Articoli

Under 18 femminile, 9 punti in 4 giornate

, ,

Fischio d’inizio anche per le ragazze dell’Under18 femminile dell’Argos Volley che, nelle prime quattro gare di campionato, mettono a referto ben 9 punti, conquistando così la vetta della classifica, a pari merito con le coetanee della Ludi Pallavolo Aquino , del Cus Atina Sant’Elia e con le cugine dell’Olimpia Volley Sora.

Partono subito con il piede sull’acceleratore le atlete dei coach Pica e Cancelli che, nella giornata di giovedì 2 novembre, hanno espugnato il campo da gioco del Caschera Pallianus Volley Asd, imponendosi con un imperioso 0-3 (11-25; 11-25; 20-25).
Due set fotocopia aprono la partita, con Urbano e socie che mostrano subito di che pasta sono fatte, tenendo sempre tra le mani il pallino del gioco. Una buona combinazione muro-difesa e una serie di break importanti influiscono pesantemente sulla performance ed è subito 2-0. Nel terzo set le locali danno il tutto per tutto per cercare di restare in partita, ma nulla possono contro le sorane che, impeccabili, guadagnano i primi tre punti della stagione.
Neanche il tempo di esultare, però, che subito si torna in palestra per preparare la seconda gara stagionale. Nel pomeriggio di lunedì 6 novembre, infatti, erano attese sul taraflex del PalaGlobo Luca Polsinelli le coetanee della Pallavolo Frosinone ’92, alle quali le atlete targate Biosì Indexa hanno rifilato un importante 3-1 (25-16; 21-25; 27-25; 26-24).
Le volsche scendono in campo più agguerrite che mai e nel primo set sembrano avere vita facile. Un gioco pulito e preciso, infatti, permette loro di portarsi subito in vantaggio. Le giallazzurre però non ci stanno e nel secondo game ribaltano la situazione agganciando il pari. Il terzo e il quarto tempo, invece, si decidono ai vantaggi, con le due formazioni che lottano praticamente alla pari, ma a fare la differenza è la caparbietà del sestetto locale che riesce a guadagnare altre 3 lunghezze fondamentali.
Sei punti a referto, quindi, e tanta voglia di fare bene, anticipano il derby. Il 6+1 di patron Giannetti, nel pomeriggio di giovedì 9 novembre è sceso in campo nella palestra della scuola media G. Rosati dove le padrone di casa dell’Olimpia Volley hanno potuto esultare refertando un netto 3-0 (25-18; 25-4; 25-12).
Dopo un avvio di primo set giocato alla pari, le atlete targate Biosì Indexa sembrano voler gettare la spugna, regalando break importanti all’Olimpia che si porta sull’1-0. Nel secondo game poi, nulla da fare per Urbano e compagne che sembrano essere rimaste in panchina. Il terzo set è l’ultima possibilità per le atlete di coach Pica di rimanere a galla ma, dopo un avvio abbastanza equilibrato, le anfitrione dilagano ed è 3-0.

Nella serata di martedì 14 novembre, però, si è presentata già l’occasione di un riscatto che non è tardato ad arrivare. Sul campo da gioco del palazzetto di via Ruscitto infatti, a sfidare le padrone di casa sono scese in campo le atlete di marca Ludi Pallavolo Aquino, uscite sconfitte con il risultato di 3-1 (27-29; 25-15; 25-21; 28-26).
Il primo set vede le bianconere e le aquinati combattere in netto equilibrio, tenendosi botta palla dopo palla, ma ad avere la meglio, merito di qualche episodio fortunato, sono state le ospiti. Il tabellone segna quindi 0-1, ma le sorane non ci stanno. Al cambio campo, infatti, la determinazione e l’ottima pallavolo la fanno da padrone, ed è subito parità. Sull’1-1 è ancora Sora show, con la formazione avversaria che fatica a restare in partita e che subisce la rimonta. Nel quarto tempo, poi, il gioco, a tratti macchinoso, fatica a dare frutto. Nonostante tutto, però, le atlete di coach Pica riescono a concretizzare portando a casa 3 punti fondamentali per la corsa alla vetta della classifica.

Settore giovanile: vincono le ragazze dell’Under 13, 14 e 16

, ,

Continuano a vincere e convincere le baby sorane dell’Argos Volley che, grazie all’ottimo cammino nel Campionato Provinciale Under13, varcano le porte delle fasi finali da prime della classe, dopo aver conquistato ben 27 dei 30 punti in palio.

Dilaga dunque la Biosì Indexa Isola del Liri anche nell’ultima di campionato che in quel di Roccasecca intasca l’ennesimo netto 0-3 (11-25 / 25-22 / 27-25) a discapito delle coetanee della F’emme Diamond Volley.
Partono subito bene le volsche che, guidate dal proprio capitano, mettono a segno un breck 0-10 con un insidioso servizio. Non appena le padrone di casa tentano di refertare qualche punto, la formazione di coach Pica e Cancelli decide di scrivere la parola “fine” sul set con molta lucidità in attacco e dai nove metri. Il secondo parziale si apre in equilibrio e ancora l’ottimo turno in battuta stavolta di Ciraudo, porta le bianconere in vantaggio di un break che poi risulterà essenziale. Quando il set si scalda, le ragazze di patron Giannetti sembrano non essere al meglio della loro forma tanto da non riuscire mai a prendere il largo definitivamente. Nonostante ciò il tabellone segna lo 0-2. Ancora punto a punto nell’ultimo set, con le padrone di casa che tengono il fiato sul collo di Silani e compagne tanto da annullare ben 3 set point e portare la contesa ai vantaggi. Ad avere la meglio, però, sono ancora una volta le ragazze della Biosì Indexa Isola del Liri che, con il parziale di 25-27, sigillano l’ennesimo 0-3 stagionale che permette loro di chiudere la prima fase di campionato in vetta alla classifica e festeggiare in attesa dei risultati delle altre avversarie.

Bella vittoria anche per le ragazze dell’Under14 che ad Ausonia intascano l’intera posta in palio refertando un bell’1-3 (17-25 / 13-25 / 25-23 / 24-26) che le vale la qualificazione alla fase finale come seconda del proprio girone, a un solo punto dalla prima della classe.

Il sestetto di coach Pica scende in campo più determinato che mai, creando subito break positivi. Grazie agli attacchi di capitan Ciraudo, Grimaldi e Silani, le sorane continuano a macinare punti, complice anche l’insidia del servizio, riuscendo così a tenere sempre le padrone di casa a debita distanza, e imponendosi con un sonoro 17-25. Nel secondo game l’Ausonia parte con il piede sull’acceleratore portandosi subito sul 7-1, costringendo la guida tecnica sorana a fermare il gioco e richiamare le proprie ragazze all’attenzione. Detto fatto. Le atlete dell’Argos Volley ingranano la marcia e si rifanno sotto con degli ottimi filotti in battuta, ribaltando la contesa e portandola sul 12-16, quando a chiamare time out è la panchina locale. Da lì in poi tutto facile per Ciraudo e compagne che macinano punti su punti e chiudono il set 13-25. Al cambio campo le locali sembrano più determinate delle ospiti adagiatesi sugli allori vista la netta superiorità del parziale precedente. Le due squadre viaggiano punto a punto, ma d’un tratto le volsche si vedono costrette a rincorrere le padrone di casa che, al fotofinish, non se lo lascia ripetere due volte portando il conteggio set sull’1-2. A segnare il quarto parziale sono repentini cambi di fronte, con le due squadre che alternano alti e bassi senza mai però, riuscire a mettere il segno sul set. Anche questa volta ad avere la meglio ai vantaggi sono le sorane che, con il parziale di 24-26, archiviano il match per 1-3.

Vincono anche le ragazze dell’Under16 con un netto 3-0 (19-25 / 12-25 / 22-25) frutto di determinazione e forza di volontà sulle coetanee del Volley Veroli.

Scendono bene in campo le sorane in tutti e tre i parziali non lasciandosi minimamente impensierire dalle avversarie nonostante qualche calo di concentrazione. Il primo set si apre in netto equilibrio, ma le ragazze di Patron Giannetti risultano più lucide e risolute e grazie agli attacchi di Gabriele e gli ottimi muri di Campagna, creano break positivi che fanno segnare lo 0-1 sul referto. Stessa storia nel secondo game, con le ospiti che dominano il set dal primo all’ultimo punto, doppiando le avversarie e salendo sullo 0-2. Il terzo set invece, vede le due formazioni lottare su ogni pallone, con le verolane che cercano di mettere pressione alla squadra di coach Pica, che però non si lascia impensierire e, al fotofinish, sigilla lo 0-3 conquistando così 3 punti importanti.

Le ultime gare delle giovani dell’Argos Volley

, ,

Week end ricco di gare l’ultimo di gennaio per il settore giovanile femminile dell’Argos Volley.
Le prime a scendere in campo nel pomeriggio di sabato 28 gennaio, sono state le sorelle maggiori dell’Under 18 contro le pari età dell’Eidos Volley di coach Campanari, in un match terminato con il risultato di 1-3 (20-25 / 25-14 / 17-25 / 20-25).
Nel primo set la compagine volsca sembra essere rimasta negli spogliatoi. Le bande faticano ad attaccare mentre dall’altra parte della rete, un’Eidos senza scrupoli, non lascia alcun pallone. Tentano di restare aggrappate al set le ragazze di coach Pica ma ormai è tardi allora mischia le carte in tavola per cercare la reazione, che arriva. Ingranano subito la marcia Costantini e socie, macinando punti dopo punti. Le ospiti si rifanno sotto dando vita a una bagarre di tutto rispetto. Il tabellone segna 11-14 ma un’ottima Ciraudio A. in battuta ribalta la situazione con una serie infinita di ace per il 25-14. Parte in netto equilibrio il terzo parziale, ma sul 4 pari le ospiti prendono il largo e si portano sul +5. Ci provano le ragazze del presidente Vicini a pareggiare i conti, ma sul più bello cala il buio in campo ed è 1-2 in fatto di conteggio set. Nel quarto l’Eidos si porta sullo 0-4 ma, con l’ottimo turno in battuta di Gabriele S. e Ciraudo A, la parità è ristabilita. La difesa bianconera sul 16 pari inizia a fare acqua lasciando che le ragazze di coach Campanari impongano il proprio gioco. Nonostante l’uso del doppio libero, le sorane non riescono a tenere botta agli attacchi delle avversarie ed è 1-3.

Nella mattina di domenica 29 gennaio la prima a scendere in campo è stata l’Under14 A contro le pari età della pallavolo Alatri. Parte bene nel primo set la formazione capitanata da Del Vecchio C., portandosi avanti fino all’8-4. D’un tratto però cala il buio nella metà campo bianconera, mentre le avversarie alzano il livello di gioco e portano a casa il set in rimonta. Nel secondo si viaggia punto a punto nei primi scambi. E’ la prima linea alatrense a fare la differenza segnando a referto lo 0-2. Nel terzo game la squadra padrona di casa scende in campo con il guizzo giusto e resta aggrappata al match fino al 10 pari. Un ottimo turno al servizio delle ospiti però, fa capitolare la situazione ed è subito 0-3.

Altra gara per l’Under14A in giornata, questa volta in trasferta in quel di Paliano. La differenza tecnica in campo è evidente, con le padrone di casa che vincono con un imperioso 3-0 in poco meno di un’ora di gioco. Una partita a senso unico, nonostante le bianconere a sprazzi mostrino un gioco discreto. Le ragazze di coach Pica, quindi, non possono che farne tesoro per cercare di migliorarsi.

A calcare il taraflex del PalaGlobo sono poi le giovanissime dell’Under14B contro le coetanee della F’emme Diamond Volley. In un match combattuto e giocato tutto d’un fiato, ad avere la meglio sono state le ospiti con il risultato di 1-3.
Ad aprire il match sono le ottime serie al servizio di Ciraudo A. e Grimaldi L. che portano il parziale sul 6-1. Le ferentinati ristabiliscono la parità e il set prosegue punto a punto complici le ottime difese da una parte e dall’altra. A rompere l’equilibrio sono di nuovo i turni in battuta di Ciraudo prima e Grimaldi poi, ed è vantaggio 1-0. Il secondo game si apre con il +3 delle ospiti. Rincorrono le ragazze di coach Pica con il tabellone che segna il 10-12, ma ad aumentare il divario ci pensa l’ottimo filotto al servizio della squadra gigliata. Il gap è ormai incolmabile, e le Diamond si impongono nettamente per l’1-1. Netto equilibrio anche nel terzo parziale. D’un tratto però le ospiti si portano in netto vantaggio mettendo in seria difficoltà le locali. Nulla da fare per Ciraudo e compagne, al fotofinish ad avere la meglio sono nuovamente le ospiti. Il quarto set si apre con Sora ancora in difficoltà fino al +8 del 2-10 quando la panchina ferma il gioco. Cercano di reagire allora le atlete volsche ma nel momento clou del match si lasciano andare ed è 1-3.

A chiudere il week and di gare per la Biosì Indexa Isola del Liri sono le atlete dell’Under 16 che nel primo pomeriggio di domenica sono scese in campo contro la GLM Boville Volley in un match durato quasi due ore e che ha visto spuntarla le ospiti con il risultato di 2-3 (22-25 / 25-21 / 29-27 / 25-27 / 3-15).
Al fischio d’inizio le due formazioni scendono in campo più agguerrite che mai dandosi botta su ogni pallone. Viaggiano infatti punto a punto, con le sorane che battono bene ma trovano un po’ di difficoltà nella fase di cambio palla, mentre dall’altra parte della rete si attacca ogni pallone. Ad avere la meglio al fotofinish, sono le ospiti che si portano sullo 0-1 con il 22-25. Il secondo game parte con Ciraudo A. che, in battuta, crea un break importante di 3 punti. Dall’altra parte della rete però, la reazione non tarda ad arrivare e tra le due squadre si ristabilisce la parità. A portare nuovamente avanti Gabriele e socie è la lunga e interminabile serie in battuta della palleggiatrice Tomassi che segna il 15-10. Continui cambi di fronte caratterizzano il set, ma la difesa bianconera è più che attenta e lascia cadere pochi palloni. La Biosì Indexa porta a casa il set e pareggia i conti con il parziale di 25-21. Anche il terzo si apre in netto equilibrio, nonostante la retroguardia bianconera dimostra di essere croce e delizia di questa formazione. Punto a punto tra le due compagini, con la GLM che cerca di sfruttare ogni minimo errore delle avversarie. Nella metà campo sorana a fare la differenza è la centrale Campagna F. che, con buoni primi tempi e un ottimo turno in battuta porta le sue sull’importante +2 del 22-20. Altro cambio di fronte però al fotofinish. Sul 24-21 la GLM pareggia i conti. Si va ai vantaggi: 27-27, un muro di Campagna e l’attacco di Grimaldi segnano il 2-1. Ancora bagarre nel quarto game con troppi errori in attacco da una parte e dall’altra, ma a fare la differenza, come in tutto il resto del match, sono i turni in battuta. Le due squadre creano break importanti dando vita a repentini cambi di fronte. Ancora ai vantaggi e la situazione si scalda. Nessuna delle due compagini vuole mollare la presa ma ad avere la meglio col risultato di 25-27 sono le atlete di coach Apurinetti, rimandando così il verdetto al tie break. Quinto parziale da dimenticare per la BioSì Indexa che scendoe male in campo con l’attacco che fatica a ingranare e la difesa che sembra non esistere. Si lasciano quindi sopraffare le ragazze dell’Argos Volley da una battuta velenosa che porta le ospiti a vincere con un netto 3-15.

Aprono i giochi del 2017 anche le ragazze del settore giovanile

, ,

Inizia nel migliore dei modi il 2017 per il settore giovanile femminile dell’Argos Volley.
A tenere alta la bandiera della società del Presidente Vicini ci pensano le matricole bianconere allenate da coach Pica e Martina Cancelli che, nel pomeriggio di sabato 14 gennaio, si sono imposte sulle avversarie con un netto 3-0 (25-12 / 25-15 / 25-14), consolidando così la vetta della classifica. A cedere, questa volta, sono state le pari età della Pallavolo Olevano Blu venute a Sora per la prima giornata del girone di ritorno. Rincasano a mani vuote le ragazze di coach Leggi che non riescono a strappare nulla alle volsche, più agguerrite che mai. I tre set sembrano uno la fotocopia dell’altro, con le olevanesi in perenne rincorsa mentre le sorane, grazie ad un’ottima prestazione, blindano la vetta della classifica con altri 3 punti importantissimi.
Brutta sconfitta invece per l’Under16 femminile che nel pomeriggio di domenica 8 gennaio cede il passo alle coetanee dell’Olimpia Volley Sora con il risultato di 0-3, figlio di una prestazione spenta e sottotono. La Biosì Indexa sembra essere mentalmente rimasta negli spogliatoi, mentre le atlete di coach Pugliesi scendono in campo con grinta e carattere senza concedere alcun diritto di replica. Le ospiti si portano subito in vantaggio di 8 lunghezze e con le atlete dell’Argos che sembrano non reagire, è subito 0-1. Al cambio campo la situazione è la stessa, Gabriele e socie non sono in giornata, mentre capitan La Posta e colleghe si spingono sempre più avanti fino allo 0-2. Nel terzo set sembra di vivere un deja-vu. Restano infatti a galla nei primi scambi le padrone di casa, ma poi sprofondano a poco a poco nello 0-3 finale.
Anche l’Under 18 cede il passo per 0-3 al cospetto delle “cugine” bianconere nel pomeriggio di domenica 8 gennaio. Le ragazze di mister Pica scendono male in campo e si lasciano subito sovrastare dalle avversarie. In tutti e tre i set le ospiti si portano subito avanti, costringendo la formazione di Patron Giannetti a un’affannosa rincorsa. Capitan Costantini e compagne però, non entrano mai in partita e nonostante i numerosi tentativi della panchina di cambiare le carte in tavola, la vittoria dell’Olimpia Sora risulta netta e decisa.
Tentano poi il riscatto le atlete della Biosì nel match in programma per la mattinata di domenica 15 gennaio. Nulla possono però contro l’Asd Pallianus Volley che, sotto di un set, vince il match per 3-1 (18-25 / 25-23 / 25-22 / 25-17) dimostrando di essere una squadra ben quadrata.
Partono bene le volsche che con una prestazione magistrale si portano subito avanti di un set riuscendo a sopperire anche alle carenze fisiche della squadra. Nel secondo e terzo parziale poi, le due compagini viaggiano punto a punto con scambi lunghi e azioni degne di nota, ma in entrambe le volte sono le padrone di casa ad avere la meglio. Il tabellone segna 2-1 e le atlete di coach Pica al rientro in campo commettono troppi errori, in battuta come in attacco. A nulla servono i richiami della guida tecnica, le padrone di casa si impongono nettamente sfruttando i punti deboli sorani ed è 3-1.

Buona prestazione invece, in quel di Alatri, per l’Under14A che riesce a portare a casa un punto molto importante per il morale e per la crescita delle ragazze. Il match termina con il risultato di 3-2 (25-22/ 25-22/ 21-25 / 19-25 / 17-15) per le padrone di casa nonostante l’ottima prestazione della compagine di coach Pica.
I primi due parziali vedono le squadre viaggiare di pari passo, ma ad avere la meglio sono le atlete dell’IHF Volley che, con un pizzico di fortuna e lucidità in più, riescono a concretizzare il vantaggio. Sullo 0-2 però, Capitan Parravano (vista l’assenza di Di Poce G.) e compagne non si abbattono e tirano fuori le unghie. Grazie alla tenacia e soprattutto al buon gioco mostrato, la Biosì Indexa fa la voce grossa, complice anche la buona serie in battuta di Ciuffetta E. che riesce a creare break importanti per pareggiare i conti. Il tabellone segna quindi 2-2 ed il verdetto è rimandato al tie break. Il quinto game fa da specchio a tutto il match, con le due compagini che viaggiano punto a punto, ma il risultato sorride alle atlete di coach Padovani. Tornano comunque a casa soddisfatte le giovanissime atlete del Presidente Vicini per il punto messo a referto e soprattutto per la buona prestazione.

Ancora punti in campionato per le ragazze dell’Argos Volley

, ,

Seconda tranche di gare per le quote rosa dell’Argos Volley che continuano a portare a casa punti bissando i risultati precedenti.

La prima squadra a scendere in campo, nella mattinata di domenica 6 novembre, è stata la Biosì Indexa Isola del Liri B, militante nel girone C del campionato provinciale Under 14. In quel di Ceprano capitan Ciraudo e compagne hanno messo a referto 3 punti importanti, portandosi a 9 lunghezze totali grazie a un bel 1-3 (15-25/25-27/15-25/22-25) tutto tenacia e persistenza.
Dopo un primo set chiuso in negativo, le giovani atlete volsche non sono di certo venute meno al loro dovere facendo la voce grossa e, una volta prese le redini dell’incontro, hanno ribaltato la situazione chiudendo il secondo parziale sul 25-27. Nel terzo e nel quarto game poi, hanno avuto vita facile grazie a un’ottima prestazione che ha permesso loro di archiviare la pratica al meglio e di tornare a casa con primato e imbattibilità.

Durante il pomeriggio della stessa domenica le porte del PalaGlobo “Luca Polsinelli” si sono aperte per l’under16 della Pallavolo Frosinone ’92. Una buona performance delle volsche non è bastata sta volta ad assicurarsi il match conclusosi solo al tie break (18-25/25-23/12-25/25-23/10-15).
Nel primo set capitan Gabriele e il resto del sestetto scendono in campo grintose ma la tensione e i troppi errori in battuta spingono subito le avversarie sullo 0-1. Anche il secondo game inizia ad appannaggio delle canarine, ma le padrone di casa non ne vogliono sapere di mollare innescando così la rimonta che le porterà a pareggiare i conti con un bel 25-23. Il tabellone segna l’1-1 e la squadra frusinate non ha intenzione di tornare a casa a mani vuote. Basta infatti qualche minuto di black out nella metà campo bianconera che subito le gialloblu si portano in vantaggio 2-1. Nel quarto le locali tornano in campo consapevoli che l’unico modo per restare aggrappate alla partita è dare il tutto per tutto. Inizia in netto equilibrio anche questo parziale, ma le padrone di casa alla prima opportunità si spingono avanti sul +4. Le ospiti recuperano il gap e si riportano in parità dando vita a un botta e risposta che si protrae fino agli ultimi scambi quando, ad avere la meglio è l’Argos Volley rimandando il verdetto al tie break con il 25-23. L’ultimo set vede le sorane concedere troppo e le avversarie sbagliare davvero poco tanto da portare a casa la vittoria per 2-3.

Mentre i beniamini della Biosì Indexa Sora sono in campo in quel di Molfetta, il parquet del PalaGlobo ospita l’Asd Palianus Volley per la prima gara stagionale dell’Under 18. Esordio amaro però per capitan Costantini e compagne che cedono il passo alle avversarie con il risultato di 1-3 (18-25/25-23/21-25/17-25).
In avvio di gara il vantaggio è delle ragazze di coach Prosperini che costringono le sorane a una continua rincorsa. Troppi errori in battuta e un attacco che fa fatica a ingranare, fanno segnare sul tabellone il 18-25. Al ritorno in campo cambio di rotta per le allieve di coach Pica: risolutezza e costanza la fanno da padrone e sono le volsche a condurre i giochi. Le atlete dell’Argos Volley attaccano bene e lottano su ogni pallone riuscendo così a ristabilire la parità nel conteggio set. L’euforia del momento porta le padrone di casa subito in vantaggio anche nel terzo parziale ma purtroppo, quando svanisce, basta un piccolo momento di sconforto a creare il vuoto in campo e a permettere alle avversarie di chiudere 21-25. Tutto da rifare quindi per le ragazze della Biosì Indexa che nel quarto game calano in campo le ultime forze rimaste per cercare di pareggiare i conti. Continuano però a fare errori dalla linea dei nove metri e risultano poco agguerrite lasciando il match alle giocatrici dell’Asd Palianus Volley con il parziale di 17-25 e l’1-3 finale.

Dopo l’esordio non molto positivo, per l’Under 18 è già tempo di derby. L’Olimpia Volley Sora infatti, nella serata di giovedì 10 novembre, ha ospitato la Biosì Indexa Isola del Liri per una gara durata poco più di un’ora e terminata con il risultato di 3-0.
Partono troppo forte le padrone di casa creando un divario importante che purtroppo non verrà mai ricucito. Le giovani di coach Pugliesi battono bene e attaccano a tutto braccio mettendo in seria difficoltà la retroguardia avversaria. Le ospiti tentano in ogni modo di risanare la differenza ma ormai è tardi e il set è compromesso. Restando sulla scia degli ultimi scambi, le ragazze di coach Pica aprono il secondo parziale nel migliore dei modi. Tempo qualche palla però, che capitan Cupini e compagne ribaltano nuovamente la situazione e tornano in vantaggio, dando spettacolo e sigillando anche il secondo parziale. Stesso copione nel terzo set, con le ragazze dell’Argos Volley che si tengono aggrappate al game nelle battute iniziali e poi sprofondano nel buio più totale lasciando la partita nelle mani delle pari età dell’Olimpia.

Altra gara tra le mura volsche nella giornata di giovedì 10 novembre è stata quelle delle ore 16:00 con ospite le Under 14 dell’IHF Volley pronte a dare battaglia alle pari della Biosì Indexa Isola del Liri A. Le ragazze di coach Pica sono scese in campo determinate e con tanta voglia di replicare i buoni risultati delle precedenti partite, ma a portare a casa il match sono state le ospiti con il risultato di 0-3 (22-25/18-25/19-25). Subito in vantaggio 7-3 le padrone di casa nel primo set, ma l’IHF non si lascia cogliere impreparata e pareggia i conti ribaltando poi la situazione per il 17-24. Un’ottima serie in battuta accorcia le distanze fino al 22-24 ma mister Padovani chiama il time out discrezionale e al rientro sul parquet è subito 22-25. Al cambio campo, capitan Di Poce e colleghe partono col piede sull’acceleratore e si spingono fino al 10-7, ma le frusinati non ci stanno e si rifanno sotto per il 15-17. Da lì in poi la strada è tutta in discesa per le ospiti che chiudono il set 18-25 con vantaggio di 2 game. Stesso copione nel terzo set con le volsche avanti fino al 6-4 ma che non riescono a mantenere il break positivo e vedono sfumare l’ennesima possibilità di portare a casa un game concedendo così la vittoria alle avversarie.

Le giovani atlete della Biosì Indexa B, militanti nel girone C del campionato provinciale Under 14, quindi continuano a portare ben alta la bandiera dell’Argos Volley con primato ed imbattibilità, mentre le altre compagini non possono fare altro che proseguire nel percorso di preparazione e crescita, cercando di smussare i punti deboli e implementare i puntelli di forza affinché arrivino i risultati desiderati.