Articoli

Giovanili: l’avvio del 2019 sorride al settore maschile dell’Argos Volley

, ,

Continuano le attività del settore giovanile maschile di marca Globo Banca Popolare del Frusinate Sora. Nonostante la breve pausa per le festività natalizie, i giovani atleti dei coach Giacchetti e Ottaviani, non hanno perso tempo e sono subito tornati a sudare, prima in palestra e poi sul campo da gioco tra amichevoli e campionato.

I primi a farlo sono stati i ragazzi dell’Under16 maschile. Nella giornata di domenica, prima della “TombolaVolley” e dunque del match tra Sora “bianca” e Sora “nera”, Di Gasparro e compagni hanno calcato il taraflex del PalaGlobo “Luca Polsinelli” contro i coetanei dell’Asd Leonessa Avezzano Volley 2015. Un’amichevole coinvolgente che ha regalato spettacolo ai presenti e permesso ai giovani atleti di scontrarsi con pari età differenti da quelli del proprio campionato. L’ennesimo guanto di sfida lanciato da coach Ottaviani e Giacchetti ai propri ragazzi, che hanno però risposto nel migliore dei modi, portando a casa un bel 3-1, frutto di impegno e lavoro di squadra.
Neanche 24 ore però, ed è tempo di tornare a dedicarsi a pieno regime al campionato. Nella serata di lunedì infatti, nel Palazzetto di Via Ruscitto l’Under18 e l’Under14 maschile, hanno sfidato rispettivamente la Pallavolo Broccostella e il Victoria Volley, portando a casa tutta la posta in palio in circa 40 minuti di gioco.

UNDER 18 MASCHILE
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – COMPUTER DISCOUNT PALLAVOLO BROCCOSTELLA 3-0 (25-10; 25-12; 25-16)
Inizia nel migliore dei modi il girone di ritorno per D’Amico e compagni. Nella prima gara dell’anno nuovo infatti, i fratelli maggiori dell’Argos Volley consolidano la vetta della classifica con ben 19 punti all’attivo e solo 4 set persi durante tutto il girone di andata. Questa volta, ad inchinarsi sul campo locale del PalaGlobo, i ragazzi della Pallavolo Broccostella. Ottima la prestazione dei bianconeri, con Giacchetti che mischia ripetutamente le carte in tavola, dando almeno una possibilità a tutti gli atleti a referto. Primo e secondo set senza storia. Sora serve bene e, con l’efficienza della seconda linea, riesce a mettere palla a terra senza problema alcuno. Qualche punto in più, per gli ospiti, solo nel terzo game, ma mai abbastanza per impensierire i padroni di casa.

UNDER 14 MASCHILE
GLOBO BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE SORA – VICTORIA VOLLEY 3-0 (25-8; 25-18; 25-11)
Gara a senso unico, quella tra i piccoli dell’Argos Volley e i coetanei del Victoria Volley di Frosinone. Neanche 40 minuti di gioco e solo 37 punti in 3 set per gli avversari, con Sora che vola verso la seconda piazza della classe, a pari punti con la prima, il GLM Boville Volley. Primo set deciso, nel quale Tomassi e compagni non concedono replica alcuna ai canarini. A regalare loro qualche punto, ma non abbastanza, ci pensa il calo di tensione dei locali nel secondo tempo. Basta però, un richiamo all’attenzione da parte della panchina, e la terza frazione sorride alla Globo, regalandole la vittoria.

Roberta Velocci – Ufficio Stampa Settore Giovanile Argos Volley

Giovanili: Medaglia di bronzo alle Finali del Campionato Territoriale per l’Under13 maschile

, ,

Medaglia di bronzo alle Finali del Campionato Territoriale Under13 maschile per la rappresentativa dell’Argos Volley targata Biosì Indexa Sora.

Gli atleti guidati da coach Chiara Ottaviani, tutti alla loro prima esperienza agonistica, sono scesi in campo ben figurando e portando alta la bandiera della propria città contro i coetanei del GLM Volley Boville Ernica e dell’Asd Pallavolo Frosinone ’92, rispettivamente prima e seconda qualificata della manifestazione.

Iafrate e compagni hanno rotto il ghiaccio sfidando proprio i nuovi detentori del titolo, che hanno dovuto affrontare non poche difficoltà soprattutto nel secondo e terzo parziale. Dopo un avvio lento infatti, nel quale i bianconeri pagano lo scotto dell’esordio assoluto, i giochi si sono fatti via via più difficili. Sora perde il primo game, ma nel secondo non si arrende e con la testa bassa pareggia i conti rimandano il verdetto. Il terzo tempo però sorride agli avversari ed è 1-2.

Stesso risultato, ma con modalità differenti, anche nella seconda gara dei giovani dell’Argos Volley, quella contro i canarini del Frosinone ’92. La BioSì Indexa perde il primo set dopo aver combattuto con grinta e carattere nei primi scambi, ma al cambio campo i ruoli si invertono e Iafrate e soci pareggiano i conti. Sull’1-1 le due squadre non vogliono regalare niente ai rivali ma, per 15-13, sono i frusinati ad avere la meglio, conquistando il match con il risultato di 2-1.

Terzo posto quindi, che lascia ben sperare per i giovani atleti di Chiara Ottaviani che, nonostante la giovane età e, soprattutto, l’esordio assoluto, non si sono lasciati intimorire dando del filo da torcere agli avversari.

Biosì Indexa Sora: Bottoni Alberto, Iafrate Lorenzo (K), Marsella Federico, Mazza Lorenzo, Tomassi Luca.
All.: Chiara Ottaviani.

Giovanili: al via il Campionato Under 13 maschile

, ,

Nella mattina di domenica 14 gennaio si sono aperte le danze anche nel campionato territoriale di Under13 maschile, con il girone B che ha visto andare in scena il primo concentramento stagionale in quel di Pontecorvo. Protagonisti della manifestazione sono stati giovanissimi della Biosì Indexa Sora, i padroni di casa della Polistudentescapontecorvo ed i coetanei del Real Piedimonte Volley Club.

Capitan Iafrate e soci hanno portato a casa l’intera posta in palio, grazie ad una netta vittoria per 0-3 (9-15; 6-15; 6-15) contro i locali e ad un 3-0 a tavolino sui pedemontani, presentatisi con un numero insufficiente di atleti al fine della disputa ufficiale della gara.

Il risultato maturato contro pontecorvesi è stato frutti di un match breve e senza storia, merito della grinta e del carattere dei piccoli sorani che non hanno mai abbassato la guardia, coadiuvati da un’attenta coppia di tecnici, pronta sempre a dare le giuste indicazioni ai ragazzi in campo.

A disposizione della coppia Ottaviani-Giacchetti c’erano: Iafrate Lorenzo (K), Bottoni Alberto, Marsella Federico, Mazza Lorenzo, Tomassi Luca. Oltre a questi, menzione speciale per il piccolo Di Maio Alessandro, membro effettivo del gruppo, ma non impiegabile poichè sotto quota minima di età, che apporta quotidianamente un ottimo contributo nelle sedute di allenamento, mostrando doti di assoluto pregio.

Alla fine del concentramento coach Ottaviani ha dichiarato:

“Sono molto soddisfatta dei miei ragazzi. Nonostante fossero al loro esordio stagionale, infatti, non si sono lasciati cogliere impreparati, anzi, sono scesi in campo molto uniti e con la grinta giusta. A livello tecnico hanno risposto tutti molto bene. Bottoni, per esempio, nonostante fosse alla sua prima esperienza agonistica, avendo iniziato ad allenarsi solo 4 mesi fa, ha mostrato importanti doti al palleggio, dando così la possibilità ai propri compagni di giocare al meglio. Mazza si è rivelato fondamentale in attacco, insieme a capitan Iafrate e Marsella che hanno fatto della difessa e del contrattacco il proprio punto di forza. Chiave di volta del match è stato, invece, il servizio di Tomassi, molto preciso anche in ricezione. Sono quindi fiera della loro prestazione e soprattutto del fatto che, nonstante siano sempre stati in vantaggio, non hanno mai abbassato la guardia e non hanno mai permesso agli avversari di rifarsi sotto e tenergli testa. Sono sicura, quindi, che questi ragazzi ci daranno molte soddisfazioni”.

Settore giovanile e SuperLega uniti dall’amore per la pallavolo

, ,

Settore giovanile e comparto prima squadra legati da un prezioso collante, l’amore per la pallavolo: è quello che succede a Sora e che, ogni qualvolta ce ne sia l’occasione, è palesato dal duro lavoro di tutto lo staff con l’obiettivo di rendere unico ed entusiasmante lo spettacolo della serie A. Difatti, le figure che ammantano di luce la sezione “under” targata Argos Volley, diventano elementi fruttuosi anche per la difficile organizzazione della SuperLega. Un doppio ruolo che investe gran parte dell’entourage giovanile, ma che regala enormi soddisfazioni alla società tutta, certa di poter mettere in campo forze esperte nel mondo del grande volley.

Sul fronte più “verde” del club volsco, volti come Vittorio Giacchetti, Alessandro Tiberia e Salvatore Pica, ne sono i rappresentanti più noti, coloro che da anni mettono a servizio dell’Argos il loro bagaglio, le loro conoscenze, la loro passione. E’ proprio coach Giacchetti – 21 anni di carriera nello staff tecnico e dirigenziale sorano – ad occuparsi del campo in toto, dal montaggio-smontaggio del taraflex, passando per le panchine, curando ogni minimo dettaglio affinchè non si riscontri problema alcuno durante i match, intervenendo però tempestivamente qualora ce ne fosse bisogno. Un lavoro importante il suo, che si accoppia a quello di tecnico del settore giovanile maschile e del minivolley, coadiuvato in ciò dall’allieva allenatrice Chiara Ottaviani, alla sua seconda volta in qualità di vice. All’impeccabile coppia Tiberia-Pica è affidata invece la delicata mansione di montaggio, cablaggio e smontaggio del Video Check, sistema di monitoraggio del campo da gioco, fondamentale per la disputa della categoria. Se Pica è conosciuto come mister del settore femminile, al suo terzo rinnovo sulla panchina volsca, panchina che guida in collaborazione con l’assistant Martina Cancelli, al suo secondo “sì” lirense, Tiberia è il dirigente al comando del reparto dall’anagrafica più bassa, una garanzia nel ruolo e un veterano della famiglia Argos. Anche le stesse Ottaviani e Cancelli, non si risparmiano nel lavoro che poi si traduce in “serie A” e danno il loro preziosissimo contributo, sempre in maniera efficiente. Entrambe, infatti, forniscono ausilio a Carlo Saccucci nell’organizzazione e nella logistica del servizio campo, che vede impegnati proprio gli atleti del settore giovanile bianconero.

Una prima prova di quello che vivranno in questo secondo anno di massima categoria gli attori dello scompartimento “leve fresche”, è stata vissuta durante il quadrangolare che ha animato il memorial “Nonno Gino”: esame superato, per loro, con il massimo dei voti; un esame, questo, che sicuramente farà da rodaggio nella ripetizione dei loro compiti tra qualche giorno al Casaleno di Frosinone, un palasport che per alcuni è cosa nota, ma per altre figure entrate da poco nel mondo Argos e Biosì, resta un’avventura da scoprire. La società intende dunque ringraziare i sopraccitati per la professionalità con cui si rendono utili alla prima squadra e vuole fare una menzione speciale anche agli atleti che durante il trofeo “Nonno Gino” hanno dato una mano con il servizio campo: Campagna Francesca, Caschera Christian, Cerrone Iacopo, Costantini Edoardo, Costantini Ludovica, Di Gasparro Luca, D’Orefice Alessia, Fiorini Alessia, Gabriele Sara, Grimaldi Letizia, Mulattieri Alessia, Silani Giulia, Urbano Maria Pia, Velocci Federica.