Volley. La progettualità che muove i suoi fili, le sue passioni, il suo impegno e la sua determinazione, affinché possa offrire ai ragazzi del territorio delle vere possibilità di crescita sia sportiva che sociale, attraverso importanti esperienze di gruppo, guidate da personale qualificato e specializzato.

Così, la novità del PalaGlobo “Luca Polsinelli” 2021/2022 è il salto di categoria delle quote rose che, in questo anno sportivo che sta per prendere il via, potranno continuare a confrontarsi sul palcoscenico regionale, quello della Serie D.

“Dopo la partecipazione ai campionati di Eccellenza Regionale della scorsa stagione – spiega il Presidente Enrico Vicini -, ci sembrava appropriato continuare il percorso di crescita all’interno dei campionati regionali, e non solo in quelli territoriali ai quali prenderemo parte con il settore giovanile. Così, il Direttore Sportivo Stefano Frasca, si è messo alla ricerca di un titolo di Serie D che ha trovato concludendo positivamente tutta la procedura federale di acquisizione.
Con la Proprietà e tutta la dirigenza non abbiamo avuto nessuna ombra di dubbio nell’affidare il gruppo squadra e soprattutto il loro percorso di crescita sul quale l’Argos Volley punta tanto, a coach Salvatore Pica. Negli anni ha lavorato molto bene con le ragazze raggiungendo obiettivi e traguardi tangibili.
A livello organizzativo la macchina Argos Volley è già abbondantemente rodata, per cui non resta altro che metterci a lavoro per questo nuovo e importante esordio”.

“L’acquisizione del titolo di Serie D è una grande e positiva novità per il nostro movimento femminile – aggiunge il Direttore Sportivo Stefano Frasca -, un progetto fortemente voluto dalla società e tecnicamente ben strutturato da coach Salvatore Pica.
Il nostro unico scopo, obiettivo, è sempre legato alla crescita delle atlete, e per dare loro modo di poter continuare a farlo anche dopo l’Under 19 di Eccellenza Regionale, ci siamo adoperati per l’allestimento di un altro bel campionato che desse ancora più continuità ai progetti Argos Volley.
Sono certo che tutte le ragazze ci daranno grande soddisfazione, sia per la qualità, che l’impegno e la passione che ci metteranno nel lavoro, ma anche in fatto di prestazioni sportive”.

“Un nuovo capitolo, cercato, desiderato e voluto – dice un carico e propositivo coach Salvatore Pica. L’attesa è tanta. Come anche le aspettative.
Siamo consapevoli che sarà un percorso lungo e che ci riserverà tante insidie, e questo è quello che fin da subito abbiamo trasmesso alle ragazze inserite in rosa, contentissime di essere le destinatarie di un progetto che le possa valorizzarle.
Parte del roster è composto da giovanissime del nostro settore giovanile alle quali abbiamo affiancato altre giovani ma con maggiore esperienza di categoria, sia di serie D che superiori.
Siamo tutti carichi per questa nuova avventura, soprattutto lo staff tecnico e le atlete che hanno avuto dalla società un bel premio per il loro impegno, costanza, passione, e che sono certo sapranno trasformare in grandissima opportunità.
Personalmente sarà un’esperienza importante, la mia prima in un campionato regionale. Dovrò lavorare ancor più intensamente per dare alle giocatrice la giusta preparazione tecnico-tattica, data la difficoltà del campionato, ma questo non ci spaventa. Le sensazioni sono più che positive e siamo tutti pronti a lottare e divertirci su quel campo che ci regala sempre tante bellissime emozioni”.

Carla De Caris – Responsabile Ufficio Stampa Argos Volley

Sora accompagna Casal Bertone all’appuntamento con la sua storia

, ,

Si chiude con un’altra bella prova il campionato di Serie C per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che l’ultima giornata dei Play Off Promozione se l’è giocata in casa della già promossa Casal Bertone.
Una prova che non aggiunge altri punti alla classifica finale dei volsci ma che conferma la maturità, il carattere e il livello di gioco raggiunto dai ragazzi di coach Martini. La Polisportiva Casal Bertone è squadra nettamente superiore a tutte quelle che hanno fatto parte del suo girone, sia nella prima fase che in questi Play Off che chiude, tra cori per la conquista della Serie B, e saluti al suo palleggiatore Costantini che ha giocato l’ultima partita della sua carriera, con un altro 3-0 per un percorso senza macchia alcuna.

Così, dopo un primo set in cui Sora ha prima rincorso benissimo e poi subito lo sprint finale, un secondo stupendo che rimarrà nelle memorie in cui ha tenuto testa, lottato punto a punto, annullato due set ball e ceduto solo al 25-23, e infine un terzo nel quale hanno meritato spazio tutti quei giovani che con dedizione e passione per un anno intero hanno seguito le indicazioni dello staff tecnico, hanno permesso ai loro compagni di allenarsi bene per scendere in campo al meglio ogni week end, gli amici della Polisportiva Casal Bertone calano il sipario sulla serie regionale e aprono lo scenario nazionale della Serie B tra gli applausi di tutta la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.

Allo starting playes la guida tecnica locale, mister Racanella, si presenta con Costantini al palleggio opposto a Tanov, Frangella e Mercanti in posto 3, Nassi e Rinaldi i martelli, Palano libero nella fase di ricezione e Moccaldi in quella di difesa.
Coach Martini risponde con la diagonale Panarello-Magnante, Rogacien e Caschera al centro della rete, Corsetti e Vizzaccaro in posto 4, Izzo libero nella fase di ricezione e Iafrate in quella di difesa.

2-3 in avvio con l’ace di Magnante. I padroni di casa aprono per primi il gas con due mini break che portano la contesa sul 10-4. Ferma il gioco coach Martini e alla ripresa i suoi ragazzi mettono in pratica le sue istruzioni tanto da agganciare e tentare il sorpasso. Con Panarello al servizio e Corsetti in attacco è 10-7, e poi ancora l’ace del capitano e il muro a uno di Vizzaccaro su Rinaldi per l’11-11. Magnante, prima sulla rete e poi a segno dai nove metri, mette i suoi un passo avanti 12-13 e 14-15, ma è da qui che Casal Bertone trova il binario giusto per filare via dritto come un treno fino al 25-16 della chiusura del set con Frangella a destabilizzare la ricezione avversaria e tutte le bocche da fuoco in grande spolvero.

Equilibrio nel secondo set che si avvia punto a punto e continua così fino al 10-9 quando è la Globo a spezzare il gioco alternato e a tenersi la battuta per il 10-12. Nel frattempo il palleggiatore locale Costantini, ha dovuto lasciare il campo a Capanna a causa di un problema muscolare. Casal Bertone rincorre e Sora scappa mantenendo il +2 di vantaggio al 12-14, 14-16 e 15-17. Tanov all’ace ristabilisce la parità e, dopo il 17-18, Rinaldi e compagni provano a mettere in atto la fuga ma al 20-18 vengono stoppati dai sorani che rimettono tutto 0-0 con il 20-20. Palla al centro e ancora 21-21 ma il sestetto ospite si concede una distrazione che vale ai locali il set ball 24-21. Non mollano i bianconeri, il gioco sale ancora di intensità e gli scambi si fanno lunghi e bellissimi. Con Corsetti e Magnante si annullano due possibilità per la capolista che però chiude 25-23.

Stravolge il sestetto in campo coach Martini proponendo la diagonale Cocco –Magnante, i centrali Vona e Caschera, e i martelli Rogacien e Ciardi. Mister Racanella sostituisce Frangella con Mussino e, nella parte centrale del terzo set, Nassi con Colasante. Casal Bertone ha voglia di arrivare presto ai festeggiamenti per la promozione già matematicamente guadagnata, e con due parziali positivi sale in fretta sull’8-3 con gli ace di Rinaldi. Sembra non riuscire ad andare oltre il cambio palla la nuova Sora e invece trova continuità per il 13-10 e 15-12 con Caschera a muro su Rinaldi e Rogacien in attacco. I giochi potrebbero riaprirsi ma nei locali è oramai l’adrenalina ad avere la meglio così, punto su punto conquistano lunghezze importanti. La guida tecnica sorana manda in campo Pittiglio al posto di Magnante e Quadrini per Ciardi, che dicono la loro ma oramai il gap è troppo ampio e allora non resta che accompagnare Casal Bertone all’appuntamento con la sua storia.

POL. CASAL BERTONE ROMA – GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA 3-0

POL. CASAL BERTONE ROMA: Costantini 1, Tanov 8, Frangella 6, Mercanti 9, Nassi 8, Rinaldi 15, Palano (L), Moccaldi (L), Mussino (K) 2, Capanna 1, Pirozzi, Gambassi 1, Masiero, Olivieri n.e., Colasante 3. I All. Racanella; II All. Cipolletta. B/V 5; B/P 12; muri: 4.

GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA: Panarello 1, Magnante 8, Caschera 6, Rogacien 4, Corsetti 8, Vizzaccaro 3, Iafrate (L), Izzo (L), Cocco 1, Pittiglio, Vona 1, Quadrini, Ciardi 2. I All. Martini. B/V 2; B/P 8; muri: 3.

PARZIALI: 25-16 (‘22); 25-23 (‘32); 25-17 (‘23).

I ARBITRO: Doddis Stellario.
II ARBITRO: Dentoni Massimo.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

A Casal Bertone per l’ultima di campionato

, ,

Si sta prendendo delle bellissime soddisfazione la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora in questo ultimo scampolo di campionato: dopo la vittoria casalinga per 3-0 sull’N.Ed. Reatina Appio Roma, è arrivata anche quella in trasferta al Palazzetto Cava dei Selci. Un importante 2-3 contro Marino Pallavolo Bulls che la piazza al terzo posto della classica.

Sabato scorso, in un infuocato pomeriggio romano, i padroni di casa si giocavano il campionato – secondi della classe a una sola lunghezza di distanza dalla prima Casal Bertone -, ma le loro sorti passavano attraverso Sora.
Gli ospiti infatti, già arrivati con l’intento di farglielo guadagnare ciò che volevano, si sono dimostrati squadra che prende forza dalle proprie motivazioni e, nonostante la classifica oramai proibitiva per rientrare nei giochi promozione a sole due giornate dal termine, ci ha tenuto a giocare al meglio delle sue possibilità per dimostrare comunque il suo valore.

“A Marino abbiamo dato prova di essere diventati una squadra matura – ci tiene a evidenziare coach Fabio Martini -. Ci è voluto del tempo: a settembre abbiamo formato un gruppo nuovo e lavorando alacremente insieme siamo riusciti ad arrivare a essere una squadra consapevole dei propri mezzi, e del fatto che in un campionato di Serie C può giocarsela contro tutti.
Siamo contenti, la squadra ha avuto bisogno di tempo per lavorare, per amalgamarsi, per sistemare delle dinamiche di gioco e le situazioni tattiche, ma siamo arrivati a un grande obiettivo, la maturità”.

Una partita lunga e intensa, giocata con l’assenza di un centrale titolare per parte, Sora senza Stefano Vona ben sostituito dallo schiacciatore Alessandro Rogacien, e Marino senza Bocek ma con al suo posto il pari ruolo De Dominicis.

“La partita, tranne il primo set nel quale siamo partiti un po’ contratti, è stata equilibrata, sempre punto a punto. Avevamo voglia di dimostrare alla seconda della classe tutto il nostro valore ma questa gara è stata soprattutto una grande prova di carattere con la squadra che non era al completo perché mancava un centrale, Stefano Vona, e il suo posto è stato preso da uno schiacciatore per altro mancino, Alessandro Rogacien, che ha ben accettato di sacrificarsi nel ruolo senza averlo mai allenato.
Per questo, per la sua disponibilità, ma soprattutto per la prova che ha tirato fuori, voglio fare davvero i complimenti a Rocky. È un atleta dalle notevoli abilità fisiche con una naturale predisposizione al muro, e questo ha permesso a tutta la squadra di toccare tanti palloni e dunque di difendere e contrattaccare.
Siamo molto contenti della maturità raggiunta e dimostrata dalla squadra, quindi ci prendiamo con orgoglio i 2 punti conquistati su un campo molto difficile”.

Se il campo di Marino era difficile, il prossimo lo sarà ancora di più! L’ultima giornata dei Play Off Promozione, chiama Corsetti e compagni a giocarsela a Casal Bertone, club che ha già festeggiato la Promozione diretta in serie B. Dopo la vittoria di sabato scorso a Zagarolo per 3-0 e la caduta di Marino al tie break per mano della Globo, a una giornata dal termine, la Polisportiva ha già la matematica.

“Noi giochiamo per il terzo posto – continua a spiegarci la guida tecnica sorana -, per cui cercheremo di arrivare più in alto possibile con i punti ancora in palio.
Casal Bertone è la squadra che merita di salire direttamente in Serie B e lo ha dimostrato non solo nella prima fase, ma soprattutto nella seconda continuando a vincere da 3 punti con tutte le avversarie.
Nella gara di andata ci sono stati superiori, è una squadra ben organizzata con ottime individualità con giocatori di categoria sicuramente superiore.
Noi ci presenteremo sul loro campo allo stesso modo in cui lo abbiamo fatto a Marino, andremo li a misurarci con la prima della classe e siamo contenti di farlo in questo momento della stagione nel quale abbiamo raggiunto il nostro picco di maturità e di consapevolezza”.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Dopo tre turni si torna in trasferta nel palazzo di Marino

, ,

Bellissima vittoria quella di sabato scorso per la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora che, al PalaGlobo “Luca Polsinelli”, ha dominato tre set con parziali di 25/18; 25/18; 25/22; non permettendo all’N.ed. Reatina Appio Roma nemmeno di alzare la mano per provare a dire la sua.

“Sono molto contento di tutto quello che i miei ragazzi sono stati in grado di fare – dice coach Fabio Martini.
Non era facile approcciare la partita nel modo in cui l’hanno fatto in considerazione anche del fatto che il campionato per noi è un po’ cambiato dopo le due sconfitte con Marino e Casal Bertone. Questi due risultati, uniti alla stanchezza che a questo punto della stagione comincia a farsi sentire, potevano farci incappare nel rischio di affrontare la gara non con la giusta motivazione e con il giusto atteggiamento mentale. Invece i ragazzi sono entrati decisi, motivati, con le idee chiare, imponendo subito il ritmo e allungando tutte le volte che Appio lo ha permesso.
Abbiamo dominato la partita, sempre in vantaggio tranne una piccola parte del terzo set, e quindi possiamo dire che ce la siamo meritata.
La soddisfazione maggiore, alla luce di tutte queste componenti che hanno portato alla vittoria, è stata quella di vedere una squadra che prende forza dalle proprie motivazioni, ci tiene a entrare in campo e giocare bene per dimostrare che comunque è una squadra di valore”.

A conferma di quanto detto dal coach, le parole del centrale Cristian Caschera che sabato scorso ha chiuso il match con numeri davvero ottimi, 9 punti totali realizzati di cui 2 ace e un muro, e il 67% in attacco.

“Siamo partiti decisamente bene, era importante finire il ciclo di partite in casa con una vittoria e l’abbiamo fatto giocando bene, giocando come sappiamo.
Sono contento della mia prestazione che è il frutto di tanto lavoro fatto con il mister, con lo staff tecnico e con la squadra. Mi erano state date delle indicazioni di gioco, e sono riuscito a mettere in pratica ciò che mi era stato chiesto”.

Da lunedì, al PalaGlobo però, si è subito voltata pagina perché sabato alle ore 18:45 al Palazzetto Cava dei Selci, c’è il match di ritorno con Marino Pallavolo Bulls.
Dopo tre turni consecutivi tra le mura amiche, le ultime due gare restanti dei Play Off Promozione del Campionato di Serie C, saranno entrambe in trasferta.

Marino è la seconda della classe a quota 18, a una sola lunghezza dalla prima Casal Bertone che di punti ne ha 19. La gara tra le due è apertissima e le loro sorti passano attraverso Sora e Anagni per i Bulls, Zagarolo e Sora per la Polisportiva. Chissà se, o chi, romperà le uva nel paniere…

“Contro Marino e Casal Bertone, le prime della classe, quelle che hanno già un piede in serie B, non abbiamo niente da perdere – continua la guida tecnica sorana. Loro si giocheranno il campionato e noi cercheremo di farglielo guadagnare.
La partita sarà abbastanza motivante perché ci sarà la voglia di misurarsi contro le prime della classe e sicuramente la giocheremo a braccio sciolto”.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora

Dopo il giro di boa, si riparte da Appio

, ,

È arrivata al giro di boa la seconda fase del Campionato di Serie C, quella che al suo termine si tradurrà in una promozione diretta per la prima classificata e regalerà un’occasione in più alla seconda.
Riparte dunque da N. ed. Reatina Appio l’impegno nel girone D della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, pronta a ospitare il club romano al PalaGlobo “Luca Polsinelli” sabato alle ore 16 dopo aver espugnato il suo campo nella prima giornata dei Paly Off.

Il girone d’andata ha messo in luce una grande differenza di livello tra le tre squadre provenienti dal raggruppamento B1 – Sora, Anagni e Zagarolo – e le tre del B2 – Casal Bertone, Marino e Appio. La classifica attuale infatti vede i club del girone B2 nelle prime tre posizioni, dopo aver vinto o essere comunque andate a punti in tutti gli incontri con i roster del B1.

La Polisportiva Casal Bertone, prima della classe a quota 16 punti, ha vinto nettamente contro tutte le sfidanti, lasciando indietro solamente 1 set all’Intent Zagarolo.
I Marino Bulls, secondi in classifica con 15 lunghezze, hanno incrementato il loro bottino di 7 punti, di cui 6 conquistati a Sora e con Anagni, mentre sul campo di Zagarolo si sono arresi 15-13 al tie break.
Anche il prossimo avversario della Globo, N. ed. Reatina Appio, terzo a quota 10, nel girone d’andata ha raccolto 7 punti, e a rovinargli la festa sono stati proprio Corsetti e compagni che in trasferta l’hanno vinta 3-2.

Delle tre squadre provenienti dal girone B1 dunque, solo la Globo e l’Intent hanno vinto una partita nel girone d’andata, mentre il Volley4Us Anagni non è riuscito a dire la sua a nessuno dei tre avversari.

Il girone di ritorno mette ancora a disposizione di tutte, nove punti, anche se per quelle che attualmente occupano la classifica dal terzo al sesto posto la salita è davvero irta e dura.

Dal punto di vista tecnico del match che sabato i bianconeri affronteranno, coach Fabio Martini dice:

“Nella partita d’andata, in trasferta sul campo dell’Appio, in maniera un po’ rocambolesca e sicuramente per meriti, abbiamo vinto portando a casa la fetta più grande della posta in palio.
Per quella di ritorno tra le nostra mura amiche, ho chiesto ai ragazzi di analizzare quanto è successo nel precedente e cercare di evitare quei passaggi a vuoto che hanno messo fortemente a rischio il risultato finale. Allo stesso tempo però, ho chiesto anche di prendere per buona la tenacia e la voglia di non mollare mai che ci hanno caratterizzato e permesso di fare il risultato.
Dobbiamo essere bravi a resettare quel match, a essere concentrati e sul pezzo per affrontare nuovamente Appio senza essere condizionati dal loro modo di giocare o da quello che è successo nel precedente incontro. Per questo in settimana ci siamo allenati come se Appio non l’avessimo mai incontrato.
I ragazzi hanno avuto una buona routine e in questi giorni anche gli acciaccati hanno man mano recuperato, da qui il mio credere che faremo una buona partita.

Sul lato emotivo ho chiesto di mantenere alte le motivazioni perché il nostro è un processo di crescita che passa anche nel trovare gli stimoli quando magari il campionato non ha molto da dire, quindi ogni gara deve essere presa come una voglia di misurarsi con l’avversario e una voglia di vincere che deve essere propria dei ragazzi.
Siamo a fine stagione, è da settembre che ci alleniamo con regolarità e un po’ di stanchezza comincia a farsi sentire, ma conto che comunque ce la metteranno tutta e avranno ancora sufficienti energie per affrontare tutte le prossime partite nel migliore dei modi e con la giusta attenzione e voglia”.

Carla De Caris – Responsabile Uff. Stampa Globo Banca Popolare del Frusinate Sora